CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !

Home Blog Page 15

Psorilax:Coupon |crema per psoriasi cortisonhce

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, quanto costa

Il sondaggio sulla consegna di farmaci topici di Global Rx Dermatology fornisce informazioni chiave sul settore, compresi fatti e cifre molto utili e importanti, opinioni di esperti e gli ultimi sviluppi in tutto il mondo. Il rapporto sul mercato globale è un documento importante per ogni appassionato di mercato, decisore politico, investitore e giocatore. Il rapporto fornisce fluttuazioni del valore CAGR durante il periodo di previsione 2019-2026 per il mercato. I rapporti di mercato di Rx Dermatology Topical Drug Delivery forniscono dati su modelli e miglioramenti e indirizzano settori e materiali aziendali, limiti e avanzamenti. In questo rapporto, viene fornita un'analisi SWOT e un'analisi degli investimenti approfondite che prevedono opportunità imminenti per gli operatori del mercato di Rx Dermatology Topical Drug Delivery.

Il mercato globale della consegna di farmaci per dermatologia Rx globale dovrebbe raggiungere 40.646,26 milioni di USD entro il 2026 da 29.475,18 milioni di USD nel 2018, crescendo a un CAGR del 4,2% nel periodo di previsione dal 2019 al 2026.

Scarica PDF gratuito Copia di esempio del rapporto @ https://databridgemarketresearch.com/request-a-sample/?dbmr=global-rx-dermatology-topical-drug-delivery-market

Analisi competitiva:

Alcuni dei principali attori che operano in questo mercato sono Galderma Laboratories, LP, Hisamitsu Pharmaceutical Co., Inc., Pfizer Inc., LEO Pharma A / S, GlaxoSmithKline plc., ALLERGAN, Bayer AG, 3M, Bausch Health Companies Inc., The Lubrizol Corporation, Cipla Inc., Kaken Pharmaceutical Co., Ltd. tra gli altri.

I farmaci topici svolgono un ruolo importante nella terapia delle malattie dermatologiche. I farmaci per dermatologia topica incorniciano una grande percentuale di prodotti nel mercato dei farmaci. Questi prodotti sono fabbricati attraverso processi di produzione specializzati come riempimento di volume preciso, miscelazione su larga scala, riscaldamento e imballaggio.

La somministrazione topica di farmaci può essere effettuata nel corpo attraverso percorsi oftalmici, rettali, vaginali e cutanei come vie topiche. Nel settore della dermatologia, la pelle svolge un ruolo importante nella somministrazione di farmaci topici per il trattamento delle malattie della pelle nei pazienti. I preparati topici vengono applicati sulla pelle per effetti superficiali, locali o sistemici. Le formulazioni topiche includono ingredienti terapeuticamente attivi che aiutano a trattare le malattie della pelle nei pazienti.

Il rilascio topico di farmaci è uno dei modi più efficaci di rilascio di farmaci in quanto fornisce risultati terapeutici ottimali. A poco a poco, il sistema topico di consegna dei farmaci è diventato sempre più importante nell'industria farmaceutica. La risposta farmacologica, sia l'effetto terapeutico desiderato sia l'effetto indesiderato indesiderato di un farmaco dipendono dalla concentrazione del farmaco nel luogo di azione, che a sua volta dipende dalla forma di dosaggio e dall'entità dell'assorbimento del farmaco nel sito di azione. Nel settore della dermatologia, molecola di farmaco applicata sulla pelle che penetra principalmente attraverso il percorso intercellulare tortuoso e continuo. Questi prodotti sono disponibili in diverse forme come unguenti, creme, lozioni, gel e altri che hanno la capacità di essere assorbiti nel corpo e mostrano rispettivamente la risposta positiva nella guarigione della ferita.

Mercato globale di consegna di farmaci topici dermatologici per tipo di prodotto (semisolido, liquido, solido), applicazione (infezioni della pelle, dermatite, antiaging, acne, iperpigmentazione, rosacea, tumore della pelle, psoriasi, onicomicosi, altri), categoria (marchiato, generico ), Geografia (Nord America, Europa, Asia-Pacifico, Sud America, Medio Oriente e Africa) – Tendenze e previsioni del settore fino al 2026

Segmentazione: Mercato globale della consegna di farmaci per dermatologia Rx globale

Il mercato globale della consegna di farmaci topici dermatologici Rx è segmentato in base al tipo di prodotto, all'applicazione e alla categoria.

  • Sulla base del tipo di prodotto, il mercato è segmentato in solido, liquido e semisolido. Il solido è sottosegmentato in polvere e altri. Il liquido viene suddiviso in soluzione, emulsione, sospensione, lozione e altri. Semisolid è sottosegmentato in creme, gel, unguenti, pasta, altri.
    • Nel dicembre 2016, Pfizer Inc. ha ricevuto l'approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) statunitense per il prodotto chiamato EUCRISATM (crisaborole) unguento al 2%. È un nuovo inibitore topico non steroideo della fosfodieterasi-4 (PDE-4). È usato per il trattamento della dermatite atopica da lieve a moderata (AD). Con questo lancio del prodotto l'azienda ha costruito un patrimonio nel settore dell'infiammazione e dell'immunologia.
  • Sulla base dell'applicazione, il mercato è segmentato in acne, dermatite, psoriasi, infezioni della pelle, antiaging, cancro della pelle, iperpigmentazione, onicomicosi, rosacea, altri.
    • Nel marzo 2017, Galderma Laboratories, L.P., produttori del marchio Cetaphil hanno lanciato sette nuovi prodotti per la cura della pelle del viso. Con questo lancio dei prodotti il ​​portafoglio Cetaphil dell'azienda è aumentato. La società ha ora un'ampia gamma di soluzioni specializzate per i pazienti con problemi di pelle, tra cui idratazione e altri.
  • Sulla base della categoria, il mercato è segmentato in generico e marchiato.
    • Nel febbraio 2016, Allergan plc ha ricevuto un'approvazione per il suo prodotto ACZONE (dapsone) Gel, 7,5% dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti. Questo prodotto è un nuovo trattamento topico di prescrizione che è utile per il trattamento dell'acne nei pazienti di età pari o superiore a 12 anni. Il prodotto ha aiutato il paziente a trattare facilmente l'acne che alla fine ha contribuito ad aumentare le entrate.

Richiedi questo rapporto dal nostro esperto @ https://databridgemarketresearch.com/inquire-before-buying/?dbmr=global-rx-dermatology-topical-drug-delivery-market

Recenti sviluppi:

  • Nell'aprile 2016, Allergan plc ha acquisito Topokine Therapeutics, Inc. con un pagamento anticipato di 85,8 milioni di USD ed è stato idoneo a ricevere pietre miliari potenziali di sviluppo e commercializzazione fino a 260,0 milioni di USD.
  • Nel febbraio 2019, Kaken Pharmaceutical Co., Ltd. ha concluso un accordo di licenza e distribuzione esclusiva per la formulazione topica di onicomicosi nella Repubblica popolare cinese. Secondo l'accordo Kaken Pharmaceutical Co., Ltd., ha fornito il diritto esclusivo per lo sviluppo e la commercializzazione del Prodotto in RPC e questo ha portato a un'elevata generazione di entrate.
  • Nell'aprile 2019, The Lubrizol Corporation ha lanciato il suo nuovissimo modificatore di reologia 2 in 1 multifunzionale, polimero Carbopol Style 2.0. Il prodotto ha i benefici per la cura della pelle come l'aspetto liscio lucido, le texture uniche e altro. Con questo lancio è aumentato il portafoglio di prodotti dell'azienda che ha comportato una maggiore generazione di entrate.
  • Nell'agosto 2018, Cipla INC. Ha ricevuto l'approvazione finale per la nuova domanda abbreviata di farmaci (ANDA) per il Diclofenac Sodium Topical Gel, 1% dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti (US FDA). Per questo motivo l'azienda ha aumentato il proprio portafoglio di prodotti e una forte posizione sul mercato, specialmente nel campo della dermatologia.
  • Nel novembre 2010, 3M ha rilanciato la linea Cavilon Professional Skin Care. Questo prodotto ha aiutato a prevenire danni alla pelle da umidità, attrito e traumi adesivi. Il portafoglio di prodotti dell'azienda è aumentato per quanto riguarda la dermatologia archiviata e quindi le entrate sanitarie.

Opportunità:

BASSA PENETRAZIONE BIOLOGICA:

I biologici sono i farmaci che sono fatti da proteine ​​animali o umane che hanno la capacità di trattare rispettivamente le malattie. Hanno la capacità di trattare il numero di malattie come la psoriasi, l'artrite psoriasica, altri tipi di artrite e malattie infiammatorie intestinali. A causa della bassa attività dei farmaci biologici nel trattamento di eventuali malattie del derma, i farmaci topici stanno superando il mercato a fini terapeutici e quindi la sua domanda è in aumento sul mercato.

AUMENTO DEL CONCORSO CHE GUIDA AD ALTI INVESTIMENTI IN R&S PER INNOVARE NUOVI PRODOTTI:

La malattia della pelle negli ultimi tempi è una delle principali malattie tra le persone per le quali sono disponibili trattamenti. Uno dei trattamenti avanzati è il sistema topico di rilascio del farmaco in cui la pelle svolge un ruolo importante poiché il farmaco viene applicato sulla pelle che ha la capacità di trattare le aree colpite. Numero di aziende ha preso l'iniziativa nel fornire alta qualità di prodotti o farmaci per il trattamento delle malattie della pelle. Ciò comporta il processo di innovazione nella ricerca farmaceutica. L'aumento del numero di malattie richiede un trattamento adeguato per il quale i farmaci topici svolgono attualmente un ruolo importante. Di conseguenza, molte aziende hanno aumentato le proprie strutture di ricerca e sviluppo al fine di fornire i farmaci che saranno ritenuti un fattore importante per guidare il mercato in futuro.

AUMENTO DI FUSIONI E ACQUISIZIONI:

Le industrie farmaceutiche probabilmente subiscono la maggior parte dell'attività di fusione e acquisizione (M&A) rispetto a qualsiasi altra industria che coinvolge il numero di operazioni e la spesa in denaro. Questa attività è necessaria a causa dell'aumento dello sviluppo di un nuovo farmaco nell'industria farmaceutica. Ad esempio, a luglio 2018, Leo Pharma ha acquisito un'unità globale di dermatologia su prescrizione di Bayer AG (Germania) a un prezzo non divulgato. Lo scopo di questa acquisizione era di espandere il loro prodotto nei farmaci per la pelle. Leo Pharma sviluppa ulteriormente l'attività di dermatologia su prescrizione con questa acquisizione. L'aumento delle acquisizioni e delle fusioni aiuta le aziende a rafforzare i propri ricavi insieme a strutture di ricerca e sviluppo e produzione e questo ultimo aiuto nella crescita di un particolare mercato.

MERCATO EMERGENTE:

L'elevata accessibilità per i pazienti sta portando a maggiori investimenti da parte del settore privato. Molte aziende si stanno concentrando sull'intraprendere sviluppi strategici per aumentare la loro presenza nelle economie emergenti. Insieme a questo, l'invecchiamento della popolazione e l'aumento del reddito disponibile contribuiranno alla crescita del mercato. Il mercato di consegna di farmaci topici ha una grande opportunità in quanto questa piattaforma ha nuovi elementi che sono stati incorporati per il trattamento di malattie della pelle e delle mucose. Le condizioni della pelle stanno aumentando in tutto il mondo, che alla fine richiede un trattamento. Aumentare la consapevolezza delle malattie della pelle è anche un fattore che sta aiutando il mercato a crescere in futuro.

sfide:

EFFETTI COLLATERALI:

L'effetto collaterale dei farmaci si verifica nell'uomo a causa dell'uso a lungo termine dei farmaci. Ci sono alcuni effetti collaterali che possono verificarsi nel corpo del paziente dopo aver consumato farmaci topici. Ad esempio, il consumo a lungo termine di corticosteroidi può causare difetti alla nascita nel feto. I farmaci topici possono fornire un trattamento migliore ma a parte questo anche il prodotto ha effetti collaterali. Ciò accade a causa dell'uso eccessivo di trattamenti topici che aumentano il rischio di effetti collaterali sia cutanei che sistemici e quindi ostacolano la crescita del mercato.

RICHIAMO DEL PRODOTTO:

Negli ultimi anni, il numero di richiami di prodotti nel mercato topico della consegna di droghe è aumentato enormemente. Questi richiami di prodotti possono verificarsi a causa di inadempienze come difetti di progettazione o di fabbricazione che possono essere negoziati con la sicurezza, l'efficacia e la purezza del farmaco o dei dispositivi di consegna del farmaco da parte di un'azienda produttrice di farmaci. Ad esempio, a luglio 2016, GlaxoSmithKline (Regno Unito) ha annunciato il richiamo dell'unguento Bactroban e della crema Bactroban a causa della presenza di contaminazione durante la produzione; queste formulazioni sono state usate localmente per le infezioni della pelle. Inoltre, a giugno 2016, il cerotto per emicrania di Teva Phamaceutical chiamato Zecuity è stato ricordato per aver riportato gravi ustioni e potenziali cicatrici permanenti. Il richiamo dei prodotti influisce sui ricavi dell'azienda e, in definitiva, sul mercato particolare.

Nota: se hai esigenze particolari, faccelo sapere e ti offriremo il rapporto come desideri.

Informazioni sulla ricerca di mercato di Data Bridge:

Data Bridge Market Research si è presentata come una società di ricerca e consulenza di mercato non convenzionale e neoterica con un livello di resilienza senza precedenti e approcci integrati. Siamo determinati a scoprire le migliori opportunità di mercato e promuovere informazioni efficienti per far prosperare il tuo business sul mercato. Data Bridge si impegna a fornire soluzioni adeguate alle complesse sfide aziendali e avvia un processo decisionale senza sforzo.

Contatto:

Ricerche di mercato di Data Bridge

Tel: + 1-888-387-2818

Email: Corporatesales@databridgemarketresearch.com

Psorilax:Migliore |crema unguente psoriasi gomiti

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, dove si compra

Logo del cappello da giullare con bolla di pensiero.

Fonte immagine: The Motley Fool.

AbbVie Inc (NYSE: ABBV)
Chiamata sugli utili del 4 ° trimestre 2019
7 febbraio 2020, 9:00 ET

Contenuti:

  • Osservazioni preparate
  • Domande e risposte
  • Chiama i partecipanti

Osservazioni preparate:

Operatore

Buongiorno e grazie per averti aspettato. Benvenuti alla teleconferenza sugli utili del quarto trimestre 2019 di AbbVie. (Istruzioni per l'operatore) Vorrei ora presentare la sig.ra Liz Shea, vicepresidente delle relazioni con gli investitori.

Liz SheaVicepresidente delle relazioni con gli investitori

Buongiorno e grazie per esserti unito a noi. Alla chiamata con me oggi ci sono anche Rick Gonzalez, presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato; Michael Severino, Vice Presidente e Presidente; e Rob Michael, vicepresidente esecutivo e direttore finanziario.

Prima di iniziare, ti ricordo che alcune dichiarazioni che facciamo oggi possono essere considerate dichiarazioni previsionali ai fini del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. AbbVie avverte che queste dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi e incertezze che possono causare i risultati effettivi differiscono materialmente da quelli indicati nelle dichiarazioni previsionali. Ulteriori informazioni su questi rischi e incertezze sono incluse nel nostro Rapporto Annuale 2018 e sul Modulo 10-K e nelle nostre altre dichiarazioni SEC. AbbVie non si assume alcun obbligo di aggiornare queste dichiarazioni previsionali, ad eccezione di quanto richiesto dalla legge.

Nella teleconferenza di oggi, come in passato, verranno utilizzate misure finanziarie non GAAP per aiutare gli investitori a comprendere le prestazioni di business in corso di AbbVie. Queste misure finanziarie non GAAP sono riconciliate con misure finanziarie GAAP comparabili nel nostro comunicato sugli utili e nei documenti normativi di oggi, che possono essere trovati sul nostro sito Web. Si noti che abbiamo anche pubblicato una serie di diapositive sul nostro sito Web per integrare alcuni dei contenuti che tratteremo questa mattina. Seguendo le nostre osservazioni preparate, risponderemo alle tue domande.

Quindi, con quello, ora rivolgo la chiamata a Rick.

Richard A. GonzalezPresidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato

Grazie Liz. Buongiorno a tutti e grazie per esservi uniti a noi oggi. Discuterò le nostre prestazioni del quarto trimestre e dell'intero anno 2019, nonché le aspettative del 2020 per AbbVie su base autonoma. Forniremo assistenza combinata per AbbVie e Allergan dopo la chiusura della transazione pianificata. Mike fornirà quindi un aggiornamento sui recenti progressi dei nostri programmi di ricerca e sviluppo e Rob discuterà in modo più dettagliato delle prestazioni dello scorso anno e della nostra guida per il 2020. In seguito alle nostre osservazioni, risponderemo alle tue domande.

Abbiamo realizzato un altro trimestre forte con un utile per azione rettificato superiore al punto medio della nostra guida. Il nostro EPS rettificato di $ 2,21 rappresenta una crescita di oltre il 16% rispetto al quarto trimestre del 2018. Anche una crescita delle vendite operative rettificate totale del 5,3% è stata in anticipo rispetto alle nostre aspettative per il trimestre, trainate da continui solidi risultati sia in immunologia che in oncologia ematologica.

Le nostre prestazioni in questo trimestre hanno superato un altro anno forte per AbbVie. Per l'intero anno 2019, abbiamo realizzato una crescita degli utili per azione rettificata del 13%. Abbiamo guidato una forte esecuzione commerciale, operativa e di ricerca e sviluppo, che ci ha permesso di crescere sostanzialmente attraverso l'impatto della concorrenza internazionale biosimilare. Abbiamo visto prestazioni eccellenti nel nostro settore dell'oncologia ematologica, che ha guidato una crescita operativa di oltre il 39% nell'anno.

Abbiamo creato un franchising sostanziale con IMBRUVICA e VENCLEXTA, che ha combinato circa $ 5,5 miliardi di entrate combinate con una forte crescita a doppia cifra prevista ancora una volta nel 2020. IMBRUVICA rimane il chiaro leader della quota di mercato in tutte le linee di terapia in CLL con un corpus maggiore di prove cliniche, un solido vantaggio in termini di sopravvivenza e il più alto livello di categoria nelle linee guida per il trattamento oggi, rimaniamo fiduciosi che IMBRUVICA contribuirà in modo significativo alla crescita per molti anni a venire. VENCLEXTA contribuirà inoltre in modo sostanziale alla nostra crescita nel 2020, prevedendo una continua espansione delle azioni sia nei segmenti CLL di prima linea ricaduti / refrattari sia in quelli frontali, nonché una continua penetrazione nella LMA di prima linea.

Nella nostra attività di immunologia, i lanci di SKYRIZI e RINVOQ stanno andando eccezionalmente bene. Sia SKYRIZI che RINVOQ hanno dimostrato una forte efficacia differenziata nelle loro indicazioni iniziali e stiamo facendo notevoli progressi per espandere i loro usi in diverse malattie immuno-mediate. SKYRIZI sta già avendo un impatto sulla crescita di AbbVie con vendite di circa $ 215 (fonetici) milioni nel quarto trimestre, il che equivale già a un tasso di run annualizzato che si avvicina a $ 900 milioni e prevediamo una crescita robusta nel 2020. L'esecuzione del lancio è stata a dir poco breve di eccezionale.

In un arco di tempo molto breve, SKYRIZI ha stabilito la principale quota di pazienti affetti da psoriasi in gioco, che comprende sia i pazienti nuovi che quelli di passaggio all'incirca al 25% circa. SKYRIZI sta ridefinendo lo standard di efficacia e sicurezza nel mercato della psoriasi, dove non solo ha dimostrato la superiorità di HUMIRA, il gold standard di cura, ma ha anche sovraperformato altri nuovi agenti, tra cui Cosentyx. L'accesso commerciale di SKYRIZI è ora in parità con HUMIRA e superiore al 95%.

Mentre è ancora all'inizio del lancio, stiamo anche assistendo a solide tendenze della domanda per RINVOQ, che sta ottenendo ottimi risultati rispetto agli analoghi comparabili nel segmento RA. Nel primo trimestre intero RINVOQ era sul mercato, stimiamo che siano state riempite più di 7.600 prescrizioni, comprese sia le prescrizioni pagate sia quelle che hanno ricevuto RINVOQ attraverso il nostro programma di accesso al ponte. Sulla base di questo livello di prescrizione medica, RINVOQ sta attualmente catturando circa il 9% dei pazienti RA in-play e ha superato la quota in-play di numerosi altri marchi affermati. La cannibalizzazione della quota di mercato di HUMIRA in questo segmento rimane finora molto bassa. Il feedback dei medici prescrittori è stato molto positivo. E il forte profilo di rischio che RINVOQ ha dimostrato nel corso delle nostre prove di registrazione ha supportato una copertura formulativa molto rapida e ampia per RINVOQ. L'accesso commerciale per RINVOQ è ora superiore al 95% e di conseguenza prevediamo che il volume delle prescrizioni retribuite aumenterà in modo significativo nel corso del 2020.

HUMIRA negli Stati Uniti continua a generare forti ricavi, guidando oltre 1 miliardo di dollari di crescita nel 2019 e continuerà a contribuire in modo significativo alla crescita nel 2020. Le dinamiche internazionali di HUMIRA rimangono coerenti con le nostre aspettative con ricavi del 2019 in calo di circa il 28% su un base operativa.

Nel complesso, sono estremamente soddisfatto delle prestazioni e delle prospettive del nostro franchising di immunologia. In precedenza avevamo commentato che SKYRIZI e RINVOQ avrebbero generato oltre 1 miliardo di dollari di entrate combinate nel 2020. Le nostre linee guida per il 2020 ora prevedono che questi due prodotti contribuiranno insieme con circa $ 1,7 miliardi di entrate quest'anno.

Fin dall'inizio, ci siamo concentrati sulla costruzione di una solida pipeline e sull'aggiunta di piattaforme di crescita che consentiranno ad AbbVie di assorbire l'eventuale impatto della concorrenza biosimilare negli Stati Uniti e mantenere un business forte e in crescita. Continuiamo a compiere progressi eccellenti rispetto a tale obiettivo. Come ho appena sottolineato, le traiettorie di lancio migliori del previsto di SKYRIZI e RINVOQ e le continue e forti prestazioni del nostro franchising di oncologia ematologica hanno ulteriormente aumentato il nostro livello di fiducia sul fatto che queste piattaforme guideranno una crescita significativa a lungo termine.

La nostra produttività in ricerca e sviluppo negli ultimi sette anni ha portato a numerosi nuovi prodotti, che hanno contribuito collettivamente a circa $ 9 miliardi di entrate nel 2019. E la nostra pipeline in ricerca e sviluppo continua a svilupparsi bene con più programmi ben avviati per espandere l'ampiezza delle indicazioni per SKYRIZI e RINVOQ , nonché l'avanzamento di un numero significativo di programmi nella fase iniziale e intermedia, sei dei quali avranno prove di letture dei dati concettuali nel 2020.

La pipeline di ricerca e sviluppo di AbbVie è stata eliminata dal momento in cui siamo stati lanciati come società indipendente nel 2013. La nostra priorità iniziale era quella di sviluppare risorse di prossima generazione che sarebbero state superiori a HUMIRA e ad altre alternative competitive all'interno delle nostre aree chiave di malattie immunologiche. E come hai visto, SKYRIZI e RINVOQ hanno dimostrato questo tipo di prestazioni attraverso molteplici studi clinici. Le loro traiettorie di lancio di successo dimostrano il valore di queste risorse in due segmenti molto grandi di immunologia, che insieme rappresentano oggi circa il 40% delle entrate statunitensi di HUMIRA. Continuiamo a progredire rapidamente nello sviluppo di queste risorse nelle restanti aree chiave della malattia di HUMIRA, nonché in nuove indicazioni, come la dermatite atopica.

La nostra seconda priorità era quella di trasformare il nostro franchising di oncologia ematologica in un importante motore di crescita per l'azienda. IMBRUVICA e VENCLEXTA sono diventati all'incirca un franchising di $ 5,5 miliardi e in rapida crescita. E continuiamo ad espandere questi medicinali in importanti nuove aree di malattia, come il mieloma multiplo con VENCLEXTA in t (11; 14) popolazione di pazienti definita dal biomarcatore e la terapia di combinazione con IMBRUVICA e VENCLEXTA, che hanno il potenziale per fornire ancora di più risposte durature.

La terza priorità era lo sviluppo di una solida pipeline di inizio e medio stadio, che ora ha in corso quasi 40 programmi clinici, tra cui nuovi nuovi meccanismi sviluppati dagli scienziati AbbVie e risorse che stiamo avanzando attraverso le nostre numerose collaborazioni, come Calico. I programmi più avanzati nella nostra pipeline di livello medio-avanzato, che prevediamo di essere approvati entro il 2022, includono navitoclax per mielofibrosi, ABBV-951 per il trattamento del morbo di Parkinson avanzato e veliparib per il trattamento del carcinoma ovarico e del seno BRCA cancro. Queste approvazioni si aggiungono alle numerose nuove opportunità previste per RINVOQ, SKYRIZI e VENCLEXTA. Nello stesso periodo di tempo, prevediamo circa 30 letture di prove concettuali da nuovi programmi nella nostra pipeline della fase iniziale, di cui Mike discuterà momentaneamente. È davvero un momento emozionante per la scienza di AbbVie.

Un altro aspetto interessante della nostra attività è la prevista acquisizione di Allergan, che ha un significativo valore strategico e finanziario. Allergan fornirà ad AbbVie beni di grande valore sul mercato con posizioni di leadership in ulteriori segmenti di crescita interessanti, tra cui nuove piattaforme di crescita in estetica e neuroscienze del SNC. L'acquisizione diversificherà ulteriormente le entrate e il mix di abbonati di AbbVie e accelera immediatamente la scala autonoma della nostra attività non HUMIRA, la piattaforma di crescita di AbbVie, che dovrebbe generare entrate a crescita annuale ad alta cifra per il prossimo decennio e oltre .

L'acquisizione proposta sta procedendo bene. Recentemente abbiamo ricevuto l'approvazione condizionale della Commissione europea. La revisione FTC continua ad avanzare in seguito agli annunci di cessione sia per Zenpep che per IL-23 di Allergan. E abbiamo completato il processo di pianificazione dell'integrazione, inclusa la conferma dei nostri obiettivi di sinergia. Rimaniamo sulla buona strada per chiudere la transazione Allergan come previsto nel primo trimestre del 2020.

Siamo entrati nel 2020 con uno slancio molto forte e ci impegniamo a fornire risultati forti, che si riflettono nella nostra guida. Prevediamo un utile rettificato per l'intero anno 2020 per azione da $ 9,61 a $ 9,71, che rappresenta una crescita dell'8,1% a metà. Come accennato in precedenza, questa guida riflette AbbVie su base autonoma. Forniremo una guida proforma per il 2020, a seguito della chiusura della transazione Allergan.

Quindi, in sintesi, come puoi vedere dai nostri risultati del 2019 e dalle nostre linee guida per il 2020, le prestazioni del business di AbbVie rimangono molto forti. Tale prestazione combinata con la pipeline in fase avanzata, che include più di 20 nuovi farmaci e importanti nuove indicazioni di malattia, nonché una solida pipeline in fase iniziale, ci dà una fiducia significativa nelle prospettive future della nostra azienda. Il business di AbbVie sarà ancora più forte e diversificato con la transazione Allergan. Non vediamo l'ora di un altro anno di successo e di dare il benvenuto ai nostri colleghi Allergan alla nuova AbbVie nel prossimo futuro.

Detto questo, rivolgerò la chiamata a Mike per ulteriori commenti sui nostri programmi di ricerca e sviluppo. Mike?

Michael E. SeverinoVice Presidente e Presidente

Grazie Rick. Quando siamo partiti come una società indipendente, sapevamo che la costruzione di un motore di ricerca e sviluppo produttivo era una parte essenziale del nostro successo e siamo orgogliosi dei progressi che abbiamo fatto negli ultimi sette anni. Abbiamo costruito uno dei più avanzati gasdotti in fase avanzata del nostro settore e introdotto sul mercato sei nuovi asset, RINVOQ, SKYRIZI, IMBRUVICA, VENCLEXTA, MAVIRET e ORILISSA, che hanno realizzato collettivamente circa 9 miliardi di dollari di vendite nel 2019. molto bene nelle loro indicazioni principali e guiderà una crescita significativa per AbbVie a lungo termine, mentre continuiamo a costruire il corpus di prove a supporto dei loro profili clinici differenziati.

In immunologia, sia RINVOQ che SKYRIZI hanno un inizio molto forte rispettivamente nell'artrite reumatoide e nella psoriasi. E continuiamo a generare set di dati clinici che li distinguono dalle offerte della concorrenza. Ad esempio, abbiamo recentemente annunciato risultati positivi nella top line di uno studio diretto di Fase 3 che confronta SKYRIZI con Cosentyx nella psoriasi. In questo studio, SKYRIZI ha dimostrato la superiorità rispetto a Cosentyx alla settimana 52, con l'87% dei pazienti SKYRIZI che hanno raggiunto PASI 90 rispetto al 57% di Cosentyx.

SKYRIZI ha anche dimostrato la superiorità di Cosentyx su tutti gli endpoint secondari classificati, inclusi PASI 100, PASI 75 e sPGA chiari o quasi chiari alla settimana 52. Questi risultati sottolineano due componenti critiche del profilo di SKYRIZI, la capacità di guidare alti livelli di risposta e la durata di quella risposta agli endpoint a lungo termine.

In oncologia, continueremo anche a supportare il nostro franchising hem / onc con importanti pietre miliari normative e letture aggiuntive dei dati di Fase 3 per le nostre indicazioni approvate nel 2020. Di recente abbiamo ricevuto un parere positivo del CHMP per VENCLEXTA in CLL precedentemente non trattato. E prevediamo di ricevere un importante aggiornamento dell'etichetta per IMBRUVICA nella prima metà di quest'anno sulla base dei risultati dello studio ECOG, che ha dimostrato la superiorità di IMBRUVICA rispetto alla FCR nei pazienti in prima linea con CLL.

Quando pensiamo a fonti di crescita oltre le attuali indicazioni per i nostri asset recentemente approvati, è importante considerare due componenti della nostra pipeline in fase avanzata. Il primo è un gran numero di programmi che ci consentiranno di indirizzare le nostre risorse principali verso nuove importanti aree di malattia che rappresentano mercati grandi e interessanti. E il secondo è un insieme di nuovi asset che aiuteranno a supportare un'ulteriore crescita in futuro.

Se guardiamo prima alla nostra opportunità di spostarci in nuove aree di malattia con le nostre terapie esistenti, vediamo una serie di programmi commercialmente interessanti che sono stati derisati sulla base di dati forti. Ad esempio, abbiamo recentemente annunciato i risultati migliori del secondo studio di Fase 3 per RINVOQ nell'artrite psoriasica che ha confrontato RINVOQ con placebo e HUMIRA in pazienti che avevano una risposta inadeguata ad almeno un DMARD non biologico. In questo studio, entrambe le dosi di RINVOQ hanno soddisfatto tutti gli endpoint primari e secondari chiave, dimostrando un impatto significativo sia sugli endpoint articolari che cutanei, nonché l'inibizione radiografica del danno alla struttura articolare.

RINVOQ ha anche dimostrato la superiorità di HUMIRA sulla risposta ACR20 alla settimana 12 con la dose elevata e la non inferiorità con la dose bassa. Questi dati seguono i risultati positivi del nostro primo studio di registrazione riportato alla fine dell'anno scorso. I dati dettagliati di entrambi gli studi cardine saranno presentati in una prossima riunione medica e prevediamo di presentare le nostre domande normative per RINVOQ nell'artrite psoriasica nel secondo trimestre con la commercializzazione prevista nel 2021.

A seguito di discussioni con i regolatori globali, le nostre richieste di approvazione nella spondilite anchilosante sono programmate per la seconda metà del 2020 sulla base di dati positivi già presentati all'ACR lo scorso novembre. In questo studio, RINVOQ ha dimostrato miglioramenti significativamente maggiori nei segni e sintomi, nonché nella funzione fisica e negli endpoint di imaging rispetto al placebo. Insieme, l'artrite psoriasica e la spondilite anchilosante costituiscono un segmento importante del mercato reumatologico con vendite sul mercato globale di circa $ 14 miliardi.

Il segmento dermatologico sarà anche un'importante area di crescita per RINVOQ. La dermatite atopica da moderata a grave è un grande mercato a cui non partecipiamo oggi. E verso la metà di quest'anno, prevediamo di vedere i dati della Fase 3 per RINVOQ in questa indicazione. Nel nostro studio di Fase 2b, RINVOQ ha dimostrato un effetto molto forte sull'endpoint composito facile e ha avuto un impatto notevole sul prurito, che è uno dei sintomi più fastidiosi di questa malattia.

A seguito delle letture chiave dei dati, prevediamo di presentare comunicazioni normative globali entro la fine dell'anno. Ci stiamo anche avvicinando al completamento dei programmi di registrazione per SKYRIZI in diverse nuove aree di malattia. Nella seconda metà di quest'anno, ci aspettiamo di vedere i dati degli studi di Fase 3 sia sull'artrite psoriasica che sul morbo di Crohn con osservazioni normative per entrambe le indicazioni previste per il 2021.

Il segmento IBD, che comprende sia la malattia di Crohn che la colite ulcerosa, rappresenta un'opportunità significativa con vendite sul mercato globale di circa $ 18 miliardi. IBD è un segmento in crescita, dove continuano ad esserci bisogni significativi non soddisfatti. E in base all'efficacia dimostrata nei nostri studi a metà fase, riteniamo che sia SKYRIZI che RINVOQ abbiano il potenziale per condurre livelli di prestazione più elevati rispetto ad altre alternative terapeutiche. Insieme, prevediamo che SKYRIZI e RINVOQ avranno una copertura completa nelle principali aree patologiche per le quali HUMIRA è attualmente approvato, oltre a nuove aree come la dermatite atopica. Con questi due nuovi medicinali, AbbVie è ben posizionata per mantenere la sua forte leadership nel mercato globale dell'immunologia da $ 70 miliardi.

Un altro asset di crescita che prevediamo di espandere in nuove importanti aree è VENCLEXTA. CANOVA, il nostro studio di Fase 3 su pazienti affetti da mieloma multiplo recidivato refrattario con mutazione genetica t (11; 14), è ora ben avviato. E verso la fine di quest'anno, abbiamo in programma di iniziare un secondo studio di Fase 3 nella popolazione recidiva / refrattaria t (11; 14).

VENCLEXTA ha il potenziale per diventare un'importante opzione di trattamento guidata dai biomarcatori nel mieloma multiplo. Le cellule trasformate in t (11; 14) pazienti hanno un fenotipo simile a una cellula B ed esprimono alti livelli di BCL-2. Abbiamo visto risultati molto promettenti in questa popolazione in studi precoci e intermedi con VENCLEXTA che mostravano alti tassi di risposta globali e una sopravvivenza libera da progressione prolungata. Il livello di efficacia che abbiamo visto suggerisce che t (11; 14) pazienti possono essere particolarmente sensibili a VENCLEXTA. Questa popolazione definita dai biomarker costituisce circa il 20% del mercato del mieloma multiplo da $ 18 miliardi, rappresentando una nuova importante opportunità per VENCLEXTA.

Oltre al mieloma multiplo, inizieremo gli studi di Fase 3 in due ulteriori malattie guidate da BCL-2 nel 2020. Il primo è AML. Basandoci sulla nostra esperienza nel trapianto e nella popolazione ammissibile, stiamo iniziando uno studio su pazienti in forma con LMA che hanno ricevuto un trapianto di cellule staminali, ma rimangono ad alto rischio di recidiva.

Il secondo è la sindrome mielodisplastica ad alto rischio o MDS. L'MDS è una malattia maligna delle cellule staminali del midollo osseo che è associata a significativa morbilità e mortalità a causa del rischio di sanguinamento, infezione e trasformazione in leucemia acuta. Alcuni pazienti con MDS vengono sottoposti a trapianto di cellule staminali ma molti non possono farlo e questi pazienti hanno pochissime opzioni di trattamento. Gli studi preclinici e precoci clinici supportano un ruolo per l'inibizione del BCL-2 in questi pazienti e i nostri studi di fase 3 con VENCLEXTA inizieranno entro la fine dell'anno.

Il secondo componente di valore nella nostra pipeline in fase avanzata include importanti nuove terapie che prevediamo di lanciare nel 2021 e nel 2022, tra cui navitoclax, veliparib e ABBV-951. Navitoclax entrerà negli studi di Fase 3 nella prima metà di quest'anno nella mielofibrosi di prima linea e di seconda linea. La mielofibrosi è una malattia maligna in cui il midollo osseo viene sostituito con tessuto fibrotico che porta all'insufficienza del midollo osseo. Attualmente, l'inibizione di JAK-2 è l'unica opzione terapeutica approvata. Ma nonostante il trattamento, molti pazienti progrediscono e presentano una significativa morbilità e mortalità. Navitoclax è un inibitore BCL-XL di prima classe con il potenziale di trasformare il trattamento della mielofibrosi eliminando il clone che causa la malattia.

All'ASH lo scorso anno, abbiamo presentato dati incoraggianti di uno studio di fase 2, che ha dimostrato che fino al 43% dei pazienti che avevano fallito l'inibizione di JAK-2 ha risposto alla navitoclax sulla base di una riduzione del 35% del volume della milza. Inoltre, le risposte si sono approfondite nel tempo e continuiamo a seguire questi pazienti. I pazienti trattati con Navitoclax hanno anche mostrato riduzioni del numero di cellule maligne e diminuzioni della fibrosi del midollo osseo, supportando il potenziale per la modifica della malattia.

Nell'area dei tumori solidi, abbiamo precedentemente presentato dati positivi di Fase 3 provenienti da due studi su veliparib nel carcinoma ovarico in prima linea e nel carcinoma mammario BRCA. I dati di questi due studi hanno dimostrato un significativo prolungamento della sopravvivenza libera da progressione e supportano l'uso dell'inibizione di PARP in combinazione con la chemioterapia all'inizio del trattamento.

Nel carcinoma ovarico, veliparib sarà l'unico inibitore del PARP a combinarsi con la chemioterapia di prima linea e a trattare una popolazione più ampia che non è limitata allo stato di biomarcatore o alla reattività della chemioterapia. Nel carcinoma mammario positivo BRCA, veliparib sarà anche l'unico inibitore PARP combinato con la chemioterapia a base di platino, offrendo a questi pazienti una nuova preziosa opzione terapeutica.

Sulla base del feedback delle autorità regolatorie globali, prevediamo di presentare le nostre domande per veliparib nella prima metà di quest'anno. Veliparib sarà un'importante nuova opzione di trattamento per le donne con carcinoma ovarico e carcinoma mammario BRCA, offrendo il potenziale per fornire risultati migliori. E nella nostra pipeline di neuroscienze in fase avanzata, stiamo facendo buoni progressi con il programma di Fase 3 per ABBV-951, il nostro approccio innovativo per fornire un'efficacia simile alla Duopa al nostro sistema di consegna sottocutanea per il morbo di Parkinson avanzato. Questo approccio è reso possibile dai nuovi farmaci levodopa e carbidopa pro e rappresenterebbe un miglioramento trasformativo delle attuali opzioni di trattamento.

Con un sistema di somministrazione non chirurgica meno invasivo, 951 ha il potenziale per espandere significativamente la popolazione di pazienti attualmente affrontata da Duopa o altre terapie più invasive per il Parkinson avanzato, come la stimolazione cerebrale profonda. Vedremo i dati del programma cardine nel 2021 con la commercializzazione anticipata nel 2022.

Oltre a far progredire i nostri programmi in fase avanzata, abbiamo anche compiuto enormi progressi nella costruzione della nostra pipeline in fase iniziale. Dopo diversi anni di investimenti, stiamo iniziando a vedere questi sforzi ripagare. E nei prossimi tre anni, stiamo pianificando letture prudenti dei dati concettuali in circa 30 programmi. La nostra pipeline iniziale è progettata per includere un mix di target altamente innovativi supportati da una solida scienza di base e target validati clinicamente, dove riteniamo che esista un'opportunità per migliorare gli agenti attuali.

Nell'area dell'immunologia, metterò in evidenza il nostro coniugato steroide TNF, ABBV-3373, che è una nuova tecnologia che fornisce uno steroide proprietario ad alta potenza direttamente alle cellule immunitarie attivate dall'assunzione mediata da TNF. Abbiamo dimostrato nei sistemi modello che questo approccio ha il potenziale per favorire l'efficacia della trasformazione. E il nostro primo lavoro clinico ha dimostrato che siamo in grado di fornire 3373 alla sua dose terapeutica prevista senza effetti sistemici di steroidi. Vedremo i dati di efficacia di questo studio entro la fine dell'anno. Se i nostri dati clinici riproducono ciò che abbiamo visto pre-clinicamente, la nostra tecnologia del coniugato steroideo ha il potenziale per fungere da piattaforma attraverso una vasta gamma di malattie, tra cui RA, IBD e lupus.

Quest'anno vedremo anche la prova dei dati concettuali da molte altre risorse nella fase iniziale del nostro portafoglio di immunologia, compresi i dati per ABBV-599, il nostro programma JAK / BTK e ABBV-323, il nostro programma antagonista CD40, che sono entrambi mirati a molteplici patogeni nodi che si ritiene svolgano ruoli importanti in malattie come RA, IBD, lupus e sclerodermia, permettendoci di riaffermare lo standard di cura nelle nostre aree di malattia di base e passare a quelli nuovi dove oggi non esiste una terapia efficace.

In oncologia, stiamo costruendo su ciò che abbiamo imparato con venetoclax e navitoclax per far avanzare una serie di promettenti programmi di apoptosi. I più avanzati di questi sono ABBV-155, che utilizza un anticorpo bersaglio B7-H3 per fornire una nuova testata BCL-XL ad alta potenza ai tumori solidi, e ABBV-621, progettato per indurre l'apoptosi raggruppando la scia e inducendo l'apoptosi ligando sulla superficie delle cellule tumorali. Vedremo i dati di monoterapia per ABBV-155 nel 2020 e i dati di combinazione nel 2021. Ci aspettiamo di vedere anche i dati di prova del concetto per ABBV-621 nel 2021.

In immuno-oncologia, abbiamo un numero di bi-specifici di reindirizzamento delle cellule T molto promettenti nella clinica e molti altri nello sviluppo pre-clinico. I più avanzati sono i bi-specifici BCMA nel mieloma multiplo, TNB-338B (fonetico) e HPN217. Questi programmi ci consentono di esplorare diverse specificità epitopiche e affinità vincolanti per ottimizzare il rischio beneficio dei nostri candidati in questo settore molto promettente.

Stiamo anche perseguendo diversi nuovi approcci progettati per modificare l'ambiente immunosoppressore del tumore. Qui vorrei evidenziare ABBV-151, il nostro anticorpo monoclonale destinato a GARP. Attraverso i suoi effetti su GARP, ABBV-151 riduce la segnalazione mediata da TGF-beta all'interno dei tumori. Si ritiene che il TGF-beta sia un importante fattore di evasione immunitaria del tumore e la segnalazione del TGF-beta è correlata alla mancanza di infiltrato immunitario del tumore e alla mancata risposta del PD-1.

Inoltre, vorrei evidenziare il nostro inibitore CD39, TTX-030. Dati recenti emergenti suggeriscono che il CD39 svolge un ruolo importante nell'evasione immunitaria del tumore convertendo l'ATP pro-infiammatorio in ADP anti-infiammatorio e adenosina nell'ambiente extra cellulare. TTX-030 è progettato per ripristinare questo importante segnale pro-infiammatorio e ridurre l'immunosoppressione tumorale.

Infine, nella nostra prima pipeline di neuroscienze, abbiamo diversi promettenti candidati che modificano la malattia nella clinica per il morbo di Alzheimer e Parkinson. Oltre ai nostri programmi orientati alla tau, abbiamo programmi rivolti a importanti regolatori della risposta neuroinfiammatoria, TREM2 e CD33, nonché a un fattore chiave della patologia nella malattia di Parkinson, l'alfa-sinucleina.

Quindi, in sintesi, abbiamo continuato a vedere un'evoluzione significativa dei nostri programmi di sviluppo in fase iniziale e avanzata. Abbiamo una pipeline in fase avanzata che include più di 20 programmi negli studi di registrazione e abbiamo quasi 40 programmi in fase di sviluppo da inizio a metà fase che matureranno nei prossimi anni.

Detto questo, rivolgerò la chiamata a Rob per ulteriori commenti sulle nostre prestazioni del 2019 e le nostre indicazioni per il 2020. Rapinare?

Robert A. MichaelVicepresidente esecutivo e direttore finanziario

Grazie Mike. Oggi esaminerò le nostre prestazioni per il quarto trimestre e per l'intero anno 2019, quindi illustrerò le prospettive per il 2020. Abbiamo avuto un altro anno di forte esecuzione. Abbiamo registrato un utile rettificato per azione di $ 8,94, riflettendo una crescita del 13% rispetto all'anno precedente e battendo il nostro punto medio di orientamento iniziale di $ 0,24.

Per l'intero anno, i ricavi netti sono stati di $ 33,3 miliardi, in crescita del 2,7% su base operativa, escludendo un impatto negativo dell'1,1% sui cambi. La forte crescita derivante da numerosi prodotti chiave e asset lanciati di recente ha più che compensato l'impatto della concorrenza internazionale biosimilare. Per il quarto trimestre, i ricavi netti sono stati di $ 8,7 miliardi, in crescita del 5,3% su base operativa, escludendo un impatto negativo dello 0,5% sui cambi.

Le vendite negli Stati Uniti di HUMIRA sono state di $ 4 miliardi, in aumento del 9,8% rispetto all'anno precedente, riflettendo una crescita del volume a una cifra elevata più il prezzo. I livelli di inventario all'ingrosso sono rimasti al di sotto di mezzo mese nel trimestre. Le vendite dell'intero anno di HUMIRA negli Stati Uniti sono state di $ 14,9 miliardi, in aumento dell'8,6% rispetto all'anno precedente. Le vendite internazionali di HUMIRA sono state di circa $ 950 milioni nel trimestre, in calo del 25,4% a livello operativo, riflettendo la concorrenza biosimilare in Europa e in altri mercati internazionali e in linea con le nostre aspettative.

SKYRIZI continua a funzionare estremamente bene con vendite globali di $ 216 milioni nel trimestre. RINVOQ sta inoltre dimostrando una forte diffusione con vendite di $ 33 milioni nel primo trimestre completo dopo il lancio negli Stati Uniti alla fine di agosto. Per l'intero anno, i ricavi combinati di SKYRIZI e RINVOQ sono stati di $ 402 milioni e superiori alle nostre aspettative iniziali.

Le vendite globali di oncologia ematologica sono state di oltre 1,5 miliardi di dollari nel trimestre, in crescita del 37,2% su base operativa, trainate dalle continue e forti performance di IMBRUVICA e VENCLEXTA. I ricavi netti globali di IMBRUVICA sono stati di circa 1,3 miliardi di dollari nel trimestre, con un incremento del 28,9%, trainati da una forte partecipazione in tutte le linee di terapia e CLL. I ricavi di VENCLEXTA sono stati di $ 251 milioni nel trimestre, trainati da continui guadagni azionari in tutte le indicazioni approvate.

Per l'intero anno, i nostri ricavi globali hem / onc sono stati di $ 5,5 miliardi, in crescita del 39,3% su base operativa. Le vendite globali di HCV sono state di $ 632 milioni nel trimestre. Per l'intero anno, le vendite di HCV sono state pari a $ 2,9 miliardi, in calo del 17,7% su base operativa, trainate dalla riduzione dei volumi dei pazienti trattati in mercati internazionali selezionati e dall'aumento della concorrenza all'interno del segmento Medicaid gestito dagli Stati Uniti. Abbiamo anche assistito a una forte crescita delle vendite operative per Creon e Duodopa.

Passando ora al profilo di conto economico per il quarto trimestre. Il margine lordo rettificato è stato dell'81,6% delle vendite, con un aumento di 180 punti base rispetto all'anno precedente, incluso il beneficio anno su anno legato alla scadenza dei canoni HUMIRA. Gli investimenti adeguati in ricerca e sviluppo sono stati del 15,3% delle vendite, sostenendo i nostri programmi di pipeline in oncologia, immunologia e altre aree.

Le spese amministrative, amministrative e di vendita adeguate sono state del 21,6% delle vendite, riflettendo il continuo investimento nei nostri prodotti sul mercato e nelle attività di recente lancio. Il rapporto tra margine operativo rettificato è stato del 44,6% delle vendite, con un miglioramento di 290 punti base rispetto all'anno precedente. Gli interessi passivi netti rettificati sono stati di $ 282 milioni e l'aliquota fiscale rettificata è stata dell'8,8%. L'utile per azione rettificato del quarto trimestre, escluse le voci specificate, è stato di $ 2,21, in crescita del 16,3% rispetto all'anno precedente.

Guardando al 2020, il nostro utile per azione per l'intero anno è compreso tra $ 9,61 e $ 9,71, riflettendo una crescita dell'8,1% a metà. Da questa guida sono esclusi $ 1,95 di ammortamenti immateriali noti e voci specificate. In prima linea nel 2020, prevediamo una crescita delle entrate prossima all'8% su base operativa.

Ai tassi attuali, prevediamo che i cambi abbiano un impatto minimo sulla crescita delle vendite segnalate. Questa previsione comprende i seguenti presupposti per i nostri prodotti chiave. In 2020, we expect US HUMIRA to deliver revenue growth of approximately 9%. We expect international HUMIRA to approach $3.4 billion at current exchange rates. As Rick noted, we expect global sales of our newly launched immunology products to reach approximately $1.7 billion in 2020. This includes SKYRIZI global revenues of approximately $1.2 billion and RINVOQ global revenues of approximately $500 million.

We expect our hem/onc franchise to grow 24% on an operational basis with IMBRUVICA global revenues of approximately $5.5 billion and VENCLEXTA global sales of approximately $1.3 billion. We expect HCV global sales of approximately $2.5 billion. For Creon, we expect revenue growth of approximately 10%. For Duodopa, we expect sales of approximately $500 million. For Lupron, Synthroid and Synagis, we expect sales to be roughly flat year-over-year. And we expect approximately $200 million in combined revenue from ORILISSA in endometriosis and elagolix in uterine fibroids.

Looking at the P&L for 2020. We are forecasting adjusted gross margin of approximately 81.5% of sales. We are forecasting adjusted R&D expense just above 14% of sales, reflecting continued investment across all stages of our pipeline. We are forecasting adjusted SG&A expense to be just above 19% of sales, including funding to maximize the sales potential of new products. We are forecasting an adjusted operating margin ratio of approximately 48% of sales, an improvement of roughly 70 basis points versus 2019. We expect adjusted net interest expense of approximately $1.2 billion and we model a non-GAAP tax rate of approximately 10%. Finally, our share count for 2020 will be roughly flat.

Regarding our first quarter outlook. We expect adjusted earnings per share between $2.28 and $2.30, excluding approximately $0.53 of known intangible amortization and specified items. We anticipate first quarter operational sales growth of approximately 7%. At current rates, we expect a modest unfavorable foreign exchange impact. For US HUMIRA, we expect sales of approximately $3.5 billion. We expect international HUMIRA sales of approximately $900 million, assuming current exchange rates. For SKYRIZI, we expect global sales of approximately $250 million. And for IMBRUVICA, we expect global sales approaching $1.2 billion.

Moving now to the P&L for the first quarter. We are forecasting an adjusted operating margin ratio of approximately 48.5% of sales. As a reminder, the 2020 guidance provided today reflects AbbVie on a stand-alone basis. We will provide combined AbbVie and Allergan guidance after the close of the transaction.

In closing, AbbVie has once again delivered outstanding results. And with our strong track record, combined with the momentum of our business, we are well positioned for strong growth in 2020.

With that, I'll turn the call back over to Liz.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thanks, Rob. We will now open the call for questions. Operator, first question please.

Questions and Answers:

Operator

(Operator Instructions) Our first question today is from Geoffrey Porges from SVB Leerink.

Geoffrey PorgesSVB Leerink — Analyst

Thank you very much for the question and congratulations on the quarter. Rick, I just wanted to ask you, it's been a while since you gave the kind of initial overview of the basis for the Allergan transaction. Could you talk about how the business performance of AbbVie and, frankly, also Allergan has been trending compared to the assumptions that you had going into the transaction? And then as you get close to closing, how confident are you about the $2 billion in synergies and how soon might they be realized? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Hey, Jeff. I think you obviously seen the stand-alone AbbVie performance and we're coming off of another very good year. And our projection, our guidance, obviously, is projecting from a stand-alone basis, another strong year for the Company. And I think, in particular, we're very impressed with what we're seeing out of our immunology franchise and what we're seeing out of our hem/onc franchise and so we feel good.

We've been watching the Allergan performance. They reported two quarters that we've seen. They will be reporting another quarter here soon, probably sometime early next week. And I would say, at least for the two that have been reported, overall, the business is tracking, I'd say, slightly ahead of what our deal model had projected. As I mentioned, I think, a number of times, our deal model that we put together was a fairly conservative deal model, so that's not too surprising. But I think as you look at the key products that are critical products for their business, they're all performing in line or ahead of what our projections were.

As it relates to the synergies, as I mentioned in my formal comments, we have gone through all of the integration planning process with Allergan. Part of that process is to validate the synergies and so, we're comfortable that the synergy target that we had communicated, which was $2 billion or greater than $2 billion, is an achievable number. Obviously, any time you do a transaction like this, you're trying to maximize the synergies and obviously, maintain the business to perform at the level that you would expect it to perform. So, I feel good about the synergy projections.

We will provide final gating for those projections when we do the combined pro forma guidance and — but I feel great about the overall target over the first three years meeting or exceeding what we had projected. The timing close, everything is progressing as we had planned. And we still anticipate that we will see closure by the end of the first quarter.

The other thing I'd say is, as we step back and we look at what we're trying to accomplish with the Allergan transaction, it was basically to try to build the business that ultimately would be even stronger than the AbbVie business over the long term. And I think one of the things as investors start to think about the business, it's important to sort of put that in perspective. We want a business that's more diversified, both from a revenue standpoint as well as a payer mix standpoint. We want a business that has durable positions. This business, the combined business, will have durable growth positions in eight different franchises and be able to drive strong growth. There'll be four franchises for the new company that will be the major growth franchises for us. Obviously, immunology, hematological oncology, medical aesthetics and CNS neuro will be the four franchises.

This is a business that will have excellent payer diversity and payer mix. If you look at it as a percent of the global revenues, Medicare Part B will be about 2%, Medicare Part D will be about 16%, Medicaid will be about 3% and cash pay will be about 10%. So a nice balance and security along the payer base. It will be a business that's driven by volume, not by price, and so that's important. It will be a company that has a strong growing dividend. It's underpinned by tremendous cash flow, which provide security to deliver a growing dividend over the long term and through the loss of exclusivity in 2023 in the US.

It will also have a number of recently launched products and growth products, in fact, there will be six of them if you think about it. You look at SKYRIZI, RINVOQ, VENCLEXTA, IMBRUVICA, those all have significant growth opportunities ahead of them on the AbbVie side. And then you look at the Allergan side, you have Vraylar, this is a product that has — it's about $850 million product. I think the last numbers I saw showed it was growing about 70% and you have their recently launched oral CGRP that we haven't seen any data on yet as far as their revenue performance because they just launched it, but I think that will be an important product over the long term.

So — and then that's underpinned by our late-stage pipeline that has 20 new drugs and new major indications, and an early stage pipeline that Mike outlined in his remarks, that's a pretty impressive profile of a company in our industry. And that's the kind of company we're trying to build by combining these two companies together. So I think that's how we think about it.

Geoffrey PorgesSVB Leerink — Analyst

Great, thanks very much, Rick.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thanks, Geoffrey. Operator, next question please?

Operator

Grazie. Our next question is from Steve Scala from Cowen.

Steve ScalaCowen — Analyst

Thank you and let me add my congratulations on another well executed quarter. I have two questions. First, SKYRIZI and RINVOQ are obviously off to great starts and the raised guidance for them in 2020 is impressive. Previously AbbVie had provided 2025 the guidance of $10 billion for these two products. And I'm just wondering how you are thinking about that number now?

And then secondly, the Company had given 2020 revenue guidance in 2015 of $37 billion. And then in 2017, said that that would be exceeded. I realize that in complicated businesses, there are always pushes and pulls. But it appears today's 2020 revenue guidance implies a $36 billion revenue number in 2020. So I'm just curious for the reason for the delta. Thank you very much.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Well, I mean if you look at SKYRIZI and RINVOQ, obviously, they're off to a very strong start. When you look at the $10 billion guidance that we had, that still had some level of risk adjustment for the follow-on indications associated with it. And obviously, as we move along, then those risk adjustments will come down probability of success will go up. So by definition, by the way, we look at things, you would expect SKYRIZI and RINVOQ to be able to exceed that level of performance, assuming all those follow-on indications perform at the level that we would expect and everything that we know would clearly indicate that that is the case. We're not in a position where we're going to up the guidance.

Now, in any complicated business like ours, on the $37 billion, obviously, there are things like SKYRIZI and RINVOQ that are ultimately performing better. Certainly, when you look at our hematological oncology business, that's performing at a level that we would expect to deliver at least what we had expected back in that point in time, probably a little bit higher.

Now, you also have puts and takes. International biosimilars were more aggressive than we had anticipated. But net-net, I think we're comfortable with that level of performance and more importantly, we're comfortable with being able to deliver the kind of earnings that we would expect. And so I think we feel very good about how the Company is performing, and our ability to deliver on those long-term expectations.

The other thing I'd say is, as you look at the biosimilar — obviously biosimilars are important aspect of our particular business. And we're now at a point where we're basically lapping the first year of biosimilar experience in the international markets. And it gives us the ability to be able to look back and say, did our strategy work that we had put in place? And I think, we've obviously been able to learn from what that strategy has been able to do.

In general, I would tell you that I'm feeling pretty good about how the strategy played out. On the aggressive side, obviously, the biosimilar competitors before they entered the market, priced more aggressively than we had seen with the analogs, and so the shape of the curve was different, which we've talked about a number of different times.

Having said that, our strategy was to make sure that we could maintain as much share as possible of HUMIRA and maintain it as profitable as possible. And we can now step back and look at what does that look like. Well, what it basically looks like is, we have maintained about two-thirds of the volume. If you look specifically at the countries that went biosimilar and you look at what the erosion level is in those countries, it's about 44%, 45% within those countries. So what that means is, we've obviously maintained a tail of about 55% of the HUMIRA volume, which is a pretty — the HUMIRA revenue, which is a pretty significant tail when you think about a product of the size of HUMIRA.

So I think overall, we feel good about how our strategy played out. Despite the fact that the biosimilar players were more aggressive. I think as we look at the US, there are some things that we can translate out of that experience and it gives us some feel for how the US will evolve as we enter that biosimilar phase in 2023.

Obviously, we have products like RINVOQ and SKYRIZI that are growing rapidly. We have a number of years to be able to drive that and we're making very good progress on the follow-on indications and therefore, we should have a broad set of indications, approved indications, for those assets, which should drive very significant growth leading into that LOE event. The strategy that we'll put in place is the exact same strategy that we did in the international markets. Our goal is to maintain as much share as we can and as profitable above (Phonetic) as we can.

There is no market exactly like the US market outside the US. But what I would say is, we would expect it to be competitive, like the international markets, we'll have as — we'll have more competitors entering the US market. So I think the shape of the curve will be similar to what we saw in the international markets. But I'd say, as far as our ability to maintain share, we certainly in the US have at least the same competitive position that we have in the international markets. And in all likelihood, we have a stronger competitive position in the US market.

So I would say, we would expect to fare at least as well or better from a standpoint of maintaining that tail over time. And so we're feeling better about where we stand both the progress that we're making against the assets that will allow us to be able to drive growth over the long term and the experience we're getting with dealing with biosimilar competition in these markets.

Steve ScalaCowen — Analyst

Grazie.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Steve. Operator, next question please?

Operator

Grazie. Our next question is from Navin Jacob from UBS.

Navin JacobUBS — Analyst

Ciao. Thanks for taking my question. A couple on RINVOQ and SKYRIZI. Number one, on SKYRIZI, wondering what the feedback from physicians and patients are regarding — I realize, it's very early, but regarding average duration of therapy? How should we be thinking about that relative to your experience with HUMIRA?

And then on RINVOQ, wondering about the Q4 sales number, which came in a little bit lighter relative to how we were thinking about it based on the scripts. Wondering what the dynamic is from a $1 per prescription standpoint, how the couponing and sampling is affecting that? There was some commentary from Pfizer on Zelgen's pricing that's brought up some questions about pricing in this space. Obviously very early on, but would love any color there?

And as a corollary to that, with regards to the differences in the channel mix for RINVOQ versus SKYRIZI, any kind of color there would be appreciated, particularly as you said that, you have very good access in the commercial setting for RINVOQ, wondering about the access in the other parts of the channel as well? Grazie mille.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Va bene. So on the first question, this is Rick. Average duration of therapy, obviously, SKYRIZI is a quarterly dosed product as a loading dose that occurs in the first phase. So we don't have a tremendous amount of experience yet, but I'd say the experience that we have thus far is consistent with what our original launch assumptions would be, and that is the duration of therapy would be very high at HUMIRA levels or above. Obviously, it's more convenient to have quarterly dosing. And so we're not seeing anything there that is different than what we would have anticipated, albeit it's early on.

As far as RINVOQ in the fourth quarter, I'd say RINVOQ is tracking well. It's continuing to gain in-play share. Now, it didn't get its significant uptick in market access until January. There was a fairly significant jump from December to January. So there was still a fair amount of prescriptions that were being driven through the — our access program, where we provide patients — if they don't have access, we provide them with free product through our bridge program.

But now, as I mentioned, we're over 95%. And our policy is, once we've achieved access in an account, we no longer allow bridge access for those products, in other words, from a compliance standpoint. And so, you should start to see those paid prescriptions ramping in line with what we would expect the access to be. SKYRIZI has very similar kinds of access.

As far as the channel mix is concerned, (Indecipherable) Rob to cover that.

Robert A. MichaelExecutive Vice President and Chief Financial Officer

Hi, Navin, it's Rob. So if you think about the difference in the patient profile with RA versus psoriasis, obviously, we have older patient population, so you'd expect RINVOQ to be higher in terms of Medicare Part D. To give it just a range, it's around 20% of the RINVOQ channel mix as Part D, whereas with SKYRIZI, it's closer to 10%.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

And the only other thing I'd mention is, the one thing that is very encouraging to us is, if you take SKYRIZI, about half, 49%, of the patients are naive patients and the other 51% are, obviously, second line and beyond. If we look at RINVOQ, it's about 40% — 38%, 39% are naive patients, which, at this phase of the launch, is higher than what we had originally modeled. And the remaining are second line and beyond.

The other thing I'd say is, we obviously track how we're doing against various competitors. It's now — RINVOQ now has an in-play share that's the equivalent of about 70% of of Xeljanz and, obviously, growing at a pretty rapid pace. And so I think, that's an encouraging sign as well.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Navin. Operator, next question please.

Operator

Grazie. Our next question is from Terence Flynn from Goldman Sachs.

Terence FlynnGoldman Sachs — Analyst

Hi, thanks for taking the questions. Congrats on the quarter from me as well. One more on the guidance front, when you do give the pro forma guidance post deal close, I was just wondering if we should expect new longer-term guidance on that front as well? And then again, appreciate all the detail on the pipeline. In the slides you listed six proof of concept readouts this year. Just wondering, of those assets, what did you view as most transformational? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Va bene. On the pro forma guidance, we haven't made a final decision. Obviously, we'll be providing for calendar year '20. We haven't made a decision whether we'll go out any further than that. So I'd say that's a decision that we'll make as we get closer to the close and, ultimately, announcing what the combined guidance is.

Mike, do you want to cover number two?

Michael E. SeverinoVice Chairman and President

Sicuro. So as you mentioned, we have six proof of concept readouts this year in our early to mid-stage pipeline. And if I wanted to pick some examples of the most transformational, I think I would point to ABBV-3373, our TNF-steroid conjugate. If you look at the basic biology, the ability to drive to deliver this very, very high potency steroid directly to the activated immune cells that are dealing the damage in these diseases, really has tremendous potential.

In our pre-clinical work and our model systems, we see results that are really unlike anything we've ever seen with other sorts of agents. And we can deliver that kind of impact in those systems without systemic steroid effects. So if that plays out in the clinic, in the same way, it has in those model systems, that would really be transformational across a wide range of diseases, across a range of TNF-mediated diseases like RA, other rheumatologic conditions, inflammatory bowel diseases and many others. And you could also use that same technology with different targeting warheads to get into areas where there really aren't effective therapies today, like lupus for example. So that really has transformational potential.

Maybe I would point to one other program on the onc side. If you look at our work in apoptosis, there really is a tremendous opportunity, I believe, in the future to get into solid tumors with our apoptosis programs. And one program that will have a readout, at least from the monotherapy component this year, is ABBV-155, our B7-H3 targeted XL delivery.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Terence. Operator, next question please.

Operator

Grazie. Our next question is from Vamil Divan from Mizuho.

Vamil DivanMizuho — Analyst

Hi, great, thanks for taking my questions. I just wanted to actually follow up on the comments Rick made regarding HUMIRA US erosion and Phase 1 biosimilars arrive. And I think you said, the overall shape of the curve, you think, will be similar to what we've seen outside the US. And I think you also previously mentioned that, part of the reason for the Allergan deal was to kind of give you the ability to address the various scenarios of HUMIRA erosion. So I'm just trying to get a sense as you think about the scenarios and how this might evolve in 2023, 2024. Do you expect that you will be continuing to grow sales and earnings right through those years, or do you think that if it is a somewhat rapid erosion, so there might still be a little bit of a decline during that time period?

And then my second question is just around pricing. And it sounds like you got maybe 1 percentage point or 2 percentage points of pricing growth for HUMIRA this year. Just wondering if that's sort of a reasonable expectation for 2020 for HUMIRA? And also maybe just for the next couple of years, do you think you'll still be able to get sort of a low-single-digit amount of price? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Va bene. Vamil, this is Rick. So I'll take the first question and then Rob will cover the second question for you. We're obviously not in a position where we're going to give 2023 guidance at this point. What I was referring to is, if you look at consensus, today what it shows for HUMIRA is that it basically is a stair step down over the course of three or four years.

I would say our experience in international markets, by the way, multiple biosimilar competitors coming into the market simultaneously, created a sharper decline, a deeper decline in year one, and then it's pretty much stabilized at that level. It might be some slight erosion after that, but relatively minor or moderate after that.

When I described the shape of the curve, I think that's a more reasonable shape of a curve that we would expect in the US market based on the fact there will be probably seven competitors that enter the marketplace in 2023. As far as growth, it is our obvious objective to make sure that we're in a position that we can grow over the long term, that's an important objective for us and, certainly, an objective that we have been able to deliver on throughout our history as a company and it's an important objective for us.

Now that doesn't mean that in 2023 there couldn't be some step down in 2023 and then return quickly to growth thereafter, but ultimately, as we get closer, I think we can provide more accurate guidance. But I have a high level of confidence that we are building an engine that will allow us to be able to grow through it over a long period of time, over the longer period of time. Allergan plays an important part of making sure that we can maintain the investment profile that we want to maintain in R&D and SG&A, to make sure we have the levels of cash flow to continue to support the dividend and grow the dividend. It plays a very important role in a number of aspects of how we manage the business over the long term.

Mike or — I'm sorry, Rob?

Robert A. MichaelExecutive Vice President and Chief Financial Officer

So Vamil, it's Rob. So I'll take your question on US HUMIRA. So of the approximate 9% growth we've guided, volume is going to be mid-single digits and price will be low-single digits. I think for modeling purposes, it's fair to model low-single digits going forward. We'll obviously provide that guidance at the appropriate time. But that's the best way to think about it.

Vamil DivanMizuho — Analyst

Grazie.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Vamil. Operator, next question please.

Operator

Grazie. Our next question is from Randall Stanicky from RBC Capital Markets.

Randall StanickyRBC Capital Markets — Analyst

Grande. Thanks, Rick. There has been a trend in large biopharma toward divesting legacy products. AbbVie has legacy products, you're getting more from Allergan. How are you thinking about potential divestitures from the combined entity?

And then just secondly on ORILISSA, you've talked about the need to build awareness for activation. Is that still a $2 billion opportunity? And how are you thinking about the potential to inflect that back up? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

I mean, every company in our industry for the most part has some level of the legacy products. We do as well as others. I think many people want to divest those products typically not because those products aren't profitable and provide significant earnings, but because they depress their overall growth if they are too large as it relates to their overall base of business.

I would say, as we look at our profile and our ability to be able to grow, we don't believe that that's a significant issue for us. It doesn't mean that at some point in the future we might not reevaluate it, if we thought that was in the best interest of the Company overall. But I'd say, that's not something that we have any plans for at this point in time.

ORILISSA, the point you raised is an accurate point, the challenge that we've had with ORILISSA in endometriosis has been activation of those patients at the rate that we would have expected. We have made some changes in the fourth quarter to our go-to-market strategy. We'll have to see how those play out. And also we'll have the launch of the uterine fibroid indication in 2020, that's a different patient population. And so, I think it will have a different activation profile.

And — but I think we have to see how endometriosis whether or not we get an inflection point here that's different than what we've seen thus far before we make any predictions about how we will change the long-term projections. We fundamentally believe this is a good drug. Everything we know about it says, it's a good drug and it ultimately fits an important need. But we're obviously going to have to change that activation curve to get to the level of expectation that we have had for that — for the drug.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thanks, Randall. Operator, next question please?

Operator

Grazie. Our next question is from Tim Anderson from Wolfe Research.

Tim AndersonWolfe Research — Analyst

Grazie. A couple of questions please. Just to round out the discussion on prior 2025 guidance for certain products, and asked about three of them so far. VENCLEXTA and IMBRUVICA, maybe you can just talk about how those are trending today relative to those projections? IMBRUVICA seems like it's doing great, but you set really high 2025 guidance, I think it was $11.5 billion. And then VENCLEXTA, I think you guided for $6 billion and I think it finished out the year here at $800 million. So any comments on those two products?

And then a second question, just on, in the context of FTC being more unpredictable, with the brazikumab divestiture, a person could argue for different reasons FTC might raise an eyebrow about Astra taking back an asset that they got rid of originally. I think back then, it wasn't core to their business. And frankly, when you look at Astra and what they're concentrated now, it's hard to see where it fits. So FTC could potentially question whether Astra is really a committed competitive developer of that asset. Just wondering if you can share thoughts on that. Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Sicuro. As far as VENCLEXTA and IMBRUVICA are concerned in the long-term guidance, we feel very comfortable with our long-term guidance for those two assets. If you look at this year for VENCLEXTA, it will be an important inflection year for VENCLEXTA and we would expect it to continue to grow quite nicely over time. Obviously, the multiple myeloma in t(11;14) is a significant opportunity for VENCLEXTA. I think that represents roughly 20% of the myeloma patients, and myeloma is, obviously, a very big market. So we feel good about that.

As far as the FTC is concerned, the way this process normally works is, you bring in the players that you're considering to acquire a product, which we and Allergan did. And so, the FTC has had an opportunity to interact with both of the players and give us feedback around those players. So I think you can conclude from that that we will move forward with a player that the FTC told us they were uncomfortable with.

Tim AndersonWolfe Research — Analyst

Grazie.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Tim. Operator, next question please.

Operator

Grazie. Our next question is from Andrew Baum from Citi.

Andrew BaumCiti — Analyst

Grazie. Just in the psoriasis segment, you run a very impressive trial versus the leading IL-17 seemingly (Phonetic) taking away all that key selling points, both in terms of tax (Phonetic) as well as speed of onset and (Phonetic) response. To what extent do you think you're going to accelerate eating into the IL-17 segment by leveraging that trial in the psoriasis setting?

And then secondly, back on CLL, could you just talk to how you see the near-term competitive risk from the introduction of Calquence among the patients who are struggling with IMBRUVICA tolerant? I realize it's only a minority of those patients as they tolerate the first year therapy but whether we are going to see any patient shift across as it comes to market. And then second, longer term, now that you have the covalent — the non-covalent inhibitors coming on to the scene with ArQule, Lilly and others? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

So Mike, why don't you cover one and three, and I'll come back and cover the Calquence question.

Michael E. SeverinoVice Chairman and President

Sure, this is Mike. With respect to the head-to-head data we just released in the last several weeks against Cosentyx, really was a very strong result. And what I would say is, it highlights a number of the things that we said. One, we drive very, very high levels of response. That response is very durable over time. Although all the data haven't been presented, they will be at an upcoming medical meeting. We said that we had across all of the ranked secondary endpoints, so it was very sort of broad-based result. And we had very good data at 16 weeks, as you said. So we think that that's going to continue to drive the momentum of SKYRIZI into this space. Now having said that, SKYRIZI is already performing extremely well and we would expect that to continue.

So with the — for your third question on the competitive space for BTK inhibitors, we feel very, very good about the package of data that we have delivered around IMBRUVICA, it's very broad. We have five large scale randomized readouts, we have a robust survival benefit. And that's a data advantage that's very hard to overcome.

If you look at the launch of some of the follow-on covalent BTK inhibitors, our data package still is the broadest and we believe this is the strongest in terms of showing the overall benefits. And the points of differentiation that folks had talked about in the past haven't really materialized. So we feel good about our competitive position there. They'll take some share as you've seen in MCL, but it's nothing that that would change our ability to grow IMBRUVICA.

With respect to the non-covalent inhibitors, I think that the place for those is less clear. As I've said, we have many large scale Phase 3 data readouts, including survival benefits. So until those molecules really have an equivalent data set, it's going to be very, very difficult for them to compete in this space where IMBRUVICA plays.

Now, there are a small number of patients who have (Indecipherable) mutations that lose response to covalent BTK inhibitors because of that. One might expect a non-covalent inhibitor to work there, but that's really a much smaller opportunity and that follows the use of the covalent inhibitors. And we would say, in that space, that VENCLEXTA-based regimens are probably the best option and, certainly, have the most data today.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

And then to your second question, as it relates to whether or not we'll see patients being moved off of IMBRUVICA and on to Calquence based on side effect profiles, we don't believe that will be the case. I mean, I think, as Mike pointed out, when you look at the body of data around IMBRUVICA and particularly the survival benefit that we see with IMBRUVICA, physicians are reluctant to move a patient off of a drug that gives them the opportunity to be able to have that level of survival benefit to something that has less data to be able to support that. The guidelines reflect that as well.

And most physicians know that when they have a side effect profile that they are having difficulty managing through that they routinely — prior to Calquence being on the market, what they would typically do is, take the patient off of therapy for a short period of time until it resolved and then put them back on therapy and many patients will ultimately be fine when they are put back on therapy. So moving to another non-differentiated product, we don't think will have a fundamental impact.

We're obviously watching the share data. It's early on because the latest share data that we have is still November. And as you know, they were approved in November. Now they run guidelines for most of 2019 in CLL, but the share is very low. They have about 1% share in first-line, 2% share in second-line, about 6% share in third-line, but most of those patients in third-line, about half of them, are BTK failures, IMBRUVICA failures. So thus far, we don't see anything that would suggest that it's having a significant negative impact on our performance.

Andrew BaumCiti — Analyst

Grazie.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, Andrew. Operator, we have time for one final question.

Operator

Grazie. Our final question today is from David Risinger from Morgan Stanley.

David RisingerMorgan Stanley — Analyst

Thanks very much and I wanted to add my congrats as well. I have two questions for you, Rick and the team. So with respect to looking at analogs, branded ex-US REMICADE has stair step down 30% annually over the past five years since biosimilars first launched and the 2019 sales are less than 20% of the 2014 sales. So could you discuss the considerations for AbbVie when your team has evaluated it as a potential analog for HUMIRA decline prospects?

And then second, with respect to ORILISSA, could you discuss efforts to change the mindset of younger women who may be hesitant to take hormonal therapies? Grazie.

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Yes. So, David, this is Rick. For your first question, I think the difference between REMICADE and Enbrel as well actually, and the experience that we had with HUMIRA was in most of those cases only one or two competitors came in at a time. And so, what you're seeing is, essentially the way we had originally modeled HUMIRA was that at year three, we would get to the levels that we're at now, because it would stair step down. But I think what we learned in that process is when four competitors entered the market at one time, that the competitive dynamics between them to try to get share created an environment where they became far more aggressive early on. So I don't think the curve will look as — it won't look as if the same as REMICADE. Now, that doesn't mean that over time, we won't see some moderate continued erosion, but it's — for a business of our size and with the growth prospects of our business, that's not something that would inhibit our ability to be able to grow. I think you can see, we grew through, we ultimately had positive revenue growth in 2019, despite the fact that we had a very significant portion of our international business (Indecipherable) biosimilar in 2019.

The second question is, part of the activity that we're working on now to try to drive activation at a faster rate in women on ORILISSA, that is one component. I wouldn't say it's the most significant component, but it is one component to better educate women on what this therapy is all about, what the side effect profile of this therapy really looks like, the safety profile of it and make sure that we do that in a way that it's easily accessible for women in that age group. Meaning, it has a social media aspect to it that allows them to be able to access accurate information about ORILISSA and the benefits of it and the appropriate use of it. And so, that is part of the changes that we made in the fourth quarter, and we're just going to have to see how those changes — the impact those changes have over time.

Liz SheaVice President of Investor Relations

Thank you, David. That concludes today's conference call. If you'd like to listen to a replay of the call, please visit our website, at investors.abbvie.com. Thanks again for joining us.

Operator

(Operator Closing Remarks)

Duration: 80 minutes

Call participants:

Liz SheaVice President of Investor Relations

Richard A. GonzalezChairman of the Board and Chief Executive Officer

Michael E. SeverinoVice Chairman and President

Robert A. MichaelExecutive Vice President and Chief Financial Officer

Geoffrey PorgesSVB Leerink — Analyst

Steve ScalaCowen — Analyst

Navin JacobUBS — Analyst

Terence FlynnGoldman Sachs — Analyst

Vamil DivanMizuho — Analyst

Randall StanickyRBC Capital Markets — Analyst

Tim AndersonWolfe Research — Analyst

Andrew BaumCiti — Analyst

David RisingerMorgan Stanley — Analyst

More ABBV analysis

All earnings call transcripts


AlphaStreet Logo

Psorilax:Piano |psoriasi crema eubos

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, quanto costa

Is AS curable?

No, there is no cure for AS. It’s a chronic, lifelong disease. That said, there are a number of effective treatments and many people have mild to moderate disease that doesn’t progress any further. Bottom line: With proper treatment, you can live a long, productive, and relatively pain-free life, despite having AS.

What is the best treatment for AS?

The very best treatment may well be regular exercise. It can help reduce pain, stiffness, and fatigue, and improve your posture and breathing capacity, all while helping your spine and other affected joints stay flexible. Bonus: There aren’t any negative side effects—it’s all good!

How common is AS?

It’s more common than you might think. The Spondylitis Association of America estimates that 1 out of every 200 adults in the U.S., or 1.1 million people, has ankylosing spondylitis.

Does diet impact AS?

There is very little research into the role of diet in AS, but it is known that consuming a lot of sugar, unhealthy fats, and processed foods contributes to inflammation and dysbiosis—an imbalance in gut bacteria—both of which may make your symptoms worse. For that reason, most experts recommend following the anti-inflammatory Mediterranean diet, which emphasizes whole grains, vegetables, fruits, healthy fats, lean meats, fish, beans, and eggs. Sticking to a healthy diet along with exercise will also help keep your weight under control, which is important because lugging around excess poundage puts extra pressure on your already stressed joints.

Psorilax:Basso costo |psoriasi crema urea

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, ingredienti

CHICAGO NORD, Ill., 7 febbraio 2020 / PRNewswire / – AbbVie (NYSE: ABBV) ha annunciato i risultati finanziari per il quarto trimestre e per l'intero anno chiuso al 31 dicembre 2019.

“Le nostre ottime prestazioni in questo trimestre completano un altro anno eccellente per AbbVie”, ha affermato Richard A. Gonzalez, presidente e amministratore delegato, AbbVie. “I lanci di Skyrizi e Rinvoq stanno andando molto bene e stiamo entrando nel 2020 con notevole slancio. Non vediamo l'ora di completare l'acquisizione di Allergan prevista nel primo trimestre.”

Risultati del quarto trimestre

  • I ricavi netti mondiali sono stati $ 8,704 miliardi, un aumento del 4,8 percento su base riportata o del 5,3 percento a livello operativo. Escludendo l'impatto sfavorevole dei ricavi netti internazionali HUMIRA a causa della concorrenza biosimilare, i ricavi netti del quarto trimestre sono cresciuti dell'11,0 percento a livello operativo.
  • I ricavi netti degli Stati Uniti HUMIRA sono stati $ 3,969 miliardi, con un incremento del 9,8 per cento. A livello internazionale, i ricavi netti di HUMIRA sono stati $ 948 milioni, una riduzione del 27,3 percento su base riportata, o del 25,4 percento a livello operativo, a causa della concorrenza biosimilare. Entrate nette globali di HUMIRA di $ 4,917 miliardi erano piatti su base riportata e aumentati dello 0,5 percento a livello operativo.
  • I ricavi netti globali di IMBRUVICA sono stati $ 1,296 miliardi, con un incremento del 28,9 percento, con ricavi netti statunitensi di $ 1,073 miliardi e partecipazione agli utili internazionali di $ 223 milioni. I ricavi netti globali di VENCLEXTA sono stati $ 251 milioni. I ricavi netti globali dal portafoglio di oncologia ematologica sono stati $ 1,547 miliardi, un aumento del 37,0 per cento su base riportata, o del 37,2 per cento in modo operativo.
  • I ricavi netti globali di SKYRIZI sono stati $ 216 milioni e i ricavi netti globali di RINVOQ sono stati $ 33 milioni.
  • Su base GAAP, il margine lordo nel quarto trimestre era del 77,0 percento. Il margine lordo rettificato è stato dell'81,6 per cento.
  • Su base GAAP, le spese generali, amministrative e di vendita sono state pari al 22,4 percento dei ricavi netti. Le spese amministrative e amministrative adeguate sono state del 21,6 percento dei ricavi netti.
  • Su base GAAP, le spese di ricerca e sviluppo sono state del 17,7 percento dei ricavi netti. Le spese di ricerca e sviluppo adeguate sono state del 15,3% dei ricavi netti, riflettendo le azioni di finanziamento a supporto di tutte le fasi della nostra pipeline.
  • Su base GAAP, il margine operativo nel quarto trimestre è stato del 45,5 percento. Il margine operativo rettificato è stato del 44,6 per cento.
  • Su base GAAP, gli interessi passivi netti erano $ 455 milioni. La spesa per interessi netti corretta è stata $ 282 milioni.
  • Su base GAAP, l'aliquota fiscale nel trimestre è stata dell'8,9 per cento. L'aliquota fiscale corretta è stata dell'8,8 per cento.
  • L'EPS diluito nel quarto trimestre è stato $ 1.88 su base GAAP. L'EPS diluito rettificato, esclusi gli articoli specificati, era $ 2.21.

Nota: i confronti “operativi” sono presentati a tassi di cambio costanti e riflettono i ricavi netti comparativi in ​​valuta locale ai tassi di cambio dell'anno precedente.

Eventi recenti

  • AbbVie e Allergan hanno annunciato che Allergan ha stipulato accordi definitivi per la cessione di brazikumab e Zenpep in concomitanza con il processo di approvazione normativa in corso per l'acquisizione di Allergan da parte di AbbVie. AstraZeneca acquisirà brazikumab, un inibitore sperimentale dell'IL-23 in fase 2b/ 3 sviluppo per la malattia di Crohn e sviluppo in fase 2 per la colite ulcerosa, compresi lo sviluppo globale e i diritti commerciali. Nestle acquisirà e acquisirà la piena proprietà operativa di Zenpep, un trattamento per l'insufficienza pancreatica esocrina, così come Viokace, un'altra preparazione di enzimi pancreatici, come parte della transazione. Le chiusure delle cessioni di brazikumab e Zenpep sono subordinate alla ricezione dell'approvazione della Federal Trade Commission degli Stati Uniti e della Commissione europea (CE), la chiusura dell'acquisizione di Allergan in attesa di AbbVie e la soddisfazione di altre condizioni di chiusura consuete. AbbVie e Allergan continuano ad aspettarsi di chiudere la transazione in sospeso nel primo trimestre del 2020.
  • AbbVie ha annunciato le approvazioni normative per RINVOQ (upadacitinib) per il trattamento di pazienti adulti con artrite reumatoide da moderata a grave (RA). Le approvazioni da parte della CE e del Ministero giapponese per la salute, il lavoro e il benessere si basano sui risultati del programma SELECT Fase 3, uno dei più grandi programmi di Fase 3 di registrazione nell'AR, con circa 4.400 pazienti valutati in cinque studi.
  • AbbVie ha annunciato dati top-line positivi dallo studio SELECT-PsA 1 di fase 3, il secondo di due studi di abilitazione alla registrazione che hanno valutato RINVOQ nell'artrite psoriasica (PsA). In questo studio, entrambe le dosi di RINVOQ (15 mg e 30 mg, una volta al giorno) hanno raggiunto l'endpoint primario di ACR20 alla settimana 12 rispetto al placebo nei pazienti adulti con PsA attiva che hanno risposto in modo inadeguato o sono intolleranti a una o più malattie non biologiche farmaci anti-reumatici modificanti (DMARD). RINVOQ ha anche dimostrato miglioramenti significativi nei segni e sintomi della malattia attraverso una varietà di endpoint rispetto al placebo. Entrambe le dosi di RINVOQ hanno inoltre inibito significativamente la progressione radiografica alla settimana 24 rispetto al placebo. La dose di 30 mg di RINVOQ ha raggiunto la superiorità di adalimumab in termini di risposta ACR20 alla settimana 12, mentre entrambe le dosi hanno raggiunto una non inferiorità rispetto ad adalimumab. Il profilo di sicurezza di RINVOQ era coerente con i risultati precedentemente riportati tra le indicazioni, senza che fossero rilevati nuovi rischi per la sicurezza. I dati dettagliati di entrambi gli studi cardine saranno presentati in una prossima riunione medica e AbbVie prevede di presentare le nostre domande normative per RINVOQ in PsA nel secondo trimestre di quest'anno.
  • AbbVie ha annunciato dati positivi da uno studio di Fase 3 testa a testa che valuta SKYRIZI (risankizumab) rispetto a Cosentyx in pazienti adulti con psoriasi a placche da moderata a grave. Nello studio, SKYRIZI ha incontrato sia gli endpoint primari sia tutti gli endpoint secondari classificati, dimostrando tassi più elevati di clearance cutanea rispetto a Cosentyx. SKYRIZI ha raggiunto l'endpoint primario di superiorità con un miglioramento di almeno il 90 percento rispetto al basale nell'area della psoriasi e dell'indice di gravità (PASI 90) alla settimana 52. Dei pazienti trattati con SKYRIZI, l'87 percento ha raggiunto PASI 90 rispetto al 57 percento di Cosentyx trattato pazienti a 52 settimane. Alla settimana 16, SKYRIZI ha incontrato l'altro endpoint primario di non inferiorità rispetto a Cosentyx, con il 74% dei pazienti SKYRIZI che hanno raggiunto PASI 90 rispetto al 66% dei pazienti Cosentyx. SKYRIZI ha anche mostrato superiorità rispetto a Cosentyx per tutti gli endpoint secondari classificati, inclusi PASI 100 e PASI 75, nonché un punteggio di valutazione globale del medico statico di chiaro o quasi chiaro alla settimana 52. Il profilo di sicurezza di SKYRIZI era coerente con quello osservato in studi precedentemente segnalati, senza nuovi segnali di sicurezza osservati fino alla settimana 52. SKYRIZI fa parte di una collaborazione tra Boehringer Ingelheim e AbbVie, con AbbVie a capo dello sviluppo e della commercializzazione a livello globale.
  • All'incontro annuale dell'American College of Rheumatology (ACR) / Association for Rheumatology Health Professionals (ARHP), AbbVie ha presentato i dati per RINVOQ, HUMIRA (adalimumab) e SKYRIZI, con 38 abstract presentati in più condizioni reumatiche, tra cui AR, spondilite anchilosante (AS) ) e PsA. Nelle presentazioni sono stati inclusi nuovi dati dello studio di Fase 2/3 SELECT-AXIS 1 in cui il doppio dei pazienti adulti con AS attivo trattato con RINVOQ ha raggiunto l'endpoint primario della valutazione della risposta della Società Internazionale SpondyloArthritis 40 (ASAS) alla settimana 14 rispetto alla settimana 14. placebo. Il profilo di sicurezza di RINVOQ era coerente con quello di studi precedenti sull'artrite reumatoide, senza che fossero individuati nuovi rischi per la sicurezza. AbbVie ha inoltre presentato i dati a lungo termine del programma SELECT Fase 3, valutando ulteriormente l'efficacia e la sicurezza delle misure con RINVOQ, anche senza metotrexato, in pazienti con AR da moderata a grave.
  • AbbVie ha annunciato che il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha espresso parere positivo su VENCLYXTO (venetoclax) in associazione con obinutuzumab per il trattamento di pazienti con leucemia linfatica cronica (CLL) che erano precedentemente non trattato. L'opinione positiva del CHMP si basa sui risultati dello studio clinico di fase 3 CLL14, che ha dimostrato che i pazienti che hanno completato un anno di trattamento con VENCLYXTO più obinutuzumab avevano una sopravvivenza priva di progressione prolungata (PFS) e tassi più elevati di negatività della malattia residua minima (MRD) rispetto ai pazienti che ricevono un regime di chemiimmunoterapia standard di cura di obinutuzumab e clorambucile. Ciò rappresenta il terzo parere positivo del CHMP per VENCLYXTO e, se approvato dalla CE, VENCLYXTO più obinutuzumab sarebbe il primo regime di combinazione orale privo di chemioterapia somministrato con una durata fissa per i pazienti con CLL precedentemente non trattato. Venetoclax è stato sviluppato da AbbVie e Roche ed è commercializzato congiuntamente da AbbVie e Genentech, un membro del gruppo Roche, negli Stati Uniti e da AbbVie al di fuori degli Stati Uniti.
  • AbbVie ha annunciato la presentazione di una New Drug Application (sNDA) supplementare alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per IMBRUVICA (ibrutinib) in combinazione con rituximab per il trattamento di prima linea di pazienti più giovani (70 anni o più giovani) con CLL o piccolo linfoma linfocitico (SLL). L'applicazione è in fase di revisione nell'ambito del programma pilota di revisione dell'oncologia in tempo reale della FDA e si basa sui risultati dello studio di fase 3 E1912, che ha mostrato un miglioramento significativo della PFS e della sopravvivenza globale (OS) nei pazienti trattati con IMBRUVICA più rituximab rispetto a quelli trattati con fludarabina, ciclofosfamide e rituximab (FCR). I dati di sicurezza erano coerenti con il profilo di sicurezza noto di IMBRUVICA e, se approvato, il traguardo segnerà l'11esimo Approvazione FDA per IMBRUVICA in sei aree distinte di malattia. IMBRUVICA è sviluppata e commercializzata congiuntamente con Janssen Biotech, Inc.
  • All'American Society of Hematology Annual Meeting & Exposition (ASH), AbbVie ha presentato i dati di oltre 40 abstract, tra cui 18 presentazioni orali, con gli ultimi progressi scientifici dei suoi programmi di Oncologia Ematologica. Le presentazioni dei dati chiave includevano nuovi dati dallo studio CAPTIVATE di fase 2 che valutava IMBRUVICA più VENCLEXTA (venetoclax) in pazienti precedentemente non trattati con CLL; nuovi dati dallo studio di fase 3 E1912 che valutano IMBRUVICA più rituximab rispetto a FCR nel CLL in prima linea, i risultati di un'analisi aggregata di 7,5 anni per la monoterapia IMBRUVICA che mostra un trattamento precedente ha esteso la PFS e ha aumentato la probabilità di una risposta completa in pazienti con recidiva / refrattaria linfoma a cellule del mantello; dati aggiornati dall'analisi quadriennale di MURANO di fase 3 che dimostra i benefici di PFS e OS con VENCLEXTA più rituximab in pazienti con CLL recidivante / refrattario; e risultati di uno studio di fase 2 su navitoclax in combinazione con ruxolitinib che mostra risposte della milza clinicamente significative, riduzioni del carico allelico e miglioramenti del punteggio totale dei sintomi, nonché miglioramenti della fibrosi del midollo osseo.
  • AbbVie ha annunciato che il CHMP dell'EMA ha raccomandato una modifica dell'autorizzazione all'immissione in commercio per MAVIRET (glecaprevir / pibrentasvir) per abbreviare la durata del trattamento una volta al giorno da 12 a 8 settimane in pazienti con epatite C (HCV) cronica naïve al trattamento, cirrotici compensati con infezione da genotipo (GT) 3. Se approvato dalla CE, MAVIRET sarà l'unica opzione di trattamento pan-genotipica di 8 settimane per i pazienti con HCV cronica naïve al trattamento, senza cirrosi o con cirrosi compensata. La raccomandazione positiva è supportata dai dati della fase 3b Studio EXPEDITION-8, che ha dimostrato che con 8 settimane di MAVIRET, il 98% dei pazienti ha raggiunto una risposta virologica sostenuta 12 settimane dopo il trattamento (SVR12) e per i pazienti con GT3, SVR12 il tasso era superiore al 95%. Una decisione definitiva della CE è prevista per il 2020.
  • AbbVie e Harpoon Therapeutics, Inc., una società di immunoterapia in fase clinica che sviluppa una nuova classe di operatori di cellule T rivolti sia a tumori solidi che a neoplasie ematologiche, ha annunciato un'opzione mondiale esclusiva e una transazione di licenza per HPN217, l'antigene di maturazione delle cellule B di Harpoon (BCMA) – targeting per Activating Construct (cellula T) Tri-specifica (TriTAC) e un'espansione della collaborazione di scoperta esistente per un massimo di sei obiettivi aggiuntivi. Questi accordi si basano sulla collaborazione di scoperta stabilita dalle due società in Ottobre 2017 e dovrebbero anticipare e ampliare l'uso della piattaforma TriTAC proprietaria di Harpoon. La collaborazione amplia la piattaforma di ricerca oncologica di AbbVie per espandere lo sviluppo di trattamenti potenzialmente in grado di cambiare la vita dei pazienti.
  • AbbVie ha annunciato una collaborazione con Scripps Research per sviluppare nuove terapie per una serie di malattie, anche nelle aree terapeutiche di oncologia, immunologia, neurologia e fibrosi. Secondo i termini dell'accordo di licenza, Scripps Research continuerà a svolgere attività di ricerca e sviluppo precliniche e, in alcuni casi, studi clinici di fase 1 con AbbVie che ha un'opzione esclusiva per sviluppare e commercializzare ulteriormente. La collaborazione amplia la piattaforma di ricerca di AbbVie per espandere lo sviluppo di trattamenti potenzialmente mutevoli per i pazienti.
  • Le autorità sanitarie cinesi hanno richiesto la fornitura di Aluvia (lopinavir / ritonavir) nell'ambito degli sforzi più ampi del governo per affrontare la crisi del coronavirus in Cina. In risposta a questa richiesta, AbbVie ha confermato una donazione di Aluvia come opzione sperimentale per sostenere questa crescente crisi della salute pubblica.

Prospettive per l'intero anno 2020

AbbVie pubblica la sua guida EPS diluita GAAP autonoma per l'intero 2020 $ 7.66 per $ 7.76, che rappresenta una crescita del 46,0 per cento nel punto medio. AbbVie prevede di fornire EPS diluito aggiustato autonomo per l'intero 2020 $ 9.61 per $ 9.71, che rappresenta una crescita dell'8,1 per cento nel punto medio. Sono escluse le linee guida EPS diluite aggiustate per il 2020 standalone $ 1.95 per azione delle spese di ammortamento delle attività immateriali, oneri non monetari per adeguamenti di corrispettivo potenziale e altre voci specificate.

AbbVie prevede una crescita dei ricavi stand-alone prossima all'8,0% su base operativa.

Dichiarazioni richieste dalle Irish Takeover Rules

I direttori di AbbVie si assumono la responsabilità delle informazioni contenute in questo annuncio. Per quanto a conoscenza e convinzione dei direttori di AbbVie (che hanno preso tutte le precauzioni ragionevoli per garantire che ciò avvenga), le informazioni contenute in questo annuncio sono conformi ai fatti e non omettono nulla che possa influire sul importazione di tali informazioni.

Qualsiasi detentore dell'1% o più di qualsiasi classe di titoli rilevanti di AbbVie Inc. può avere obblighi di informativa ai sensi della regola 8.3 dell'Irish Takeover Panel Act, 1997, Takeover Rules 2013.

Informazioni su AbbVie

AbbVie è un'azienda biofarmaceutica globale orientata alla ricerca, impegnata nello sviluppo di terapie avanzate innovative per alcune delle condizioni più complesse e critiche del mondo. La missione dell'azienda è quella di utilizzare la sua competenza, persone dedicate e un approccio unico all'innovazione per migliorare notevolmente i trattamenti in quattro aree terapeutiche primarie: immunologia, oncologia, virologia e neuroscienza. In oltre 75 paesi, i dipendenti AbbVie lavorano ogni giorno per promuovere soluzioni sanitarie per le persone di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su AbbVie, visitare il sito Web www.abbvie.com. Seguire @abbvie su Twitter, Facebook o LinkedIn.

Conferenza telefonica

AbbVie ospiterà una teleconferenza per gli investitori oggi a 8:00 ora centrale per discutere della nostra performance del quarto trimestre. La chiamata sarà trasmessa sul web tramite il sito Web di Investor Relations di AbbVie all'indirizzo investors.abbvie.com. Una versione archiviata della chiamata sarà disponibile dopo 11:00 Ora centrale.

Risultati finanziari non GAAP

I risultati finanziari per il 2019 e il 2018 sono presentati sia su base dichiarata che non GAAP. I risultati segnalati sono stati preparati in conformità con GAAP e includono tutti i ricavi e le spese rilevati nel periodo. I risultati non GAAP si adattano per determinati elementi non in contanti e per fattori insoliti o imprevedibili ed escludono quei costi, spese e altri elementi specificati presentati nelle tabelle di riconciliazione più avanti in questa versione. Il management di AbbVie ritiene che le misure finanziarie non GAAP forniscano informazioni utili agli investitori in merito ai risultati delle operazioni di AbbVie e aiutino il management, gli analisti e gli investitori a valutare le prestazioni del business. Le misure finanziarie non GAAP dovrebbero essere prese in considerazione in aggiunta e non in sostituzione delle misure di performance finanziaria preparate conformemente ai GAAP. Gli orientamenti finanziari della società per il 2020 vengono inoltre forniti sia su base dichiarata che non GAAP.

Dichiarazioni previsionali

Alcune dichiarazioni in questo comunicato stampa sono, o possono essere considerate, dichiarazioni previsionali ai fini del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Le parole “credere”, “aspettarsi”, “anticipare”, “” progetto “ed espressioni simili, tra l'altro, generalmente identificare dichiarazioni previsionali. AbbVie avverte che queste dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi e incertezze che possono far sì che i risultati effettivi differiscano materialmente da quelli indicati nelle dichiarazioni previsionali. Tali rischi e incertezze includono, ma non sono limitati a, la possibilità che non venga perseguita la proposta acquisizione di Allergan, il mancato ottenimento delle necessarie autorizzazioni regolamentari o il finanziamento richiesto o il soddisfacimento di una qualsiasi delle altre condizioni per l'acquisizione proposta, la mancata realizzazione i benefici attesi dall'acquisizione proposta, la mancata integrazione tempestiva ed efficace delle attività di Allergan, i costi di transazione significativi e / o le passività sconosciute o inestimabili, i potenziali contenziosi associati all'acquisizione proposta, le sfide alla proprietà intellettuale, la concorrenza di altri prodotti, le difficoltà inerenti al processo di ricerca e sviluppo, contenzioso avverso o azione del governo e modifiche a leggi e regolamenti applicabili al nostro settore. Ulteriori informazioni sui fattori economici, competitivi, governativi, tecnologici e di altro tipo che possono influenzare le operazioni di AbbVie sono contenute nella voce 1A, “Fattori di rischio”, della relazione annuale 2018 di AbbVie sul modulo 10-K, che è stata depositata presso i Titoli e Commissione di scambio (SEC). AbbVie non si assume alcun obbligo di rilasciare pubblicamente eventuali revisioni a dichiarazioni previsionali a seguito di eventi o sviluppi successivi, ad eccezione di quanto richiesto dalla legge.

Previsioni sugli utili

AbbVie pubblica la sua guida EPS diluita GAAP per l'intero 2020 $ 7.66 per $ 7.76, che rappresenta una crescita del 46,0 per cento nel punto medio.

AbbVie pubblica le linee guida diluite di EPS modificate per l'intero 2020 $ 9.61 per $ 9.71, che rappresenta una crescita dell'8,1 per cento nel punto medio.

AbbVie prevede una guida diluita in EPS corretta per il primo trimestre del 2020 $ 2.28 e $ 2.30, escluso circa 53 centesimi di ammortamento non in contanti e altre voci specificate.

Le dichiarazioni di orientamento sopra relative a GAAP EPS e EPS rettificato per l'intero 2020 e EPS rettificato per il primo trimestre 2020 costituiscono ciascuna una previsione di profitto ai fini della regola 28 delle Irish Takeover Rules.

La società fornirà la guida proforma 2020 a seguito della chiusura dell'acquisizione di Allergan prevista.

* L'utile rettificato per azione (“EPS”) è un utile diluito non GAAP per azione, tipicamente riportato nei risultati finanziari trimestrali e annuali di AbbVie per la guida dell'intero anno e nelle richieste di utili per gli aggiornamenti delle linee guida del prossimo trimestre. Questo non è preparato in conformità con gli Stati Uniti GAAP. Questa misura finanziaria non GAAP non deve essere considerata separatamente, in sostituzione o superiore alle misure finanziarie preparate in conformità ai GAAP statunitensi.

L'EPS rettificato è calcolato come reddito netto escludendo determinati elementi e fattori non monetari insoliti o imprevedibili, tra cui: ammortamento e riduzione di valore delle attività immateriali; variazione del valore equo del corrispettivo potenziale; maggiori costi di ristrutturazione, integrazione e altri costi di transazione relativi alle acquisizioni; riserve per contenziosi; Pietre miliari di ricerca e sviluppo e acquisiti diritti di proprietà intellettuale e ricerca, unitamente agli effetti fiscali di tutti questi elementi.

Base di preparazione

Le previsioni di profitto di AbbVie (il “Previsioni sugli utili“) si basano sulla previsione dei risultati per i dodici mesi conclusivi 31 dicembre 2020.

In conformità con la Regola 28 delle Irish Takeover Rules, i direttori di AbbVie confermano che le Previsioni sugli utili sono state correttamente compilate sulla base delle ipotesi di seguito riportate su una base coerente con le politiche contabili di AbbVie, che sono conformi ai GAAP statunitensi e quelli che AbbVie anticipa saranno applicabili per la fine dell'anno 31 dicembre 2020 (come rettificato per la politica AbbVie non GAAP per indicare gli utili rettificati escludendo gli elementi specificati).

Le previsioni sugli utili non GAAP di AbbVie non includono l'acquisizione proposta di Allergan. Tuttavia, le previsioni sugli utili GAAP di AbbVie includono le spese una tantum stimate relative alla transazione, quali costi finanziari, legali, consulenti, contabili, commissioni normative e altre, che dovrebbero essere sostenute nel primo trimestre del 2020.

Principali ipotesi

Le previsioni sugli utili sono state compilate sulla base delle seguenti ipotesi:

Presupposti che sono sotto l'influenza o il controllo di AbbVie:

  • Sono inclusi gli impatti delle licenze eseguite e della collaborazione di collaborazione e le transazioni che dovrebbero essere eseguite nel prossimo trimestre. In linea con le pratiche storiche di AbbVie, il management continua a valutare e perseguire opportunità per ulteriori collaborazioni di partnership e transazioni in licenza. Non sono previste acquisizioni o cessioni sostanziali nel 2020;
  • Non ci saranno cambiamenti sostanziali nella strategia operativa o nella gestione corrente di AbbVie durante l'anno conclusivo 31 dicembre 2020 diversi da quelli già annunciati;
  • Non ci saranno grandi chiusure o razionalizzazione del sito durante il periodo di previsione di dodici mesi a 31 dicembre 2020 diversi da quelli già iniziati; e
  • Si prevede che i riacquisti e le emissioni di azioni siano relativamente piatti durante il periodo di previsione di dodici mesi a 31 dicembre 2020.

Presupposti che sono al di fuori dell'influenza o del controllo di AbbVie:

  • Non vi saranno filiere materiali, interruzioni nella produzione e nella distribuzione e altre interruzioni dell'attività, inclusi disastri naturali o controversie industriali;
  • Non ci saranno eventi avversi rilevanti che influenzano i prodotti chiave di AbbVie, inclusi risultati o pubblicazioni normative e cliniche avverse, richiami di prodotti, richieste di risarcimento o perdita della protezione brevettuale;
  • Non ci saranno cambiamenti sostanziali alle attuali disposizioni in materia di contenzioso a causa di un reclamo nuovo o in corso;
  • Non ci saranno cambiamenti sostanziali nel mercato generale, negli ambienti economici, competitivi o nei livelli di domanda nei paesi in cui AbbVie opera che influenzerebbero materialmente le attività di AbbVie;
  • Non ci saranno cambiamenti sostanziali agli accordi, agli sconti o ai programmi di sconto dei clienti AbbVie rispetto a quelli attualmente prevalenti;
  • Non vi saranno variazioni nei tassi di cambio, nei tassi di interesse, nelle basi fiscali, nelle leggi o interpretazioni fiscali, né nei requisiti legislativi o regolamentari rispetto a quelli attualmente in vigore che avrebbero un impatto materiale sulle operazioni di AbbVie o sulle sue politiche contabili;
  • Non vi saranno variazioni sostanziali delle ipotesi di tasso di sconto per il calcolo del fair value del corrispettivo potenziale rispetto a quelle attualmente prevalenti; e
  • Non ci saranno danni immateriali a causa di risultati sfavorevoli dello studio clinico o segnali di sicurezza.

AbbVie Inc.

Entrate chiave dei prodotti

Quarter Ended 31 dicembre 2019

(Non certificato)

Variazione% rispetto al 4T18

Ricavi netti (in milioni)

Internazionale

Totale

NOI.

Int'l.

Totale

NOI.

operativo

Segnalato

operativo

Segnalato

RICAVI NETTI RETTIFICATIun'

$ 6.429

$ 2.275

$ 8.704

13,0%

(11,5)%

(13,1)%

5,3%

4,8%

Immunologia

4.195

971

5.166

16,0

(23,6)

(25.5)

5.5

5.0

Humira

3.969

948

4.917

9.8

(25,4)

(27.3)

0.5

Skyrizi

193

23

216

n / m

n / m

n / m

n / m

n / m

Rinvoq

33

33

n / m

n / m

n / m

n / m

n / m

Oncologia ematologica

1.230

317

1.547

32.6

58,6

57.4

37.2

37.0

ImbruvicaB

1.073

223

1.296

28.0

33.8

33.8

28.9

28.9

Venclexta

157

94

251

75.8

> 100,0

> 100,0

> 100,0

> 100,0

HCV

306

326

632

(25.1)

(27.6)

(28.1)

(26.4)

(26,7)

Mavyret

306

322

628

(25,4)

(20.8)

(21.4)

(23.1)

(23.4)

Viekira

4

4

n / m

(91,1)

(90,5)

(89,7)

(89.1)

Altri prodotti chiave

780

506

1.286

(3,0)

(3,7)

(5.1)

(3.2)

(3.8)

Creonte

292

292

11.5

n / A

n / A

11.5

11.5

Lupron

174

45

219

(11.3)

16,5

13.7

(6.6)

(7,1)

Synthroid

204

204

(2,2)

n / A

n / A

(2,2)

(2,2)

Synagis

261

261

n / A

(1,2)

(1,4)

(1,2)

(1,4)

Duodopa

25

93

118

8.3

6.9

3.1

7.1

4.1

sevoflurano

21

60

81

13.9

(8.6)

(10.4)

(3,6)

(5.0)

Kaletra

8

46

54

(41,8)

(34,0)

(35,6)

(35,3)

(36,6)

AndroGel

23

23

(69,1)

n / A

n / A

(69,1)

(69,1)

Orilissa

33

1

34

> 100,0

n / m

n / m

> 100,0

> 100,0

Nota: i confronti “operativi” sono presentati a tassi di cambio costanti e riflettono i ricavi netti comparativi in ​​valuta locale ai tassi di cambio dell'anno precedente.

n / a = non applicabile

n / m = non significativo

un' I ricavi netti rettificati escludono gli elementi specificati. Per ulteriori dettagli, consultare la Riconciliazione di GAAP segnalata con informazioni non GAAP rettificate. La variazione percentuale viene calcolata utilizzando i ricavi netti adeguati.

B Riflette la partecipazione agli utili delle entrate internazionali di Imbruvica.

AbbVie Inc.

Entrate chiave dei prodotti

Dodici mesi terminati il ​​31 dicembre 2019

(Non certificato)

Variazione% rispetto a 12M18

Ricavi netti (in milioni)

Internazionale

Totale

NOI.

Int'l.

Totale

NOI.

operativo

Segnalato

operativo

Segnalato

RICAVI NETTI RETTIFICATIun'

$ 23.907

$ 9.359

$ 33.266

11,1%

(13,4)%

(16,5)%

2,7%

1,6%

Immunologia

15.222

4.349

19.571

11.2

(27.1)

(30.4)

(0.8)

(1,8)

Humira

14.864

4.305

19.169

8.6

(27,8)

(31.1)

(2,9)

(3,9)

Skyrizi

311

44

355

n / m

n / m

n / m

n / m

n / m

Rinvoq

47

47

n / m

n / m

n / m

n / m

n / m

Oncologia ematologica

4.351

1.115

5.466

35.4

56.7

55.1

39.3

39.0

ImbruvicaB

3.830

844

4674

29,1

35.8

35.8

30.2

30.2

Venclexta

521

271

792

> 100,0

> 100,0

> 100,0

> 100,0

> 100,0

HCV

1.473

1.456

2.929

(9,0)

(24,7)

(27.1)

(17,7)

(19,0)

Mavyret

1.473

1.420

2.893

(8.8)

(19.6)

(22.1)

(14.6)

(15.9)

Viekira

36

36

(100,0)

(77.2)

(79.2)

(77,6)

(79,6)

Altri prodotti chiave

3.019

1.770

4.789

(3.2)

(0.3)

(3,9)

(2,1)

(3.4)

Creonte

1.041

1.041

12.2

n / A

n / A

12.2

12.2

Lupron

720

167

887

(0.8)

6.0

0.8

0.5

(0.5)

Synthroid

786

786

1.3

n / A

n / A

1.3

1.3

Synagis

718

718

n / A

0.9

(1,2)

0.9

(1,2)

Duodopa

97

364

461

20.4

9.8

4.2

11.7

7.2

sevoflurano

74

274

348

2.0

(9,5)

(13.8)

(7.4)

(10.9)

Kaletra

38

245

283

(31,0)

(9,5)

(12.9)

(12.9)

(15.8)

AndroGel

172

172

(63,3)

n / A

n / A

(63,3)

(63,3)

Orilissa

91

2

93

> 100,0

n / m

n / m

> 100,0

> 100,0

Nota: i confronti “operativi” sono presentati a tassi di cambio costanti e riflettono i ricavi netti comparativi in ​​valuta locale ai tassi di cambio dell'anno precedente.

n / a = non applicabile

n / m = non significativo

un' I ricavi netti rettificati escludono gli elementi specificati. Per ulteriori dettagli, consultare la Riconciliazione di GAAP segnalata con informazioni non GAAP rettificate. Percentage change is calculated using adjusted net revenues.

B Reflects profit sharing for Imbruvica international revenues.

AbbVie Inc.

Consolidated Statements of Earnings

Quarter and Twelve Months Ended December 31, 2019 and 2018

(Unaudited) (In millions, except per share data)

Fourth Quarter

Ended December 31

Twelve Months

Ended December 31

2019

2018

2019

2018

Net revenues

$

8,704

$

8,305

$

33,266

$

32,753

Cost of products sold

2,006

2,022

7,439

7,718

Selling, general and administrative

1,951

1,929

6,942

7,399

Research and development

1,542

6,495

6,407

10,329

Acquired in-process research and development

139

300

385

424

Other operating expense (income)

(890)

(890)

500

Total operating costs and expenses

4,748

10,746

20,283

26,370

Operating earnings (loss)

3,956

(2,441)

12,983

6,383

Interest expense, net

455

319

1,509

1,144

Net foreign exchange loss

11

6

42

24

Other expense (income), net

416

(393)

3,006

18

Earnings (loss) before income taxes

3,074

(2,373)

8,426

5,197

Income tax expense (benefit)

273

(547)

544

(490)

Net earnings (loss)

$

2,801

$

(1,826)

$

7,882

$

5,687

Diluted earnings (loss) per share

$

1.88

$

(1.23)

$

5.28

$

3.66

Weighted-average diluted shares outstanding

1,485

1,496

1,484

1,546

Adjusted diluted earnings per shareun'

$

2.21

$

1.90

$

8.94

$

7.91

Adjusted weighted-average diluted shares outstandingun'

1,485

1,501

1,484

1,546

un'

Refer to the Reconciliation of GAAP Reported to Non-GAAP Adjusted Information for further details. Weighted-average diluted shares outstanding includes the effect of dilutive securities. Due to the GAAP net loss in the fourth quarter ended December 31, 2018, certain shares issuable under stock-based compensation plans that were dilutive on a non-GAAP basis were excluded from the computation of GAAP diluted EPS because the effect would have been antidilutive.

AbbVie Inc.

Reconciliation of GAAP Reported to Non-GAAP Adjusted Information

Quarter Ended December 31, 2019

(Unaudited) (In millions, except per share data)

1.     Specified items impacted results as follows:

4Q19

Earnings

Diluted

Pre-tax

After-tax

EPS

As reported (GAAP)

$

3,074

$

2,801

$

1.88

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

391

324

0.22

Acquisition related costs

226

183

0.12

Milestones and other R&D expenses

217

193

0.13

Acquired IPR&D

139

123

0.08

Reata divestiture

(330)

(297)

(0.20)

Litigation matters

(550)

(435)

(0.29)

Change in fair value of contingent consideration

438

438

0.29

Restructuring

19

15

0.01

Tax audit settlement

(133)

(0.09)

Altro

(10)

82

0.06

As adjusted (non-GAAP)

$

3,614

$

3,294

$

2.21

Acquisition related costs reflect transaction and financing costs related to the proposed Allergan acquisition. Milestones and other R&D expenses include milestone payments for previously announced collaborations and the purchase of an FDA priority review voucher from a third party. Acquired IPR&D primarily reflects upfront payments related to R&D collaborations and licensing arrangements with third parties. Litigation matters includes the settlement of an intellectual property dispute with a third party. Restructuring is primarily associated with streamlining global operations. Other primarily includes the impacts of tax law changes and U.S. tax reform.

2.     The impact of the specified items by line item was as follows:

4Q19

Cost of

products
sold

SG&A

R&D

Acquired

IPR&D

Altro
operating
expense
(income)

Interest
expense,
net

Altro
(income)
expense,
net

As reported (GAAP)

$

2,006

$

1,951

$

1,542

$

139

$

(890)

$

455

$

416

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

(391)

Acquisition related costs

(53)

(173)

Milestones and other R&D expenses

(217)

Acquired IPR&D

(139)

Reata divestiture

330

Litigation matters

550

Change in fair value of contingent consideration

(438)

Restructuring

(10)

(15)

6

Altro

10

As adjusted (non-GAAP)

$

1,605

$

1,883

$

1,331

$

$

$

282

$

(22)

3.     The adjusted tax rate for the fourth quarter of 2019 was 8.8 percent, as detailed below:

4Q19

Pre-tax

earnings

Income

taxes

Tax rate

As reported (GAAP)

$

3,074

$

273

8.9

%

Specified items

540

47

8.6

%

As adjusted (non-GAAP)

$

3,614

$

320

8.8

%

AbbVie Inc.

Reconciliation of GAAP Reported to Non-GAAP Adjusted Information

Quarter Ended December 31, 2018

(Unaudited) (In millions, except per share data)

1.     Specified items impacted results as follows:

4Q18

Earnings (Loss)

Diluted

Pre-tax

After-tax

EPS

As reported (GAAP)

$

(2,373)

$

(1,826)

$

(1.23)

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

320

262

0.18

Milestones and other R&D expenses

50

50

0.03

Acquired IPR&D

300

300

0.20

Stemcentrx-related impairment

4,642

4,117

2.75

Charitable contributions

115

89

0.06

Change in fair value of contingent consideration

46

46

0.03

Litigation reserves

7

6

Impacts of U.S. tax reform

(86)

(0.05)

Tax audit settlement

(131)

(0.09)

Altro

44

35

0.02

As adjusted (non-GAAP)

$

3,151

$

2,862

$

1.90

Milestones and other R&D expenses are associated with milestone payments for previously announced collaborations. Acquired IPR&D primarily reflects upfront payments related to R&D collaborations and licensing arrangements with third parties. Stemcentrx-related impairment refers to the net impact of the intangible asset impairment and the related fair value adjustment to contingent consideration liabilities. Impacts of U.S. tax reform primarily reflects a net tax benefit related to the timing of the new legislation's phase in on certain subsidiaries. Other primarily includes restructuring charges associated with streamlining global operations.

2.     The impact of the specified items by line item was as follows:

4Q18

Cost of

products
sold

SG&A

R&D

Acquired

IPR&D

Altro
(income)
expense, net

As reported (GAAP)

$

2,022

$

1,929

$

6,495

$

300

$

(393)

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

(320)

Milestones and other R&D expenses

(50)

Acquired IPR&D

(300)

Stemcentrx-related impairment

(5,070)

428

Charitable contributions

(115)

Change in fair value of contingent consideration

(46)

Litigation reserves

(7)

Altro

(28)

(10)

(6)

As adjusted (non-GAAP)

$

1,674

$

1,797

$

1,369

$

$

(11)

3.     The adjusted tax rate for the fourth quarter of 2018 was 9.1 percent, as detailed below:

4Q18

Pre-tax

earnings (loss)

Income

taxes

Tax rate

As reported (GAAP)

$

(2,373)

$

(547)

23.1

%

Specified items

5,524

836

15.1

%

As adjusted (non-GAAP)

$

3,151

$

289

9.1

%

AbbVie Inc.

Reconciliation of GAAP Reported to Non-GAAP Adjusted Information

Twelve Months Ended December 31, 2019

(Unaudited) (In millions, except per share data)

1.     Specified items impacted results as follows:

12M19

Earnings

Diluted

Pre-tax

After-tax

EPS

As reported (GAAP)

$

8,426

$

7,882

$

5.28

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

1,553

1,286

0.86

Acquisition related costs

415

338

0.23

Milestones and other R&D expenses

312

288

0.20

Acquired IPR&D

385

364

0.25

Reata divestiture

(330)

(297)

(0.20)

Litigation matters

(523)

(414)

(0.28)

Change in fair value of contingent consideration

3,182

3,184

2.14

Restructuring

207

168

0.10

Stemcentrx-related impairment

939

823

0.56

Tax audit settlement

(400)

(0.27)

Altro

10

102

0.07

As adjusted (non-GAAP)

$

14,576

$

13,324

$

8.94

Acquisition related costs reflect transaction and financing costs related to the proposed Allergan acquisition. Milestones and other R&D expenses include milestone payments for previously announced collaborations and the purchase of an FDA priority review voucher from a third party. Acquired IPR&D primarily reflects upfront payments related to R&D collaborations and licensing arrangements with third parties. Litigation matters includes the settlement of an intellectual property dispute with a third party. Restructuring is primarily associated with streamlining global operations. Stemcentrx-related impairment refers to the net impact of the intangible asset impairment and the related fair value adjustment to contingent consideration liabilities. Other primarily includes the impacts of tax law changes and U.S. tax reform.

2.     The impact of the specified items by line item was as follows:

12M19

Cost of

products
sold

SG&A

R&D

Acquired

IPR&D

Altro
operating
expense
(income)

Interest
expense,
net

Altro
(income)
expense,
net

As reported (GAAP)

$

7,439

$

6,942

$

6,407

$

385

$

(890)

$

1,509

$

3,006

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

(1,553)

Acquisition related costs

(103)

(312)

Milestones and other R&D expenses

(312)

Acquired IPR&D

(385)

Reata divestiture

330

Litigation matters

(27)

550

Change in fair value of contingent consideration

(3,182)

Restructuring

(25)

(125)

(57)

Stemcentrx-related impairment

(1,030)

91

Altro

(1)

(19)

10

As adjusted (non-GAAP)

$

5,860

$

6,687

$

4,989

$

$

$

1,197

$

(85)

3.     The adjusted tax rate for the full-year 2019 was 8.6 percent, as detailed below:

12M19

Pre-tax

earnings

Income

taxes

Tax rate

As reported (GAAP)

$

8,426

$

544

6.5

%

Specified items

6,150

708

11.5

%

As adjusted (non-GAAP)

$

14,576

$

1,252

8.6

%

AbbVie Inc.

Reconciliation of GAAP Reported to Non-GAAP Adjusted Information

Twelve Months Ended December 31, 2018

(Unaudited) (In millions, except per share data)

1.     Specified items impacted results as follows:

12M18

Earnings

Diluted

Pre-tax

After-tax

EPS

As reported (GAAP)

$

5,197

$

5,687

$

3.66

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

1,294

1,063

0.69

Milestones and other R&D expenses

137

137

0.09

Acquired IPR&D

424

424

0.27

Calico collaboration

500

500

0.32

Stemcentrx-related impairment

4,642

4,117

2.66

Charitable contributions

350

271

0.18

Change in fair value of contingent consideration

478

478

0.31

Litigation reserves

353

282

0.18

Impacts of U.S. tax reform

(620)

(0.40)

Tax audit settlement

(131)

(0.09)

Altro

82

74

0.04

As adjusted (non-GAAP)

$

13,457

$

12,282

$

7.91

Milestones and other R&D expenses are associated with milestone payments for previously announced collaborations. Acquired IPR&D primarily reflects upfront payments related to R&D collaborations and licensing arrangements with third parties. Stemcentrx-related impairment refers to the net impact of the intangible asset impairment and the related fair value adjustment to contingent consideration liabilities. Impacts of U.S. tax reform primarily reflects a net tax benefit related to the timing of the new legislation's phase in on certain subsidiaries. Other primarily includes restructuring charges associated with streamlining global operations and milestone revenue under a previously announced collaboration.

2.     The impact of the specified items by line item was as follows:

12M18

Net
revenues

Cost of

products
sold

SG&A

R&D

Acquired

IPR&D

Altro
operating
expense
(income)

Altro
(income)
expense,
net

As reported (GAAP)

$

32,753

$

7,718

$

7,399

$

10,329

$

424

$

500

$

18

Adjusted for specified items:

Intangible asset amortization

(1,294)

Milestones and other R&D expenses

(137)

Acquired IPR&D

(424)

Calico collaboration

(500)

Stemcentrx-related impairment

(5,070)

428

Charitable contributions

(350)

Change in fair value of contingent consideration

(478)

Litigation reserves

(353)

Altro

(20)

(62)

(11)

(29)

As adjusted (non-GAAP)

$

32,733

$

6,362

$

6,685

$

5,093

$

$

$

(32)

3.     The adjusted tax rate for the full-year 2018 was 8.7 percent, as detailed below:

12M18

Pre-tax

earnings

Income

taxes

Tax rate

As reported (GAAP)

$

5,197

$

(490)

(9.4)

%

Specified items

8,260

1,665

20.2

%

As adjusted (non-GAAP)

$

13,457

$

1,175

8.7

%

Cision View original content:http://www.prnewswire.com/news-releases/abbvie-reports-full-year-and-fourth-quarter-2019-financial-results-301000918.html

SOURCE AbbVie

Psorilax:Gratuito |acido fumarico crema per la psoriasi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, dove si compra

Alcuni prodotti schiarenti venduti in Canada contengono livelli allarmanti di ingredienti nocivi, tra cui mercurio, idrochinone e steroidi, un CBC Mercato l'indagine ha trovato.

Mercurio e idrochinone, in particolare, sono possibili agenti cancerogeni e possono causare gravi problemi alla pelle con un uso prolungato.

Health Canada afferma che la vendita di questi prodotti “non autorizzati” è illegale, in quanto possono comportare gravi rischi per la salute.

Mercato acquistato la maggior parte di queste creme nei negozi di prodotti di bellezza in tutto il paese – in sedi a Toronto, Halifax, Montreal e Vancouver. Alcuni addetti alle vendite hanno emesso avvisi durante i viaggi di shopping.

“Puoi usarlo ovunque, ma devi usarlo a tua discrezione, perché può danneggiare il tuo viso e … noi (non siamo) responsabili per questo”, ha detto un venditore.

“(I clienti) lo adorano ma può essere molto dannoso. Molto, molto dannoso”, ha detto un altro.

E altri negozi fecero promesse di pelle “sbiancata” entro due settimane. O, come ha detto una commessa, “in pochi secondi, diventa bianca”.

GUARDA | Il mercato è sotto copertura per acquistare prodotti schiarenti:

Il mercato è sotto copertura per rivelare se i prodotti non autorizzati per schiarire la pelle sono in vendita in Canada. 00:36

Test dei prodotti

Dopo aver acquistato più di 100 prodotti usati per schiarire o imbiancare la pelle, Mercato incaricato un laboratorio nel Regno Unito di testare più di una dozzina di quelli più popolari, alla ricerca di alcuni ingredienti comuni, tra cui:

  • Idrochinone, usato per schiarire le macchie scure o il tono della pelle non uniforme. Health Canada avverte concentrazioni superiori al due per cento può causare gravi problemi alla pelle, come bruciore e scolorimento. È stato anche collegato a un aumentato rischio di cancro.

  • Mercurio, a volte aggiunto per fermare il produzione di melanina, o pigmento, è un metallo pesante che può comportare gravi rischi per la salute. Oltre alle eruzioni cutanee e alle cicatrici, gli effetti collaterali negativi possono includere avvelenamento da mercurio, atrofia muscolare, danno renale e neuropatia – una malattia del sistema nervoso.

  • I corticosteroidi topici sono farmaci da prescrizione altamente potenti non autorizzato per la vendita in Canada senza prescrizione medica. Gli effetti collaterali includono irritazione della pelle e, con l'uso prolungato, indebolimento o deterioramento della pelle, nonché riduzione della capacità di combattere le infezioni, sintomi di soppressione della ghiandola surrenale o sindrome di Cushing.

La dermatologa Lisa Kellett, dermatologa di Toronto, ha visto che i danni alle creme schiarenti della pelle possono causare in prima persona, curando i pazienti che entrano nel suo ufficio con problemi di pelle dopo aver usato questi prodotti da banco.

“Il peggio che ho visto sarebbe un'infezione che causava cicatrici. Ho visto la ocronosi, che è il cambiamento di pigmento”, ha detto, riferendosi alla decolorazione blu o grigia che può verificarsi dopo l'uso a lungo termine dell'idrochinone.

Molti dei prodotti testati dal marketplace contenevano alti livelli di idrochinone, che secondo la dott.ssa Lisa Kellett può causare ocronosi, una colorazione blu o grigia della pelle. Le aziende affermano che quei campioni devono essere stati contraffatti. (Indian Journal of Dermatology)

“Ho visto reazioni al prodotto, che sembra una brutta forma di eczema. Ho visto vesciche … e alcune persone reagiscono così gravemente da avere anche linfonodi infiammati e richiedono il ricovero in ospedale.”

MercatoDai test effettuati, la maggior parte dei prodotti ha violato le linee guida di Health Canada, alcune delle quali contenevano ingredienti pericolosi non elencati sull'etichetta.

Includono Maxi Light, che è stato trovato contenere idrochinone oltre il limite del due per cento di Health Canada e uno steroide chiamato clobetasol propionato, non elencato sull'etichetta degli ingredienti.

Clobetasol propionato è uno steroide topico molto potente usato per trattare reazioni allergiche, eczema e psoriasi. Dovrebbe essere usato solo con prescrizione medica e sotto la direzione di un medico, poiché l'uso improprio o l'abuso possono causare effetti collaterali che includono bruciore, desquamazione o assottigliamento della pelle.

Maxi Light non ha risposto Mercatoripetute richieste di commento.

Miss White, un prodotto che afferma “Whiter Skin in 14 Days”, è risultato contenere il doppio della quantità di idrochinone consentita – e non è elencato sull'etichetta.

Il gruppo Mitchell, la società che distribuisce Miss White in Nord America, afferma di non spedire prodotti contenenti idrochinone in Canada e che i prodotti Miss White Mercato testati erano contraffatti.

L'azienda afferma inoltre che i suoi prodotti sono destinati a trattare lo scolorimento della pelle in molte forme diverse, tra cui le macchie scure, il tono della pelle irregolare e l'iperpigmentazione. E mentre il prodotto pubblicizza “Whiter Skin in 14 giorni”, il Gruppo Mitchell afferma di promuovere un messaggio “il nero è bello”.

Anche l'avvocato dell'azienda, Arnold Zweig, ha contattato Mercatoe, in una dichiarazione, ha scritto che il suo cliente condanna qualsiasi forma di discriminazione e non condona l'uso dei loro prodotti affinché i loro clienti appaiano “più bianchi”.

Un'altra crema con problemi di etichettatura era Caro White, considerato uno dei prodotti di schiarimento della pelle più popolari in tutto il mondo. Sull'etichetta, è stato elencato come contenente il 2% di idrochinone, ma i test di laboratorio hanno rivelato che aveva oltre il 4%, più del doppio rispetto a quanto consentito da Health Canada.

Dream Cosmetics, la società con sede in Costa d'Avorio che produce Caro White, ha dichiarato in una dichiarazione che segue le normative e che le creme testate devono essere state contraffatte.

Guarda: il pieno Mercato indagine

Il marketplace testa le popolari creme per la pelle vendute in Canada per scoprire se gli ingredienti sono tossici come il marketing. 22:31

16.000 volte il livello di mercurio consentito

Risultati dei test per Goree Beauty Cream, un prodotto Mercato acquistato online, ha mostrato un livello estremamente elevato di mercurio. Un campione ha avuto più di 16.000 volte l'importo consentito da Health Canada. Contiene anche lo steroide clobetasol propionato.

“Questo è molto pericoloso. Il mercurio ha alcuni effetti cancerogeni”, ha detto Kellet. “E anche lo steroide; è troppo forte per l'uso. Non dovrebbe essere disponibile al banco.”

Secondo le normative di Health Canada, il mercurio è finito 1 parte per milione (PPM) non è consentito nei prodotti cosmetici e per la salute da banco.

In una dichiarazione, Goree ha detto Mercato che non aggiunge mercurio come ingrediente, non distribuisce i suoi prodotti al di fuori del Pakistan e che le creme testate potrebbero essere knock-off.

quando Mercato hanno contattato tutte le aziende che distribuiscono questi prodotti, molti hanno affermato che i loro prodotti non erano destinati alla vendita in Canada e non sono stati in grado di spiegare come siano finiti sugli scaffali dei negozi qui. Alcuni hanno aggiunto che i loro prodotti non sono pensati per promuovere il desiderio di una pelle più bianca; piuttosto, i loro prodotti hanno lo scopo di uniformare il tono della pelle.

Molti di questi prodotti schiarenti per la pelle sono realizzati in diverse parti del mondo, tra cui Africa, Asia e Stati Uniti. Molti di questi sono venduti nei negozi di prodotti di bellezza canadesi, compresi quelli destinati alle comunità africane, asiatiche e caraibiche.

Kellett afferma che l'uso quotidiano di prodotti schiarenti per la pelle che contengono idrochinone può avere gravi effetti a lungo termine sulla salute. (CBC)

I dermatologi possono prescrivere prodotti schiarenti sulla pelle con idrochinone per schiarire le macchie scure sulla pelle, come macchie dell'età, macchie del fegato o lentiggini. Tale uso consiste in genere di trattamenti spot per un periodo di tempo limitato, sotto la guida di un operatore sanitario.

Ma con questi prodotti di bellezza prontamente disponibili su alcuni scaffali dei negozi, i consumatori sono in grado di usarli tutti i giorni su viso e corpo – e ciò può causare effetti gravi a lungo termine, ha affermato Kellett.

Le piacerebbe vedere prodotti da banco venduti a livello nazionale.

La stessa Kellett non prescrive regolarmente l'idrochinone. Invece, usa una combinazione di quelli che dice sono agenti schiarenti della pelle più efficaci che non causano la sincronosi. Nella rara occasione in cui prescriverà l'idrochinone per il trattamento delle condizioni della pelle di un paziente, darà indicazioni molto dettagliate su come usarlo.

“Il problema è che le persone lo usano in modo errato – lo usano per lo scopo sbagliato”, ha detto Kellett. “L'intero ambiente della disponibilità di questi prodotti deve essere bloccato. Questi prodotti non dovrebbero essere venduti.”

Vendita di bianco

Per molti consumatori, il desiderio di una pelle più chiara e più bianca può superare i pericoli. Gli schiaritori della pelle sono un business globale in crescita che dovrebbe raggiungere di più 31 miliardi di dollari USA entro il 2024.

Cosa c'è dietro la tendenza? Shadeismo, una discriminazione o un pregiudizio basato sul tono della pelle che identifica le persone con pelle più chiara come più degne e più attraenti delle persone con pelle più scura.

Ci sono centinaia di prodotti di bellezza che rafforzano questo messaggio negativo.

GUARDA | Perché questa donna dice di aver smesso di schiarirsi la pelle:

Sabrina Manku ha iniziato a usare prodotti schiarenti per la pelle a soli 10 anni, ma afferma che ora abbraccia il tono della sua pelle. 04:12

Sabrina Manku, di Brampton, Ontario, ha iniziato a schiarire la pelle all'età di 10 anni.

“Mi guardavo, perché avevo una pelle abbastanza scura, ed ero tipo 'OK, tipo, forse, se iniziassi ad usare questo – cosa che ho fatto – diventerei più leggero.” “

Manku ha utilizzato una varietà di prodotti e afferma di essere diventata più leggera di tre o quattro tonalità in pochi anni. È stata elogiata da amici e parenti per il suo aspetto “più luminoso”.

Quando ha iniziato a partecipare a concorsi di bellezza da adolescente, Manku credeva che la sua pelle più chiara l'avesse aiutata ad avere successo.

Guardando alcune delle sue foto di concorsi, Manku ha recentemente capito che tutti i concorrenti erano della stessa tonalità – qualcosa che non aveva notato prima.

Sabrina Manku, in alto a sinistra, ha iniziato a competere in concorsi di bellezza da adolescente. (Sabrina Manku)

Come molti consumatori Mercato intervistata, Manku ha affermato di aver accettato l'idea di alleggerimento della pelle perché è stata praticata da altri nella sua famiglia e che è stata anche influenzata dal marketing.

La sua crema preferita da usare era Fair & Lovely, un prodotto estremamente popolare nell'Asia meridionale. Il pacchetto include un “misuratore di equità” che ha permesso a Manku di verificare se stava raggiungendo la tonalità desiderata.

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=D_w9tzlTM_c (/ embed)

“Vorrei letteralmente testare la mia pelle; è come, OK, ora … ho ottenuto questo tono mettendolo su”, ha detto Manku. “Stanno fissando gli standard di bellezza che tutti devono seguire e stanno usando attrici per questo. Stanno usando attrici di bell'aspetto, attrici di pelle molto leggera.”

Invocare il marketing dell'equità: Dove vs. Fair & Lovely

Fair & Lovely è di proprietà di Unilever, una multinazionale che possiede circa 400 marchi, tra cui Dove.

Negli ultimi anni, Dove ha costruito il suo marchio attorno al concetto di “vera bellezza”.

Una delle sue ultime campagne nordamericane riguarda “frantumare gli stereotipi di bellezza“, e presenta donne di razze, lingue, forme, dimensioni e abilità diverse. Lo spot termina con una statistica secondo cui il 70% delle donne non si sente ancora rappresentato nei media e nella pubblicità – ed è per questo che Dove sta riunendo il più grande del mondo stock photo biblioteca alimentata da donne di tutto il mondo.

GUARDA | Gli acquirenti reagiscono alle pubblicità di Unilever Fair & Lovely: 'I call bullshit':

Unilever possiede sia Dove che Fair & Lovely, e alcuni esperti affermano che il marketing è in contrasto con la campagna di “bellezza reale” di Dove, che promuove l'amore per la pelle in cui ti trovi. 02:13

Le campagne di marketing di Dove sono in netto contrasto con quelle di Fair & Lovely.

In un recente annuncio pubblicitario pubblicato online, usano un'attrice per promuovere Fair & Lovely. Apparentemente sta attraversando una drammatica trasformazione illuminante della pelle, parlando delle ultime innovazioni per ottenere la “migliore equità” con la luce laser e multivitaminici avanzati, che illumineranno le “cellule della pelle scura”.

In un'e-mail a Mercato, Unilever ha affermato che è alla base della commercializzazione della loro crema schiarente per la pelle, osservando che “la pelle uniforme e più chiara è un desiderio comune tra molte persone in Asia, Africa e America Latina. L'origine di Fair & Lovely è progettata per soddisfare questo bisogno in modo sicuro “.

Unilever ha anche aggiunto di aver stabilito rigorosi principi di marketing che non faranno alcuna associazione tra il tono della pelle e l'autostima e il successo di una persona.

Secondo i test di laboratorio commissionati da Mercato, Fair & Lovely non conteneva ingredienti potenzialmente dannosi e Unilever ha affermato di non vendere il prodotto in Canada.

Storia della pubblicità razzista

Non è abbastanza per Amina Mire, assistente professore di sociologia e antropologia alla Carleton University. Ha detto che anche se alcuni di questi prodotti sono considerati sicuri, portano ancora messaggi dannosi che la pelle più chiara è migliore della pelle più scura.

“Che cosa succede se riescono a ottenere un alleggerimento della pelle che è del tutto sicuro? È quello che vogliamo? Proprio come un mondo omogeneizzato in cui tutti sembrano bianchi?”

Amina Mire, autrice di un libro sull'industria illuminante della pelle, afferma che l'ombra è un vero problema. (CBC)

La Mire ha scritto un libro sull'illuminazione della pelle, una pratica che risale agli inizi del XIX secolo e annunci di sapone che presentava immagini che ritraevano i neri più sporchi dei bianchi.

“Discorso su pulizia, ordine, disciplina – facevano tutti parte del candore”, ha detto. “In particolare, gioca sui modi in cui i gradi di colore e le diverse tonalità sono stati assegnati con privilegi diversi, o mancanza di esso.”

Le pubblicità del diciannovesimo secolo, come questa di Pears Soap, riflettevano i sentimenti razzisti secondo cui i neri erano più sporchi dei bianchi. (HistoryToday.com)

Le autorità britanniche fanno irruzione nei negozi che vendono creme schiarenti per la pelle

L'alleggerimento della pelle è un problema così pervasivo che alcuni paesi stanno reprimendo l'industria. Sud Africa, Regno Unito, Giappone, Australia ed Europa hanno vietato tutti i prodotti da banco contenenti qualsiasi quantità di idrochinone.

I regolatori nel Regno Unito, ad esempio, conducono frequenti incursioni nei negozi al dettaglio, confiscando merci che sono state ritenute illegali. I proprietari dei negozi sono stati perseguiti e multati; almeno un uomo ha servito prigione time.

Health Canada, che l'anno scorso ha superato il limite dell'idrochinone sugli scaffali dei negozi del 2%, ha dichiarato di aver attivamente ispezionato i rivenditori e sequestrato prodotti non autorizzati. Uno dei più recenti sequestri ha coinvolto un negozio di bellezza nella zona di Toronto lo scorso dicembre.

Health Canada e rivenditori agiscono

Dopo Mercato hanno condiviso le loro scoperte con Health Canada, il regolatore ha pubblicato un nuovo avviso, avvertendo i canadesi che la vendita di prodotti non autorizzati per lo sbiancamento della pelle è illegale e il loro utilizzo può comportare gravi rischi per la salute.

“Health Canada ha sequestrato diversi prodotti dai rivenditori ed è preoccupato che simili prodotti non autorizzati continuino a essere venduti ai canadesi nonostante i loro rischi. Il dipartimento incoraggia fortemente i canadesi a non utilizzare questi prodotti e a riferire a Health Canada se vedono i prodotti in vendita, in modo che il dipartimento possa intraprendere le azioni appropriate “.

Tutti i prodotti autorizzati per schiarire, imbiancare o decolorare la pelle devono avere un numero di identificazione del farmaco (DIN) a otto cifre o un numero di prodotto naturale (NPN). Health Canada's Database dei prodotti farmaceutici e Database dei prodotti con licenza per la salute naturale elenca anche quali prodotti sono stati autorizzati alla vendita.

Mercato contattato i rivenditori per informarli dei prodotti nocivi e non autorizzati che avevano in vendita. Alcuni di essi, tra cui BSW Beauty Supply, Beauty Collection Inc. e Cloré Beauty Supply, hanno accettato di rimuovere quasi tutto il loro stock.

Cloré Beauty Supply, che ha otto negozi in Ontario, afferma che non venderà più prodotti schiarenti o sbiancanti dopo l'indagine di Marketplace. (Asha Tomlinson / CBC)

La vicepresidente di Cloré, Clara Kim, ha dichiarato di non avere idea che i prodotti che vendono possano essere pericolosi o contraffatti. La società possiede otto negozi in Ontario.

“Ora che lo so, mi sento totalmente responsabile per questo”, ha detto Kim. “Da questo incidente, stiamo prendendo questo come una lezione per rivalutare le nostre decisioni di acquisto e introdurre modi per noi per verificare se il prodotto è sicuro per il commercio al dettaglio e i consumatori.”

Sulla scia di MercatoIndagine, Cloré non venderà più alcun prodotto schiarente, sbiancante o sbiancante, ha detto Kim, perché “ora sappiamo che non possiamo fidarci dell'etichetta”.

La società ha anche lanciato avvisi per far sapere ai clienti che hanno rimosso i prodotti per motivi di sicurezza. Se i clienti desiderano restituire un prodotto richiamato, riceveranno un rimborso completo.

Per quanto riguarda Sabrina Manku, ha smesso di usare schiarenti per la pelle. Dice che sta abbracciando la pelle in cui si trova – e vuole che gli altri facciano lo stesso.

“Sento che avrei dovuto accettare chi ero fin dall'inizio”, ha detto. “Ogni colore è bello, ogni tonalità è bella … Basta un passo da tutti questi prodotti, in particolare quelli di cui non si sa nulla.”

Psorilax:Trattare |ke crema usare x la psoriasi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, composizione

La temuta bevanda può consumarci a qualsiasi età e come una mamma di due di 40 anni, il vino è stato il mio stress più forte.

La mia collega Katie all'età di 22 anni stava vivendo la vita glamour dello spettacolo colpendo i ricevimenti di prosecco.

La tentazione di avere la bevanda dispari è ovunque, era tempo di disintossicare i nostri corpi e asciugare gennaio era all'ordine del giorno.

La nostra pulizia primaverile, culminò in una profonda pulizia del colon con cui l'intestino e il fegato dovevano riavviarsi.

Potenzia il Vitality Centre di Dublino dove l'idroterapia del colon è al centro della scena.



Le ragazze irlandesi Mirror Siobhan O'Connor e Katie Gallagher con Frances Flannery

Frances Flannery è il principale terapista dell'Irlanda per la salute funzionale dell'intestino ed è un esperto di pulizia del corpo, clisteri probiotici, pulizia del fegato e trattamenti funzionali per la salute dell'intestino.

Ci incontriamo nella lussuosa clinica di Grafton Street, dove Frances ha detto allo Irish Mirror: “I colonici purificano il fegato, mentre l'acqua circola, cancella i due punti”.

Assumere farmaci o vivere lo stile di vita della festa influenza l'intestino: “I medicinali e altri farmaci possono influenzare l'equilibrio della flora intestinale, gli antibiotici sono come i diserbanti nel giardino intestinale, uccidono tutta la flora intestinale, nel bene e nel male.

“Nella fascia demografica degli anni 20, molte delle ragioni per i problemi di salute intestinale dipendono dallo stile di vita di una festa, negli anni 19-30 il sondaggio globale sulla droga lo conferma.”

Frances spiega come crede che l'intestino abbia un cervello, eppure nel complesso abbiamo paura del nostro intestino.

Ha detto: “Sia la serotonina che i batteri intestinali sono nell'intestino crasso, ma secondo me abbiamo paura dell'intestino.

“La maggior parte delle persone soffre in silenzio e non vuole un grosso tubo nel culo!

“Ma nella nostra clinica utilizziamo un piccolo tubo e permettiamo al cliente di inserire il tubo da soli, usiamo il metodo London Harley, quindi nessuno deve toccarti.

“L'idroterapia del colon funziona quando l'acqua viene rilasciata nell'intestino, vengono utilizzate le provette monouso, è un modo molto efficace per pulire il fegato.”

Puoi fare un passo ulteriore ottenendo un clistere al fegato, dove viene fatto circolare il caffè per una pulizia più profonda.

L'alcool è il principale colpevole per danneggiare il fegato: “Le cicatrici del fegato o la cirrosi si verificano poiché il fegato non ha tempo di guarire se stesso, essendo costantemente attaccato dall'alcol.

“Le borse scure o il gonfiore sotto gli occhi sono indicativi del fegato, questi si riempiranno di tossine se il fegato è sotto stress.

“Quando sei stressato, il cortisolo circonda il tuo sistema e ti attira verso le abitudini che vuoi alleviare, come prendere un bicchiere di vino o mangiare cibi di conforto.”

Il verdetto di Siobhan

Il mio obiettivo era quello di liberare le tossine dal mio fegato e ridurre lo stress.

Dopo una consultazione con Frances ho dedotto che i miei livelli di stress erano 6 su 10.

Frances mi ha consigliato di prendere la pulizia del colon, saltando sul comodo letto, non avevo idea che la pulizia mi avrebbe effettivamente sentito come se fossi seduto sul gabinetto per un'ora.

Mentre l'acqua mi pompava il colon attraverso un tubo discreto, una coperta calda proteggeva la mia modestia.

Frances era impegnata a massaggiarmi la pancia perché non volevo che lei lasciasse la stanza, ma puoi lasciarti solo a fare il bricolage al colon.

Era come se la pulizia dell'intestino si raddoppiasse come un rilascio di stress emotivo e all'improvviso ero inondazioni di lacrime.

Non riuscivo a smettere di singhiozzare, ma una volta che il mio intestino si è svuotato e le lacrime si sono fermate, ho sentito questo aumento di sollievo.

L'intestino deve avere un cervello poiché tutto questo stress accumulato stava letteralmente inondando il mio corpo e la mia anima.

Sembra un po 'hippy, ma il risultato è stato uno stato di calma, mi sono sentito pulito dentro e fuori.

Il verdetto di Katie



La giornalista irlandese Mirror Katie Gallagher al Vitality Center

Dopo un dicembre molto pesante con l'alcol e quello che sembrava l'inverno più lungo di tutti i tempi, non volevo solo “nuovo gennaio nuovo me”, volevo liberarmi completamente del vecchio e audace me.

Quindi, nel tentativo di fare un'inversione a U totale come rinunciare alla bevanda e ricominciare a correre (iniziando a essere la parola chiave), questa “pulizia” sembrava la perfetta aggiunta al mio piano.

Tuttavia, devo ammettere che, per la mia mancanza di ricerca, non avevo idea di cosa avrebbe comportato la pulizia o la consultazione.

Attraverso un'approfondita consultazione in stile questionario, Frances è stata in grado di giungere alla conclusione che avevo uno squilibrio dell'intestino.

Notò gli occhi asciutti / pruriginosi, la psoriasi del cuoio capelluto e un'apparizione di un rivestimento bianco sulla mia lingua come chiari segni rivelatori dello squilibrio noto come Candida.

Ha continuato spiegando come questo avrebbe potuto essere la ragione di molti altri sintomi, inclusi sbalzi d'umore, diminuzione del sistema immunitario, stanchezza e affaticamento.

Alla luce di ciò, Frances ha raccomandato un'idroterapia del colon, con un probiotico.

Ma non è stato fino a quando lei ha chiesto “vorresti inserirlo o lo farò” che ho capito quanto sarebbe stata intensa questa terapia.

Contrariamente a Siobhan, ho preferito rimanere da solo nella stanza quando è iniziato il processo del filtro dell'acqua, che Frances mi ha assicurato che era normale, scherzando sul fatto che la ciotola è molto timida.

Tuttavia, facendo eco alle parole di Siobhan in termini di livelli di comfort, il tubo era discreto e il processo si svolgeva in una stanza ben arredata che avrebbe potuto facilmente raddoppiare come sala per trattamenti di bellezza.

In piena divulgazione, sono stati i crampi “simili a quelli” che hanno dimostrato il maggior disagio durante l'intera faccenda.

Nonostante la mia “timidezza” iniziale all'inizio, ho optato per il trattamento e alla fine mi sono ritrovato a rilassarmi, lasciando la sensazione di essere rinfrescato e slogato.

E dopo aver ricevuto una dose diretta di probiotici direttamente nel mio sistema, ho sentito un ulteriore impulso nel mio passo per fare scelte migliori per il mio corpo e continuare a praticare una migliore salute intestinale.

Di seguito sono riportati alcuni fattori che possono portare alla crescita eccessiva di Candida:

Psorilax:Offerta |creme just psoriasi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, originale

4 febbraio 2020 10:46 UTC

MUMBAI, India & PRINCETON, N.J .– (BUSINESS WIRE) – Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (Reuters: SUN.BO, Bloomberg: SUNP IN, NSE: SUNPHARMA, BSE: 524715, “Sun Pharma” comprese le sue filiali e / o società associate) hanno annunciato oggi che una delle sue consociate interamente controllate ha lanciato ABSORICA LD ™ (isotretinoin) capsule negli Stati Uniti per la gestione dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti di età pari o superiore a 12 anni. ABSORICA LD è l'unica formulazione di isotretinoina dotata della tecnologia di micronizzazione di Sun Pharma, che utilizza particelle micronizzate per ottimizzare l'assorbimento a una dose inferiore del 20%. ABSORICA LD può essere assunto con o senza cibo.

“Il lancio di ABSORICA LD – che offre la comprovata efficacia e sicurezza di ABSORICA® a una dose inferiore – sottolinea il nostro impegno a fare la differenza nella vita delle persone con acne nodulare recalcitrante grave “, ha affermato Abhay Gandhi, CEO, Nord America, Sun Pharma.

“L'acne nodulare recalcitrante grave è caratterizzata da noduli, che sono noduli duri, solidi, dolorosi nella pelle e colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti”, ha osservato Nicholas Squittieri, MD, Chief Medical Officer, North America, Sun Pharma. “Un trattamento dell'acne inefficace può causare cicatrici fisiche per tutta la vita e problemi psicosociali come la sensazione di isolamento. ABSORICA LD rende la pelle visibilmente più chiara in soli cinque mesi, rimuove l'incertezza sulla tempistica del dosaggio e rende più prevedibile l'assorbimento. La disponibilità di un'opzione di isotretinoina orale a basso dosaggio e altamente biodisponibile dovrebbe essere una buona notizia per coloro che soffrono di questa forma molto grave di acne. “

I tassi di recidiva e di ritrattamento per l'acne nodulare recalcitrante grave sono associati a un assorbimento insufficiente dell'isotretinoina. In un recente studio in aperto di Fase IV che ha valutato l'efficacia e la sicurezza a lungo termine di ABSORICA in 166 pazienti, un singolo ciclo di terapia di 20 settimane ha portato alla remissione completa e prolungata dell'acne nodulare recalcitrante grave. Dopo un corso di 20 settimane di terapia con ABSORICA, il 95% dei pazienti non ha richiesto un trattamento aggiuntivo con isotretinoina e l'82% dei pazienti non ha richiesto alcun trattamento aggiuntivo per l'acne (OTC o prescrizione) fino a due anni dopo il trattamento.

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. A causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamato iPLEDGE REMS.

ABSORICA LD 32 mg è bioequivalente a ABSORICA 40 mg in condizioni di alimentazione. ABSORICA LD offre anche il doppio del livello di assorbimento di ABSORICA in uno stato a digiuno, con un profilo di sicurezza comparabile. ABSORICA LD fornisce il massimo assorbimento di isotretinoina con una dose inferiore del 20% e non è sostituibile con nessun'altra isotretinoina attualmente disponibile.

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) con ABSORICA LD o ABSORICA sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, muscoloscheletrico disagio, infezione del tratto respiratorio superiore e ridotta acuità visiva.

Per ulteriori informazioni, visitare www.AbsoricaLD.com

INFORMAZIONI PER ABSORICA E ABSORICA LD:

INDICAZIONI E UTILIZZO

Le capsule di ABSORICA e ABSORICA LD (isotretinoina) sono indicate per il trattamento dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti non in gravidanza di età pari o superiore a 12 anni con noduli infiammatori multipli con un diametro di 5 mm o superiore. A causa delle reazioni avverse significative associate al loro uso, ABSORICA e ABSORICA LD sono riservati ai pazienti con acne nodulare grave che non rispondono alla terapia convenzionale, compresi gli antibiotici sistemici.

Limitazioni d'uso:

Se è necessario un secondo ciclo di terapia con ABSORICA o ABSORICA LD, non è raccomandato prima di un periodo di attesa di due mesi poiché l'acne del paziente può continuare a migliorare dopo un ciclo di terapia di 15-20 settimane.

IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA

ATTENZIONE: TOSSICITÀ EMBRIONE-FETALE – CONTROINDICATO IN GRAVIDANZA

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. Potenzialmente qualsiasi feto esposto durante la gravidanza può essere interessato. Non esistono mezzi precisi per determinare prenatalmente se un feto esposto è stato colpito. In caso di gravidanza, interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e indirizzare il paziente a un ostetrico-ginecologo esperto di tossicità riproduttiva per ulteriori valutazioni e consulenza.

Ba causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamata REMLEDGE REMS.

CONTROINDICAZIONI

Gravidanza: ABSORICA e ABSORICA LD sono controindicati in gravidanza.

ipersensibilità: ABSORICA e ABSORICA LD è controindicato in pazienti con ipersensibilità all'isotretinoina (o alla vitamina A, data la somiglianza chimica con l'isotretinoina) o ad uno qualsiasi dei suoi componenti (si sono verificate anafilassi e altre reazioni allergiche).

AVVERTENZE E PRECAUZIONI

ABSORICA e ABSORICA LD non sono sostituibili: La biodisponibilità e il dosaggio raccomandato di ABSORICA e ABSORICA LD sono diversi. Ad esempio, mentre ABSORICA e ABSORICA LD hanno entrambi un dosaggio di 20 mg, questi livelli hanno biodisponibilità diversa e non sono sostituibili.

Disturbi psichiatrici: ABSORICA e ABSORICA LD possono causare depressione, psicosi e, raramente, ideazione suicidaria, tentativi di suicidio, suicidio e comportamenti aggressivi e / o violenti. Prima e durante la terapia, valutare queste condizioni.

I pazienti devono interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e contattare prontamente il medico curante se sviluppano depressione, disturbi dell'umore, psicosi o aggressività. L'interruzione di ABSORICA e ABSORICA LD potrebbe essere insufficiente; può essere necessaria un'ulteriore valutazione, ad esempio un rinvio a un professionista della salute mentale.

Ipertensione endocranica (Pseudotumor Cerebri): L'uso di isotretinoina è stato associato a casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. Il trattamento concomitante con tetracicline deve pertanto essere evitato con l'uso di ABSORICA e ABSORICA LD.

Reazioni cutanee gravi: Sono stati segnalati casi post-marketing di eritema multiforme e gravi reazioni cutanee (ad es. Sindrome di Stevens-Johnson (SJS), necrolisi epidermica tossica (TEN)) associata all'uso di isotretinoina. Queste reazioni possono essere gravi e provocare morte, eventi potenzialmente letali, ricovero in ospedale o disabilità. I pazienti devono essere attentamente monitorati per gravi reazioni cutanee e ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi se si verificano.

Pancreatite acuta: Pancreatite acuta è stata riportata con l'uso di isotretinoina in pazienti con livelli sierici elevati o normali di trigliceridi. In rari casi, è stata segnalata pancreatite emorragica fatale. Se si verificano sintomi di pancreatite, il paziente deve interrompere ABSORICA e ABSORICA LD e consultare un medico.

Anomalie lipidiche: Aumenti di trigliceridi sierici superiori a 800 mg / dL sono stati riportati con l'uso di isotretinoina. Questi cambiamenti lipidici erano reversibili alla cessazione della capsula di isotretinoina. Alcuni pazienti sono stati in grado di invertire l'innalzamento dei trigliceridi riducendo il peso e limitando il grasso e l'alcool nella dieta continuando l'isotretinoina o attraverso la riduzione del dosaggio. Le conseguenze cardiovascolari dell'ipertrigliceridemia associate all'isotretinoina non sono note.

Problema uditivo: In pazienti in trattamento con isotretinoina è stata segnalata alterazione dell'udito; in alcuni casi è stato segnalato che la compromissione persiste dopo l'interruzione della terapia. Meccanismo (i) e causalità per questa reazione non sono stati stabiliti. I pazienti che soffrono di acufene o problemi di udito devono interrompere il trattamento con ABSORICA o ABSORICA LD ed essere sottoposti a cure specialistiche per ulteriori valutazioni.

epatotossicità: Epatite clinica è stata segnalata con l'uso di isotretinoina. Inoltre, sono stati osservati aumenti da lievi a moderati degli enzimi epatici in circa il 15% delle persone trattate durante gli studi clinici con capsule di isotretinoina, alcune delle quali normalizzate con riduzione del dosaggio o somministrazione continuata del farmaco. Se la normalizzazione non si verifica facilmente o se si sospetta l'epatite durante il trattamento, ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi.

Malattia infiammatoria intestinale: L'isotretinoina è stata associata a malattia infiammatoria intestinale (inclusa ileite regionale) in pazienti senza precedenti di disturbi intestinali. In alcuni casi, è stato riportato che i sintomi persistono dopo l'interruzione del trattamento con isotretinoina. I pazienti che manifestano dolore addominale, sanguinamento rettale o grave diarrea devono interrompere immediatamente ABSORICA o ABSORICA LD.

Anomalie muscoloscheletriche: Gli effetti di più cicli di isotretinoina sullo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico non sono noti. Vi sono prove che i cicli di terapia a lungo termine, ad alte dosi o multipli con isotretinoina abbiano più di un effetto rispetto a un singolo ciclo di terapia sul sistema muscolo-scheletrico. È importante che ABSORICA e ABSORICA LD vengano somministrati alla dose raccomandata per non più della durata raccomandata.

Anomalie oculari: I problemi visivi devono essere attentamente monitorati. Se si verificano difficoltà visive, il paziente deve interrompere il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e ottenere un esame oftalmologico.

REAZIONI AVVERSE

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, disturbi muscoloscheletrici, infezione del tratto respiratorio superiore , ridotta acuità visiva.

INTERAZIONI CON DROGA

Vitamina A: ABSORICA e ABSORICA LD sono strettamente correlati alla vitamina A. Pertanto, l'uso di vitamina A e ABSORICA o ABSORICA LD contemporaneamente può portare a reazioni avverse correlate alla vitamina A. I pazienti trattati con ABSORICA e ABSORICA LD devono essere avvisati di non assumere integratori contenenti vitamina A per evitare effetti tossici additivi.

tetracicline: Il trattamento concomitante con ABSORICA e ABSORICA LD e tetracicline deve essere evitato poiché l'uso di isotretinoina è stato associato a numerosi casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline.

UTILIZZARE IN POPOLAZIONI SPECIFICHE

Non ci sono dati sulla presenza di isotretinoina nel latte animale o umano, sugli effetti sul bambino allattato al seno o sugli effetti sulla produzione di latte. A causa del potenziale rischio di gravi reazioni avverse nei lattanti in terapia con isotretinoina, avvisare i pazienti che l'allattamento al seno non è raccomandato durante il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e per almeno 8 giorni dopo l'ultima dose di ABSORICA o ABSORICA LD.

Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali di ABSORICA LD. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare effetti collaterali all'FDA al numero 1-800-FDA-1088 o Sun Pharmaceutical Industries, Inc. al numero 1-800-818-4555.

Si prega di vedere completo Prescrizione di informazioni per avvisi in scatola, controindicazioni e altre importanti avvertenze e precauzioni.

Informazioni sulla dermatologia solare

Sun Dermatology (la divisione dermatologica con marchio di una consociata interamente controllata di Sun Pharmaceutical Industries Inc.) è impegnata ad espandere il suo portafoglio di dermatologia per offrire agli operatori sanitari e ai pazienti in tutto il mondo più opzioni di trattamento e supporto continuo per condizioni come la placca da moderata a grave psoriasi. Sun Pharmaceutical Industries Ltd., insieme alle sue consociate, è al secondo posto nel volume delle prescrizioni di dermatologia negli Stati Uniti per IQVIA ed è la quarta più grande azienda farmaceutica generica di specialità al mondo. Oltre ad ABSORICA LD, Sun Dermatology comprende numerosi prodotti di marca con particolare attenzione a varie condizioni dermatologiche.

Informazioni su Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (CIN – L24230GJ1993PLC019050):

Sun Pharma è la quarta più grande azienda farmaceutica specializzata nel mondo e la principale azienda farmaceutica indiana. Un'attività integrata verticalmente e un team qualificato le consentono di fornire prodotti di alta qualità, affidabili da clienti e pazienti in oltre 100 paesi in tutto il mondo, a prezzi convenienti. La sua presenza globale è supportata da impianti di produzione sparsi in 6 continenti e approvati da più agenzie di regolamentazione, insieme a una forza lavoro multiculturale che comprende oltre 50 nazionalità. Sun Pharma promuove l'eccellenza attraverso l'innovazione supportata da forti capacità di ricerca e sviluppo in più centri di ricerca e sviluppo, con investimenti di circa il 7% delle entrate annuali in ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, visitare www.sunpharma.com e seguirci su Twitter @SunPharma_Live.

Visualizza la versione di origine su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20200204005471/en/

Psorilax:Affidabile |crema vitamina a psoriasi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, ingredienti

MUMBAI, India & PRINCETON, N.J .– (FILO DI AFFARI) – Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (Reuters: SUN.BO, Bloomberg: SUNP IN, NSE: SUNPHARMA, BSE: 524715, “Sun Pharma” comprese le sue filiali e / o società collegate) hanno annunciato oggi che una delle sue filiali al 100% ha lanciato negli Stati Uniti ABSORICA LD ™ (isotretinoina) capsule per la gestione dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti di età pari o superiore a 12 anni. ABSORICA LD è l'unica formulazione di isotretinoina dotata della tecnologia di micronizzazione di Sun Pharma, che utilizza particelle micronizzate per ottimizzare l'assorbimento a una dose inferiore del 20%. ABSORICA LD può essere assunto con o senza cibo.

Il lancio di ABSORICA LD – che offre la comprovata efficacia e sicurezza di ABSORICA® a una dose più bassa – sottolinea il nostro impegno a fare la differenza nella vita delle persone con acne nodulare recalcitrante grave “, ha affermato Abhay Gandhi, CEO, Nord America, Sun Pharma.

L'acne nodulare recalcitrante grave è caratterizzata da noduli, che sono noduli duri, solidi e dolorosi nella pelle e colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti ”, ha osservato Nicholas Squittieri, MD, Chief Medical Officer, North America, Sun Pharma. “Un trattamento dell'acne inefficace può causare cicatrici fisiche per tutta la vita e problemi psicosociali come la sensazione di isolamento. ABSORICA LD rende la pelle visibilmente più chiara in soli cinque mesi, rimuove l'incertezza sulla tempistica del dosaggio e rende più prevedibile l'assorbimento. La disponibilità di un'opzione di isotretinoina orale a basso dosaggio e altamente biodisponibile dovrebbe essere una buona notizia per coloro che soffrono di questa forma molto grave di acne. ”

I tassi di recidiva e di ritrattamento per l'acne nodulare recalcitrante grave sono associati a un assorbimento insufficiente dell'isotretinoina. In un recente studio in aperto di Fase IV che ha valutato l'efficacia e la sicurezza a lungo termine di ABSORICA in 166 pazienti, un singolo ciclo di terapia di 20 settimane ha portato alla remissione completa e prolungata dell'acne nodulare recalcitrante grave. Dopo un corso di 20 settimane di terapia con ABSORICA, il 95% dei pazienti non ha richiesto un trattamento aggiuntivo con isotretinoina e l'82% dei pazienti non ha richiesto alcun trattamento aggiuntivo per l'acne (OTC o prescrizione) fino a due anni dopo il trattamento.

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. A causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamato iPLEDGE REMS.

ABSORICA LD 32 mg è bioequivalente a ABSORICA 40 mg in condizioni di alimentazione. ABSORICA LD offre anche il doppio del livello di assorbimento di ABSORICA in uno stato a digiuno, con un profilo di sicurezza comparabile. ABSORICA LD fornisce il massimo assorbimento di isotretinoina con una dose inferiore del 20% e non è sostituibile con nessun'altra isotretinoina attualmente disponibile.

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) con ABSORICA LD o ABSORICA sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, muscoloscheletrico disagio, infezione del tratto respiratorio superiore e ridotta acuità visiva.

Per ulteriori informazioni, visitare www.AbsoricaLD.com

INFORMAZIONI PER ABSORICA E ABSORICA LD:

INDICAZIONI E UTILIZZO

Le capsule di ABSORICA e ABSORICA LD (isotretinoina) sono indicate per il trattamento dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti non in gravidanza di età pari o superiore a 12 anni con noduli infiammatori multipli con un diametro di 5 mm o superiore. A causa delle reazioni avverse significative associate al loro uso, ABSORICA e ABSORICA LD sono riservati ai pazienti con acne nodulare grave che non rispondono alla terapia convenzionale, compresi gli antibiotici sistemici.

Limitazioni d'uso:

Se è necessario un secondo ciclo di terapia con ABSORICA o ABSORICA LD, non è raccomandato prima di un periodo di attesa di due mesi poiché l'acne del paziente può continuare a migliorare dopo un ciclo di terapia di 15-20 settimane.

IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA

ATTENZIONE: TOSSICITÀ EMBRIONE-FETALE – CONTROINDICATO IN GRAVIDANZA

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. Potenzialmente qualsiasi feto esposto durante la gravidanza può essere interessato. Non esistono mezzi precisi per determinare prenatalmente se un feto esposto è stato colpito. In caso di gravidanza, interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e indirizzare il paziente a un ostetrico-ginecologo esperto di tossicità riproduttiva per ulteriori valutazioni e consulenza.

Ba causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamata REMLEDGE REMS.

CONTROINDICAZIONI

Gravidanza: ABSORICA e ABSORICA LD sono controindicati in gravidanza.

ipersensibilità: ABSORICA e ABSORICA LD è controindicato in pazienti con ipersensibilità all'isotretinoina (o alla vitamina A, data la somiglianza chimica con l'isotretinoina) o ad uno qualsiasi dei suoi componenti (si sono verificate anafilassi e altre reazioni allergiche).

AVVERTENZE E PRECAUZIONI

ABSORICA e ABSORICA LD non sono sostituibili: La biodisponibilità e il dosaggio raccomandato di ABSORICA e ABSORICA LD sono diversi. Ad esempio, mentre ABSORICA e ABSORICA LD hanno entrambi un dosaggio di 20 mg, questi livelli hanno biodisponibilità diversa e non sono sostituibili.

Disturbi psichiatrici: ABSORICA e ABSORICA LD possono causare depressione, psicosi e, raramente, ideazione suicidaria, tentativi di suicidio, suicidio e comportamenti aggressivi e / o violenti. Prima e durante la terapia, valutare queste condizioni.

I pazienti devono interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e contattare prontamente il medico curante se sviluppano depressione, disturbi dell'umore, psicosi o aggressività. L'interruzione di ABSORICA e ABSORICA LD potrebbe essere insufficiente; può essere necessaria un'ulteriore valutazione, ad esempio un rinvio a un professionista della salute mentale.

Ipertensione endocranica (Pseudotumor Cerebri): L'uso di isotretinoina è stato associato a casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. Il trattamento concomitante con tetracicline deve pertanto essere evitato con l'uso di ABSORICA e ABSORICA LD.

Reazioni cutanee gravi: Sono stati segnalati casi post-marketing di eritema multiforme e gravi reazioni cutanee (ad es. Sindrome di Stevens-Johnson (SJS), necrolisi epidermica tossica (TEN)) associata all'uso di isotretinoina. Queste reazioni possono essere gravi e provocare morte, eventi potenzialmente letali, ricovero in ospedale o disabilità. I pazienti devono essere attentamente monitorati per gravi reazioni cutanee e ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi se si verificano.

Pancreatite acuta: Pancreatite acuta è stata riportata con l'uso di isotretinoina in pazienti con livelli sierici elevati o normali di trigliceridi. In rari casi, è stata segnalata pancreatite emorragica fatale. Se si verificano sintomi di pancreatite, il paziente deve interrompere ABSORICA e ABSORICA LD e consultare un medico.

Anomalie lipidiche: Aumenti di trigliceridi sierici superiori a 800 mg / dL sono stati riportati con l'uso di isotretinoina. Questi cambiamenti lipidici erano reversibili alla cessazione della capsula di isotretinoina. Alcuni pazienti sono stati in grado di invertire l'innalzamento dei trigliceridi riducendo il peso e limitando il grasso e l'alcool nella dieta continuando l'isotretinoina o attraverso la riduzione del dosaggio. Le conseguenze cardiovascolari dell'ipertrigliceridemia associate all'isotretinoina non sono note.

Problema uditivo: In pazienti che assumono isotretinoina sono stati riportati problemi di udito in alcuni casi è stato segnalato che la compromissione persiste dopo l'interruzione della terapia. Meccanismo (i) e causalità per questa reazione non sono stati stabiliti. I pazienti che soffrono di acufene o problemi di udito devono interrompere il trattamento con ABSORICA o ABSORICA LD ed essere sottoposti a cure specialistiche per ulteriori valutazioni.

epatotossicità: Epatite clinica è stata segnalata con l'uso di isotretinoina. Inoltre, sono stati osservati aumenti da lievi a moderati degli enzimi epatici in circa il 15% delle persone trattate durante gli studi clinici con capsule di isotretinoina, alcune delle quali normalizzate con riduzione del dosaggio o somministrazione continuata del farmaco. Se la normalizzazione non si verifica facilmente o se si sospetta l'epatite durante il trattamento, ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi.

Malattia infiammatoria intestinale: L'isotretinoina è stata associata a malattia infiammatoria intestinale (inclusa ileite regionale) in pazienti senza precedenti di disturbi intestinali. In alcuni casi, è stato riportato che i sintomi persistono dopo l'interruzione del trattamento con isotretinoina. I pazienti che manifestano dolore addominale, sanguinamento rettale o grave diarrea devono interrompere immediatamente ABSORICA o ABSORICA LD.

Anomalie muscoloscheletriche: Gli effetti di più cicli di isotretinoina sullo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico non sono noti. Vi sono prove che i cicli di terapia a lungo termine, ad alte dosi o multipli con isotretinoina abbiano più di un effetto rispetto a un singolo ciclo di terapia sul sistema muscolo-scheletrico. È importante che ABSORICA e ABSORICA LD vengano somministrati alla dose raccomandata per non più della durata raccomandata.

Anomalie oculari: I problemi visivi devono essere attentamente monitorati. Se si verificano difficoltà visive, il paziente deve interrompere il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e ottenere un esame oftalmologico.

REAZIONI AVVERSE

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, disagio muscoloscheletrico, infezione del tratto respiratorio superiore , ridotta acuità visiva.

INTERAZIONI CON DROGA

Vitamina A: ABSORICA e ABSORICA LD sono strettamente correlati alla vitamina A. Pertanto, l'uso di vitamina A e ABSORICA o ABSORICA LD contemporaneamente può portare a reazioni avverse correlate alla vitamina A. I pazienti trattati con ABSORICA e ABSORICA LD devono essere avvisati di non assumere integratori contenenti vitamina A per evitare effetti tossici additivi.

tetracicline: Il trattamento concomitante con ABSORICA e ABSORICA LD e tetracicline deve essere evitato poiché l'uso di isotretinoina è stato associato a numerosi casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline.

UTILIZZARE IN POPOLAZIONI SPECIFICHE

Non ci sono dati sulla presenza di isotretinoina nel latte animale o umano, sugli effetti sul bambino allattato al seno o sugli effetti sulla produzione di latte. A causa del potenziale rischio di gravi reazioni avverse nei lattanti in terapia con isotretinoina, avvisare i pazienti che l'allattamento al seno non è raccomandato durante il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e per almeno 8 giorni dopo l'ultima dose di ABSORICA o ABSORICA LD.

Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali di ABSORICA LD. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare effetti collaterali all'FDA al numero 1-800-FDA-1088 o Sun Pharmaceutical Industries, Inc. al numero 1-800-818-4555.

Si prega di vedere completo Prescrizione di informazioni per avvisi in scatola, controindicazioni e altre importanti avvertenze e precauzioni.

Informazioni sulla dermatologia solare

Sun Dermatology (la divisione dermatologica con marchio di una consociata interamente controllata di Sun Pharmaceutical Industries Inc.) è impegnata ad espandere il suo portafoglio di dermatologia per offrire agli operatori sanitari e ai pazienti in tutto il mondo più opzioni di trattamento e supporto continuo per condizioni come la placca da moderata a grave psoriasi. Sun Pharmaceutical Industries Ltd., insieme alle sue consociate, è al secondo posto nel volume delle prescrizioni di dermatologia negli Stati Uniti per IQVIA ed è la quarta più grande azienda farmaceutica generica di specialità al mondo. Oltre ad ABSORICA LD, Sun Dermatology comprende numerosi prodotti di marca con particolare attenzione a varie condizioni dermatologiche.

Informazioni su Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (CIN – L24230GJ1993PLC019050):

Sun Pharma è la quarta più grande azienda farmaceutica specializzata nel mondo e la principale azienda farmaceutica indiana. Un'attività integrata verticalmente e un team qualificato le consentono di fornire prodotti di alta qualità, affidabili da clienti e pazienti in oltre 100 paesi in tutto il mondo, a prezzi convenienti. La sua presenza globale è supportata da impianti di produzione sparsi in 6 continenti e approvati da più agenzie di regolamentazione, insieme a una forza lavoro multiculturale che comprende oltre 50 nazionalità. Sun Pharma promuove l'eccellenza attraverso l'innovazione supportata da forti capacità di ricerca e sviluppo in più centri di ricerca e sviluppo, con investimenti di circa il 7% delle entrate annuali in ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, visitare www.sunpharma.com e seguirci su Twitter @SunPharma_Live.

Psorilax:Migliore di |creme naturali a base di tepezcohuite per psoriasi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, composizione


Ricevi avvisi istantanei in caso di novità sulle tue azioni. Richiedi la tua prova gratuita di 1 settimana a StreetInsider Premium Qui.


  • La più recente formulazione di isotretinoina è dotata della tecnologia di micronizzazione per ottimizzare l'assorbimento a una dose più bassa
  • Può essere assunto con o senza cibo, eliminando l'incertezza sui tempi di somministrazione e rendendo più prevedibile l'assorbimento

MUMBAI, India & PRINCETON, N.J .– (BUSINESS WIRE) –
Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (Reuters: SUN.BO, Bloomberg: SUNP IN, NSE: SUNPHARMA, BSE: 524715, “Sun Pharma” comprese le sue filiali e / o società associate) hanno annunciato oggi che una delle sue consociate interamente controllate ha lanciato ABSORICA Capsule LD ™ (isotretinoina) negli Stati Uniti per la gestione dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti di età pari o superiore a 12 anni. ABSORICA LD è l'unica formulazione di isotretinoina dotata della tecnologia di micronizzazione di Sun Pharma, che utilizza particelle micronizzate per ottimizzare l'assorbimento a una dose inferiore del 20%. ABSORICA LD può essere assunto con o senza cibo.

“Il lancio di ABSORICA LD – che offre la comprovata efficacia e sicurezza di ABSORICA® a una dose più bassa – sottolinea il nostro impegno a fare la differenza nella vita delle persone con acne nodulare recalcitrante grave”, ha affermato Abhay Gandhi, CEO, Nord America, Sun Pharma.

“L'acne nodulare recalcitrante grave è caratterizzata da noduli, che sono noduli duri, solidi, dolorosi nella pelle e colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti”, ha osservato Nicholas Squittieri, MD, Chief Medical Officer, North America, Sun Pharma. “Un trattamento dell'acne inefficace può causare cicatrici fisiche per tutta la vita e problemi psicosociali come la sensazione di isolamento. ABSORICA LD rende la pelle visibilmente più chiara in soli cinque mesi, rimuove l'incertezza sulla tempistica del dosaggio e rende più prevedibile l'assorbimento. La disponibilità di un'opzione di isotretinoina orale a basso dosaggio e altamente biodisponibile dovrebbe essere una buona notizia per coloro che soffrono di questa forma molto grave di acne. ”

I tassi di recidiva e di ritrattamento per l'acne nodulare recalcitrante grave sono associati a un assorbimento insufficiente dell'isotretinoina. In un recente studio in aperto di Fase IV che ha valutato l'efficacia e la sicurezza a lungo termine di ABSORICA in 166 pazienti, un singolo ciclo di terapia di 20 settimane ha portato alla remissione completa e prolungata dell'acne nodulare recalcitrante grave. Dopo un corso di 20 settimane di terapia con ABSORICA, il 95% dei pazienti non ha richiesto un trattamento aggiuntivo con isotretinoina e l'82% dei pazienti non ha richiesto alcun trattamento aggiuntivo per l'acne (OTC o prescrizione) fino a due anni dopo il trattamento.

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. A causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma ristretto nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamata REMLEDGE REMS.

ABSORICA LD 32 mg è bioequivalente a ABSORICA 40 mg in condizioni di alimentazione. ABSORICA LD offre anche il doppio del livello di assorbimento di ABSORICA in uno stato a digiuno, con un profilo di sicurezza comparabile. ABSORICA LD fornisce il massimo assorbimento di isotretinoina con una dose inferiore del 20% e non è sostituibile con nessun'altra isotretinoina attualmente disponibile.

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) con ABSORICA LD o ABSORICA sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, muscoloscheletrico disagio, infezione del tratto respiratorio superiore e ridotta acuità visiva.

Per ulteriori informazioni, visitare www.AbsoricaLD.com

INFORMAZIONI PER ABSORICA E ABSORICA LD:

INDICAZIONI E UTILIZZO

Le capsule di ABSORICA e ABSORICA LD (isotretinoina) sono indicate per il trattamento dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti non in gravidanza di età pari o superiore a 12 anni con noduli infiammatori multipli con un diametro di 5 mm o superiore. A causa delle reazioni avverse significative associate al loro uso, ABSORICA e ABSORICA LD sono riservati ai pazienti con acne nodulare grave che non rispondono alla terapia convenzionale, compresi gli antibiotici sistemici.

Limitazioni d'uso:

Se è necessario un secondo ciclo di terapia con ABSORICA o ABSORICA LD, non è raccomandato prima di un periodo di attesa di due mesi perché l'acne del paziente può continuare a migliorare dopo un ciclo di terapia di 15-20 settimane.

IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA

ATTENZIONE: TOSSICITÀ EMBRIONE-FETALE – CONTROINDICATO IN GRAVIDANZA

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. Potenzialmente qualsiasi feto esposto durante la gravidanza può essere interessato. Non esistono mezzi precisi per determinare prenatalmente se un feto esposto è stato colpito. In caso di gravidanza, interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e indirizzare il paziente a un ostetrico-ginecologo esperto di tossicità riproduttiva per ulteriori valutazioni e consulenza.

Ba causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma ristretto nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamata REMLEDGE REMS.

CONTROINDICAZIONI

Gravidanza: ABSORICA e ABSORICA LD sono controindicati in gravidanza.

ipersensibilità: ABSORICA e ABSORICA LD è controindicato in pazienti con ipersensibilità all'isotretinoina (o alla vitamina A, data la somiglianza chimica con l'isotretinoina) o ad uno qualsiasi dei suoi componenti (si sono verificate anafilassi e altre reazioni allergiche).

AVVERTENZE E PRECAUZIONI

ABSORICA e ABSORICA LD non sono sostituibili: La biodisponibilità e il dosaggio raccomandato di ABSORICA e ABSORICA LD sono diversi. Ad esempio, mentre ABSORICA e ABSORICA LD hanno entrambi un dosaggio di 20 mg, questi livelli hanno biodisponibilità diversa e non sono sostituibili.

Disturbi psichiatrici: ABSORICA e ABSORICA LD possono causare depressione, psicosi e, raramente, ideazione suicidaria, tentativi di suicidio, suicidio e comportamenti aggressivi e / o violenti. Prima e durante la terapia, valutare queste condizioni.

I pazienti devono interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e contattare prontamente il medico curante se sviluppano depressione, disturbi dell'umore, psicosi o aggressività. L'interruzione di ABSORICA e ABSORICA LD potrebbe essere insufficiente; può essere necessaria un'ulteriore valutazione, ad esempio un rinvio a un professionista della salute mentale.

Ipertensione endocranica (Pseudotumor Cerebri): L'uso di isotretinoina è stato associato a casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. Il trattamento concomitante con tetracicline deve pertanto essere evitato con l'uso di ABSORICA e ABSORICA LD.

Reazioni cutanee gravi: Sono stati segnalati casi post-marketing di eritema multiforme e gravi reazioni cutanee (ad es. Sindrome di Stevens-Johnson (SJS), necrolisi epidermica tossica (TEN)) associata all'uso di isotretinoina. Queste reazioni possono essere gravi e provocare morte, eventi potenzialmente letali, ricovero in ospedale o disabilità. I pazienti devono essere attentamente monitorati per gravi reazioni cutanee e ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi se si verificano.

Pancreatite acuta: Pancreatite acuta è stata riportata con l'uso di isotretinoina in pazienti con livelli sierici elevati o normali di trigliceridi. In rari casi, è stata segnalata pancreatite emorragica fatale. Se si verificano sintomi di pancreatite, il paziente deve interrompere ABSORICA e ABSORICA LD e consultare un medico.

Anomalie lipidiche: Aumenti di trigliceridi sierici superiori a 800 mg / dL sono stati riportati con l'uso di isotretinoina. Questi cambiamenti lipidici erano reversibili alla cessazione della capsula di isotretinoina. Alcuni pazienti sono stati in grado di invertire l'innalzamento dei trigliceridi riducendo il peso e limitando il grasso e l'alcool nella dieta continuando l'isotretinoina o attraverso la riduzione del dosaggio. Le conseguenze cardiovascolari dell'ipertrigliceridemia associate all'isotretinoina non sono note.

Problema uditivo: In pazienti in trattamento con isotretinoina è stata segnalata alterazione dell'udito; in alcuni casi è stato segnalato che la compromissione persiste dopo l'interruzione della terapia. Meccanismo (i) e causalità per questa reazione non sono stati stabiliti. I pazienti che soffrono di acufene o problemi di udito devono interrompere il trattamento con ABSORICA o ABSORICA LD ed essere sottoposti a cure specialistiche per ulteriori valutazioni.

epatotossicità: Epatite clinica è stata segnalata con l'uso di isotretinoina. Inoltre, sono stati osservati aumenti da lievi a moderati degli enzimi epatici in circa il 15% delle persone trattate durante gli studi clinici con capsule di isotretinoina, alcune delle quali normalizzate con riduzione del dosaggio o continuazione della somministrazione del farmaco. Se la normalizzazione non si verifica facilmente o se si sospetta l'epatite durante il trattamento, ABSORICA e ABSORICA LD devono essere sospesi.

Malattia infiammatoria intestinale: L'isotretinoina è stata associata a malattia infiammatoria intestinale (inclusa ileite regionale) in pazienti senza precedenti di disturbi intestinali. In alcuni casi, è stato riportato che i sintomi persistono dopo l'interruzione del trattamento con isotretinoina. I pazienti che manifestano dolore addominale, sanguinamento rettale o grave diarrea devono interrompere immediatamente ABSORICA o ABSORICA LD.

Anomalie muscoloscheletriche: Gli effetti di più cicli di isotretinoina sullo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico non sono noti. Vi sono prove che i cicli di terapia a lungo termine, ad alte dosi o multipli con isotretinoina abbiano più di un effetto rispetto a un singolo ciclo di terapia sul sistema muscolo-scheletrico. È importante che ABSORICA e ABSORICA LD vengano somministrati alla dose raccomandata per non più della durata raccomandata.

Anomalie oculari: I problemi visivi devono essere attentamente monitorati. Se si verificano difficoltà visive, il paziente deve interrompere il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e ottenere un esame oftalmologico.

REAZIONI AVVERSE

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, disagio muscoloscheletrico, infezione del tratto respiratorio superiore , ridotta acuità visiva.

INTERAZIONI CON DROGA

Vitamina A: ABSORICA e ABSORICA LD sono strettamente correlati alla vitamina A. Pertanto, l'uso di vitamina A e ABSORICA o ABSORICA LD allo stesso tempo può portare a reazioni avverse correlate alla vitamina A. I pazienti trattati con ABSORICA e ABSORICA LD devono essere avvisati di non assumere integratori contenenti vitamina A per evitare effetti tossici additivi.

tetracicline: Il trattamento concomitante con ABSORICA e ABSORICA LD e tetracicline deve essere evitato poiché l'uso di isotretinoina è stato associato a numerosi casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline.

UTILIZZARE IN POPOLAZIONI SPECIFICHE

Non ci sono dati sulla presenza di isotretinoina nel latte animale o umano, sugli effetti sul bambino allattato al seno o sugli effetti sulla produzione di latte. A causa del potenziale rischio di gravi reazioni avverse nei lattanti in terapia con isotretinoina, avvisare i pazienti che l'allattamento al seno non è raccomandato durante il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e per almeno 8 giorni dopo l'ultima dose di ABSORICA o ABSORICA LD.

Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali di ABSORICA LD. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare effetti collaterali all'FDA al numero 1-800-FDA-1088 o Sun Pharmaceutical Industries, Inc. al numero 1-800-818-4555.

Si prega di vedere completo Prescrizione di informazioni per avvisi in scatola, controindicazioni e altre importanti avvertenze e precauzioni.

Informazioni sulla dermatologia solare

Sun Dermatology (la divisione dermatologica con marchio di una consociata interamente controllata di Sun Pharmaceutical Industries Inc.) è impegnata ad espandere il suo portafoglio di dermatologia per offrire agli operatori sanitari e ai pazienti in tutto il mondo più opzioni di trattamento e supporto continuo per condizioni come la placca da moderata a grave psoriasi. Sun Pharmaceutical Industries Ltd., insieme alle sue consociate, è al secondo posto nel volume delle prescrizioni di dermatologia negli Stati Uniti per IQVIA ed è la quarta più grande azienda farmaceutica generica di specialità al mondo. Oltre ad ABSORICA LD, Sun Dermatology comprende numerosi prodotti di marca con particolare attenzione a varie condizioni dermatologiche.

Informazioni su Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (CIN – L24230GJ1993PLC019050):

Sun Pharma è la quarta più grande azienda farmaceutica specializzata nel mondo e la principale azienda farmaceutica indiana. Un'attività integrata verticalmente e un team qualificato le consentono di fornire prodotti di alta qualità, affidabili da clienti e pazienti in oltre 100 paesi in tutto il mondo, a prezzi convenienti. La sua presenza globale è supportata da impianti di produzione sparsi in 6 continenti e approvati da più agenzie di regolamentazione, insieme a una forza lavoro multiculturale che comprende oltre 50 nazionalità. Sun Pharma promuove l'eccellenza attraverso l'innovazione supportata da forti capacità di ricerca e sviluppo in più centri di ricerca e sviluppo, con investimenti di circa il 7% delle entrate annuali in ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, visitare www.sunpharma.com e seguirci su Twitter @SunPharma_Live.

investitori:

Nimish Desai

Tel +91 22 4324 4324, Xtn 2778

Tel Direct +91 22 4324 2778

Cellulare + 91-98203 30182

E-mail nimish.desai@sunpharma.com

Media:

Gaurav Chugh

Tel +91 22 4324 4324, Xtn 5373

Tel Direct +91 22 4324 5373

Cellulare +91 98104 71414

E-mail gaurav.chugh@sunpharma.com

Media statunitensi:

Vinita Alexander

Tel Direct +1 609-720-8197

Cellulare +1 732-258-6725

E-mail vinita.alexander@sunpharma.com

Reba Auslander

Comunicazioni RAliance

Tel Direct + 917-836-9308

Email reba@raliancecommunications.com

Fonte: Sun Pharmaceutical Industries Ltd.

Psorilax:Spedizione gratuita |crema cicatrizzante psoriasi dita mani e piedi

0

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, originale

  • La più recente formulazione di isotretinoina è dotata della tecnologia di micronizzazione per ottimizzare l'assorbimento a una dose più bassa
  • Può essere assunto con o senza cibo, eliminando l'incertezza sui tempi di somministrazione e rendendo più prevedibile l'assorbimento

Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (Reuters: SUN.BO, Bloomberg: SUNP IN, NSE: SUNPHARMA, BSE: 524715, “Sun Pharma” comprese le sue filiali e / o società associate) hanno annunciato oggi che una delle sue consociate interamente controllate ha lanciato ABSORICA Capsule LD ™ (isotretinoina) negli Stati Uniti per la gestione dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti di età pari o superiore a 12 anni. ABSORICA LD è l'unica formulazione di isotretinoina dotata della tecnologia di micronizzazione di Sun Pharma, che utilizza particelle micronizzate per ottimizzare l'assorbimento a una dose inferiore del 20%. ABSORICA LD può essere assunto con o senza cibo.

® a una dose più bassa – sottolinea il nostro impegno a fare la differenza nella vita delle persone con acne nodulare recalcitrante grave “, ha affermato Abhay Gandhi, CEO, Nord America, Sun Pharma”. data -eagid = “22”> “Il lancio di ABSORICA LD – che offre la comprovata efficacia e sicurezza di ABSORICA® a una dose più bassa – sottolinea il nostro impegno a fare la differenza nella vita delle persone con acne nodulare recalcitrante grave “, ha affermato Abhay Gandhi, CEO, Nord America, Sun Pharma.

“L'acne nodulare recalcitrante grave è caratterizzata da noduli, che sono noduli duri, solidi, dolorosi nella pelle e colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti”, ha osservato Nicholas Squittieri, MD, Chief Medical Officer, North America, Sun Pharma. “Un trattamento dell'acne inefficace può causare cicatrici fisiche per tutta la vita e problemi psicosociali come la sensazione di isolamento. ABSORICA LD rende la pelle visibilmente più chiara in soli cinque mesi, rimuove l'incertezza sui tempi di somministrazione e rende l'assorbimento più prevedibile. La disponibilità di un L'isotretinoina orale a basso dosaggio e altamente biodisponibile dovrebbe essere una buona notizia per chi soffre di questa forma molto grave di acne. “

I tassi di recidiva e di ritrattamento per l'acne nodulare recalcitrante grave sono associati a un assorbimento insufficiente dell'isotretinoina. In un recente studio in aperto di Fase IV che ha valutato l'efficacia e la sicurezza a lungo termine di ABSORICA in 166 pazienti, un singolo ciclo di terapia di 20 settimane ha portato alla remissione completa e prolungata dell'acne nodulare recalcitrante grave. Dopo un corso di 20 settimane di terapia con ABSORICA, il 95% dei pazienti non ha richiesto un trattamento aggiuntivo con isotretinoina e l'82% dei pazienti non ha richiesto alcun trattamento aggiuntivo per l'acne (OTC o prescrizione) fino a due anni dopo il trattamento.

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. A causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamato iPLEDGE REMS.

ABSORICA LD 32 mg è bioequivalente a ABSORICA 40 mg in condizioni di alimentazione. ABSORICA LD offre anche il doppio del livello di assorbimento di ABSORICA in uno stato a digiuno, con un profilo di sicurezza comparabile. ABSORICA LD fornisce il massimo assorbimento di isotretinoina con una dose inferiore del 20% e non è sostituibile con nessun'altra isotretinoina attualmente disponibile.

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) con ABSORICA LD o ABSORICA sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, muscoloscheletrico disagio, infezione del tratto respiratorio superiore e ridotta acuità visiva.

www.AbsoricaLD.com “data -eagid =” 28 “> Per ulteriori informazioni, visitare www.AbsoricaLD.com

Le capsule di ABSORICA e ABSORICA LD (isotretinoina) sono indicate per il trattamento dell'acne nodulare recalcitrante grave in pazienti non in gravidanza di età pari o superiore a 12 anni con noduli infiammatori multipli con un diametro di 5 mm o superiore. A causa delle reazioni avverse significative associate al loro uso, ABSORICA e ABSORICA LD sono riservati ai pazienti con acne nodulare grave che non rispondono alla terapia convenzionale, compresi gli antibiotici sistemici.

Limitazioni d'uso:“data-reactionid =” 32 “>Limitazioni d'uso:

Se è necessario un secondo ciclo di terapia con ABSORICA o ABSORICA LD, non è raccomandato prima di un periodo di attesa di due mesi poiché l'acne del paziente può continuare a migliorare dopo un ciclo di terapia di 15-20 settimane.

ATTENZIONE: TOSSICITÀ EMBRIONE-FETALE – CONTROINDICATO IN GRAVIDANZA

ABSORICA e ABSORICA LD possono causare gravi difetti alla nascita potenzialmente letali e sono controindicati in gravidanza. Esiste un rischio estremamente elevato che si verifichino gravi difetti alla nascita in caso di gravidanza durante l'assunzione di qualsiasi quantità di ABSORICA o ABSORICA LD anche per brevi periodi di tempo. Potenzialmente qualsiasi feto esposto durante la gravidanza può essere interessato. Non esistono mezzi precisi per determinare prenatalmente se un feto esposto è stato colpito. In caso di gravidanza, interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e indirizzare il paziente a un ostetrico-ginecologo esperto di tossicità riproduttiva per ulteriori valutazioni e consulenza.

Ba causa del rischio di tossicità embrio-fetale, ABSORICA e ABSORICA LD sono disponibili solo attraverso un programma limitato nell'ambito di una strategia di valutazione e mitigazione del rischio (REMS) chiamata REMLEDGE REMS.

ABSORICA e ABSORICA LD è controindicato in pazienti con ipersensibilità all'isotretinoina (o alla vitamina A, data la somiglianza chimica con l'isotretinoina) o ad uno qualsiasi dei suoi componenti (si sono verificate anafilassi e altre reazioni allergiche).“data-reactionid =” 39 “>ipersensibilità: ABSORICA e ABSORICA LD è controindicato in pazienti con ipersensibilità all'isotretinoina (o alla vitamina A, data la somiglianza chimica con l'isotretinoina) o ad uno qualsiasi dei suoi componenti (si sono verificate anafilassi e altre reazioni allergiche).

La biodisponibilità e il dosaggio raccomandato di ABSORICA e ABSORICA LD sono diversi. Ad esempio, mentre ABSORICA e ABSORICA LD hanno entrambi un dosaggio di 20 mg, questi livelli hanno biodisponibilità diversa e non sono sostituibili.“data-reactionid =” 45 “>ABSORICA e ABSORICA LD non sono sostituibili: La biodisponibilità e il dosaggio raccomandato di ABSORICA e ABSORICA LD sono diversi. Ad esempio, mentre ABSORICA e ABSORICA LD hanno entrambi un dosaggio di 20 mg, questi livelli hanno biodisponibilità diversa e non sono sostituibili.

I pazienti devono interrompere immediatamente ABSORICA e ABSORICA LD e contattare prontamente il medico curante se sviluppano depressione, disturbi dell'umore, psicosi o aggressività. L'interruzione di ABSORICA e ABSORICA LD potrebbe essere insufficiente; può essere necessaria un'ulteriore valutazione, ad esempio un rinvio a un professionista della salute mentale.

pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. Il trattamento concomitante con tetracicline deve pertanto essere evitato con l'uso di ABSORICA e ABSORICA LD. “Data -eagid =” 48 “>Ipertensione endocranica (Pseudotumor Cerebri): L'uso di isotretinoina è stato associato a casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. Il trattamento concomitante con tetracicline deve pertanto essere evitato con l'uso di ABSORICA e ABSORICA LD.

Le reazioni avverse più comuni (incidenza ≥ 5%) sono: labbra secche, pelle secca, mal di schiena, secchezza oculare, artralgia, epistassi, mal di testa, rinofaringite, labbra screpolate, dermatite, aumento della creatinchinasi, cheilite, disturbi muscoloscheletrici, infezione del tratto respiratorio superiore , ridotta acuità visiva.

pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline. “data-reagid =” 61 “>tetracicline: Il trattamento concomitante con ABSORICA e ABSORICA LD e tetracicline deve essere evitato poiché l'uso di isotretinoina è stato associato a numerosi casi di ipertensione endocranica (pseudotumor cerebri), alcuni dei quali hanno comportato l'uso concomitante di tetracicline.

Non ci sono dati sulla presenza di isotretinoina nel latte animale o umano, sugli effetti sul bambino allattato al seno o sugli effetti sulla produzione di latte. A causa del potenziale rischio di gravi reazioni avverse nei lattanti in terapia con isotretinoina, avvisare i pazienti che l'allattamento al seno non è raccomandato durante il trattamento con ABSORICA e ABSORICA LD e per almeno 8 giorni dopo l'ultima dose di ABSORICA o ABSORICA LD.

Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali di ABSORICA LD. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare effetti collaterali all'FDA al numero 1-800-FDA-1088 o Sun Pharmaceutical Industries, Inc. al numero 1-800-818-4555.

Prescrizione di informazioni per avvisi in scatola, controindicazioni e altre importanti avvertenze e precauzioni.“data-reactionid =” 65 “>Si prega di vedere completo Prescrizione di informazioni per avvisi in scatola, controindicazioni e altre importanti avvertenze e precauzioni.

Informazioni sulla dermatologia solare“data-reactionid =” 66 “>Informazioni sulla dermatologia solare

Sun Dermatology (la divisione dermatologica con marchio di una consociata interamente controllata di Sun Pharmaceutical Industries Inc.) è impegnata ad espandere il suo portafoglio di dermatologia per offrire agli operatori sanitari e ai pazienti in tutto il mondo più opzioni di trattamento e supporto continuo per condizioni come la placca da moderata a grave psoriasi. Sun Pharmaceutical Industries Ltd., insieme alle sue consociate, è al secondo posto nel volume delle prescrizioni di dermatologia negli Stati Uniti per IQVIA ed è la quarta più grande azienda farmaceutica generica di specialità al mondo. Oltre ad ABSORICA LD, Sun Dermatology comprende numerosi prodotti di marca con particolare attenzione a varie condizioni dermatologiche.

Informazioni su Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (CIN – L24230GJ1993PLC019050):“data-reactionid =” 68 “>Informazioni su Sun Pharmaceutical Industries Ltd. (CIN – L24230GJ1993PLC019050):

www.sunpharma.com & Amp; Seguici su Twitter @SunPharma_Live. “data -eagid =” 69 “> Sun Pharma è la quarta più grande azienda farmaceutica specialistica al mondo e la principale azienda farmaceutica dell'India. Un'attività integrata verticalmente e un team qualificato le consentono di fornire prodotti di alta qualità, affidabili per clienti e pazienti in oltre 100 paesi in tutto il mondo, a prezzi convenienti. La sua presenza globale è supportata da impianti di produzione sparsi in 6 continenti e approvati da più agenzie di regolamentazione, insieme a una forza lavoro multiculturale che comprende oltre 50 nazionalità. Sun Pharma promuove l'eccellenza attraverso l'innovazione supportata da solide capacità di ricerca e sviluppo in più centri di ricerca e sviluppo, con investimenti pari a circa il 7% delle entrate annuali in ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.sunpharma.com e seguirci su Twitter @SunPharma_Live.

Visualizza la versione di origine su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20200204005471/en/“data -eagido =” 70 “>Visualizza la versione di origine su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20200204005471/en/

nimish.desai@sunpharma.com“data-reactionid =” 72 “> Investitori:
Nimish Desai
Tel +91 22 4324 4324, Xtn 2778
Tel Direct +91 22 4324 2778
Cellulare + 91-98203 30182
E-mail nimish.desai@sunpharma.com

gaurav.chugh@sunpharma.com“data-reactionid =” 73 “> Supporto:
Gaurav Chugh
Tel +91 22 4324 4324, Xtn 5373
Tel Direct +91 22 4324 5373
Cellulare +91 98104 71414
E-mail gaurav.chugh@sunpharma.com

vinita.alexander@sunpharma.com“data-reactionid =” 74 “> Media USA:
Vinita Alexander
Tel Direct +1 609-720-8197
Cellulare +1 732-258-6725
E-mail vinita.alexander@sunpharma.com

reba@raliancecommunications.com“data-reactionid =” 75 “> Reba Auslander
Comunicazioni RAliance
Tel Direct + 917-836-9308
Email reba@raliancecommunications.com