CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !

Home Uncategorized Psorilax:Istruzioni |crema gl1 psoriasi

Psorilax:Istruzioni |crema gl1 psoriasi

0
Psorilax:Istruzioni |crema gl1 psoriasi

CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, quanto costa

MILLE ROVERE, California., 6 maggio, 2020 / PRNewswire / – & nbsp; Amgen (NASDAQ: AMGN) ha annunciato oggi risultati positivi di punta dello studio ADVANCE, uno studio di fase 3, multicentrico, randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco per valutare l'efficacia di Otezla® (apremilast) negli adulti con psoriasi a placche da lieve a moderata. Lo studio ha dimostrato che Otezla orale 30 mg due volte al giorno ha ottenuto un miglioramento statisticamente significativo, rispetto al placebo, nell'endpoint primario della risposta di valutazione globale del medico statico (sPGA) (definita come un punteggio sPGA di chiaro (0) o quasi chiaro (1 ) con una riduzione di almeno 2 punti rispetto al basale) alla settimana 16. “data-reagente =” 14 “>MILLE ROVERE, California., 6 maggio 2020 / PRNewswire / – Amgen (NASDAQ: AMGN) ha annunciato oggi risultati positivi di punta dello studio ADVANCE, uno studio di fase 3, multicentrico, randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco per valutare l'efficacia di Otezla® (apremilast) negli adulti con psoriasi a placche da lieve a moderata. Lo studio ha dimostrato che Otezla orale 30 mg due volte al giorno ha ottenuto un miglioramento statisticamente significativo, rispetto al placebo, nell'endpoint primario della risposta di valutazione globale del medico statico (sPGA) (definita come un punteggio sPGA di chiaro (0) o quasi chiaro (1 ) con una riduzione di almeno 2 punti rispetto al basale) alla settimana 16.

Inoltre, gli endpoint secondari della settimana 16 di raggiungimento di almeno il 75% di miglioramento rispetto al basale nella percentuale della superficie corporea interessata (BSA); variazione del punteggio totale BSA rispetto al basale; e la variazione del punteggio totale dell'area di psoriasi e dell'indice di gravità (PASI) rispetto al basale erano anche statisticamente significativi per l'effetto del trattamento di Otezla rispetto al placebo.

David M. Reese, M.D., vice presidente esecutivo per la ricerca e lo sviluppo di Amgen. “Attendiamo con impazienza discussioni con la FDA sul potenziale di portare Otezla, che è già stato prescritto a centinaia di migliaia di pazienti con psoriasi da moderata a grave, a più pazienti che potrebbero aver bisogno di ulteriori opzioni terapeutiche.” “Data-reattivo = “16”> “Molti pazienti con psoriasi a placche da lieve a moderata che usano terapie topiche hanno ancora difficoltà a gestire la loro psoriasi”, ha detto David M. Reese, M.D., vice presidente esecutivo per la ricerca e lo sviluppo di Amgen. “Attendiamo con impazienza discussioni con la FDA sul potenziale di portare Otezla, che è già stato prescritto a centinaia di migliaia di pazienti con psoriasi da moderata a grave, a più pazienti che potrebbero aver bisogno di ulteriori opzioni terapeutiche”.

Gli eventi avversi osservati in questo studio erano coerenti con il profilo di sicurezza noto di Otezla. Gli eventi avversi più comunemente riportati che si sono verificati in almeno il 5% dei pazienti in entrambi i gruppi di trattamento sono stati diarrea, mal di testa, nausea, rinofaringite e infezione del tratto respiratorio superiore.

I risultati dettagliati saranno presentati per la presentazione in una prossima riunione medica.

ADVANCE (PSOR-022) è uno studio di fase 3, multicentrico, randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco che valuta l'efficacia e la sicurezza di Otezla in pazienti con psoriasi a placche da lieve a moderata (definita come coinvolgimento BSA dal 2% al 15% %, Punteggio PASI da 2 a 15, punteggio sPGA da 2 a 3). Lo studio ha randomizzato 595 pazienti 1: 1 a ricevere Otezla 30 mg due volte al giorno o placebo per le prime 16 settimane. Tutti i pazienti hanno quindi ricevuto Otezla durante una fase di estensione in aperto fino alla settimana 32.

L'endpoint primario era la percentuale di pazienti con risposta sPGA (definita come un punteggio sPGA di chiaro (0) o quasi chiaro (1) con almeno una riduzione di 2 punti rispetto al basale) alla settimana 16.

Europa e oltre 7,5 milioni di persone in gli Stati Uniti.(3), (4)& nbsp; Circa l'80% di questi pazienti ha la psoriasi a placche.(5)& nbsp; “data -eagid =” 24 “> La psoriasi è una malattia infiammatoria grave e cronica che provoca la comparsa di chiazze sollevate, rosse e squamose sulla pelle, che colpiscono in genere l'esterno dei gomiti, delle ginocchia o del cuoio capelluto, anche se può apparire su qualsiasi posizione.(2) Circa 125 milioni di persone in tutto il mondo hanno la psoriasi, di cui circa 14 milioni Europa e oltre 7,5 milioni di persone in gli Stati Uniti.(3), (4) Circa l'80% di questi pazienti ha la psoriasi a placche.(5)

La storia continua

Otezla è indicato per il trattamento di pazienti adulti con artrite psoriasica attiva.

Otezla è indicato per il trattamento di pazienti adulti con ulcere orali associate alla malattia di Behçet.

  • Otezla® (apremilast) è controindicato nei pazienti con ipersensibilità nota all'apremilast o ad uno qualsiasi degli eccipienti nella formulazione
  • Diarrea, nausea e vomito: casi di diarrea grave, nausea e vomito sono stati associati all'uso di Otezla. La maggior parte degli eventi si è verificata entro le prime settimane di trattamento. In alcuni casi i pazienti sono stati ricoverati in ospedale. I pazienti di età pari o superiore a 65 anni e i pazienti che assumono farmaci che possono portare a deplezione di volume o ipotensione possono presentare un rischio più elevato di complicanze dovute a grave diarrea, nausea o vomito. Monitorare i pazienti più sensibili alle complicanze della diarrea o del vomito; consigliare ai pazienti di contattare il proprio medico. Considerare la riduzione o la sospensione della dose di Otezla se i pazienti sviluppano grave diarrea, nausea o vomito
  • Depressione: valutare attentamente i rischi e i benefici del trattamento con Otezla per i pazienti con anamnesi di depressione e / o pensieri / comportamento suicidari o in pazienti che sviluppano tali sintomi durante il trattamento con Otezla. I pazienti, i caregiver e le famiglie dovrebbero essere informati della necessità di essere vigili per l'emergenza o il peggioramento della depressione, pensieri suicidi o altri cambiamenti dell'umore e dovrebbero contattare il proprio medico se tali cambiamenti si verificano
  • Riduzione del peso: monitorare regolarmente il peso corporeo; valutare la perdita di peso inspiegabile o clinicamente significativa e considerare l'interruzione di Otezla
  • Interazioni farmacologiche: l'esposizione ad apremilast è diminuita quando Otezla è stato co-somministrato con rifampicina CYP450 induttore enzimatico; può verificarsi una perdita di efficacia di Otezla. Uso concomitante di Otezla con CYP450 gli induttori enzimatici (ad es. rifampicina, fenobarbital, carbamazepina, fenitoina) non sono raccomandati
  • Psoriasi: Le reazioni avverse riportate in ≥5% dei pazienti sono state (Otezla%, placebo%): diarrea (17, 6), nausea (17, 7), infezione delle vie respiratorie superiori (9, 6), cefalea tensiva (8, 4), e mal di testa (6, 4)
  • Artrite psoriasica: Le reazioni avverse riportate in almeno il 2% dei pazienti che assumevano Otezla, che si sono verificate con una frequenza almeno dell'1% superiore a quella osservata nei pazienti che assumevano placebo, per un massimo di 16 settimane (dopo la titolazione iniziale di 5 giorni), sono state (Otezla% , placebo%): diarrea (7,7, 1,6); nausea (8.9, 3.1); mal di testa (5.9, 2.2); infezione del tratto respiratorio superiore (3.9, 1.8); vomito (3.2, 0.4); rinofaringite (2.6, 1.6); dolore addominale superiore (2.0, 0.2)
  • Malattia di Behçet: Le reazioni avverse riportate in almeno ≥5% dei pazienti che assumevano Otezla, che si sono verificate con una frequenza di almeno l'1% superiore a quella osservata nei pazienti che assumevano placebo, per un massimo di 12 settimane, sono state (Otezla%, placebo%): diarrea (41,3 , 20,4); nausea (19,2, 10,7); mal di testa (14.4, 10.7); infezione del tratto respiratorio superiore (11,5, 4,9); dolore addominale superiore (8.7, 1.9); vomito (8.7, 1.9); mal di schiena (7.7, 5.8); infezione virale del tratto respiratorio superiore (6.7, 4.9); artralgia (5.8, 2.9)
  • Gravidanza: Otezla non è stato studiato nelle donne in gravidanza. Consiglia alle donne in gravidanza il potenziale rischio di perdita del feto. Prendi in considerazione la pianificazione e la prevenzione della gravidanza per le donne con potenziale riproduttivo. Esiste un registro delle esposizioni alla gravidanza che monitora gli esiti della gravidanza nelle donne esposte a Otezla durante la gravidanza. Informazioni sul registro possono essere ottenute chiamando il numero 1-877-311-8972 o visitando https://mothertobaby.org/ongoing-study/otezla/
  • Allattamento: Non ci sono dati sulla presenza di apremilast o dei suoi metaboliti nel latte materno, sugli effetti di apremilast sul bambino allattato al seno o sugli effetti del farmaco sulla produzione di latte. I benefici per lo sviluppo e la salute dell'allattamento al seno devono essere considerati insieme alla necessità clinica della madre per Otezla e qualsiasi potenziale effetto avverso sul bambino allattato al seno da Otezla o dalle condizioni materne sottostanti
  • Insufficienza renale: il dosaggio di Otezla deve essere ridotto nei pazienti con insufficienza renale grave (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min) per i dettagli, vedere Dosaggio e somministrazione, Sezione 2, nelle Informazioni complete sulla prescrizione
  • Qui& nbsp; per Otezla® Informazioni di prescrizione complete. “Data -eagid =” 55 “> Fare clic qui per Otezla® Informazioni di prescrizione complete.

    Amgen si impegna a liberare il potenziale della biologia per i pazienti che soffrono di malattie gravi scoprendo, sviluppando, producendo e offrendo terapie umane innovative. Questo approccio inizia utilizzando strumenti come la genetica umana avanzata per svelare le complessità della malattia e comprendere i fondamenti della biologia umana.

    Amgen si concentra su aree di elevata necessità medica insoddisfatta e sfrutta la sua esperienza per cercare soluzioni che migliorino i risultati sulla salute e migliorino notevolmente la vita delle persone. Pioniera della biotecnologia dal 1980, Amgen è cresciuta fino a diventare una delle principali società indipendenti di biotecnologia al mondo, ha raggiunto milioni di pazienti in tutto il mondo e sta sviluppando una pipeline di medicinali con potenziale di distacco.

    www.amgen.com& nbsp; e seguici su & nbsp;www.twitter.com/amgen. & nbsp; & nbsp; “data -eagid =” 59 “> Per ulteriori informazioni, visita www.amgen.com e seguici su www.twitter.com/amgen.

    Nessuna dichiarazione lungimirante può essere garantita e i risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli che proiettiamo. La scoperta o l'identificazione di candidati per nuovi prodotti o lo sviluppo di nuove indicazioni per prodotti esistenti non possono essere garantiti e il passaggio dal concetto al prodotto non è sicuro; di conseguenza, non vi è alcuna garanzia che un determinato prodotto candidato o lo sviluppo di una nuova indicazione per un prodotto esistente avrà successo e diventerà un prodotto commerciale. Inoltre, i risultati preclinici non garantiscono prestazioni sicure ed efficaci dei candidati al prodotto nell'uomo. La complessità del corpo umano non può essere perfettamente, o talvolta, neppure adeguatamente modellata da sistemi di coltura cellulare o computer o modelli animali. Il tempo necessario per completare gli studi clinici e ottenere l'approvazione normativa per la commercializzazione dei prodotti è variato in passato e prevediamo una variabilità simile in futuro. Anche quando la sperimentazione clinica ha esito positivo, le autorità di regolamentazione possono mettere in dubbio la sufficienza per l'approvazione degli endpoint della sperimentazione che abbiamo selezionato. Sviluppiamo candidati per i prodotti internamente e attraverso collaborazioni con licenze, partnership e joint venture. I candidati al prodotto che derivano da relazioni possono essere oggetto di controversie tra le parti o possono rivelarsi non efficaci o sicuri come potremmo aver creduto al momento di entrare in tale relazione. Inoltre, noi o altri potremmo identificare sicurezza, effetti collaterali o problemi di produzione con i nostri prodotti, compresi i nostri dispositivi, dopo che sono sul mercato.

    Puerto Ricoe dipendono anche da terzi per una parte delle nostre attività produttive e i limiti di fornitura possono limitare le vendite di alcuni dei nostri prodotti attuali e lo sviluppo dei candidati. Un focolaio di malattia o una simile minaccia per la salute pubblica, come COVID-19, e gli sforzi pubblici e governativi per mitigare la diffusione di tale malattia, potrebbero avere un effetto negativo significativo sulla fornitura di materiali per le nostre attività produttive, la distribuzione di i nostri prodotti, la commercializzazione dei nostri candidati e le nostre operazioni di sperimentazione clinica, e qualsiasi evento di questo tipo può avere un effetto negativo rilevante sullo sviluppo dei nostri prodotti, sulle vendite dei prodotti, sugli affari e sui risultati delle operazioni. Facciamo affidamento su collaborazioni con terze parti per lo sviluppo di alcuni dei nostri candidati prodotti e per la commercializzazione e la vendita di alcuni dei nostri prodotti commerciali. Inoltre, competiamo con altre società per quanto riguarda molti dei nostri prodotti commercializzati, nonché per la scoperta e lo sviluppo di nuovi prodotti. Inoltre, alcune materie prime, dispositivi medici e componenti per i nostri prodotti sono forniti da fornitori terzi. Alcuni dei nostri distributori, clienti e pagatori hanno una notevole leva di acquisto nei loro rapporti con noi. La scoperta di problemi significativi con un prodotto simile a uno dei nostri prodotti che implicano un'intera classe di prodotti potrebbe avere un effetto negativo rilevante sulle vendite dei prodotti interessati e sulla nostra attività e sui risultati delle operazioni. I nostri sforzi per collaborare o acquisire altre società, prodotti o tecnologie e per integrare le operazioni delle società o per supportare i prodotti o la tecnologia che abbiamo acquisito, potrebbero non avere successo. Una rottura, un attacco informatico o una violazione della sicurezza delle informazioni potrebbe compromettere la riservatezza, l'integrità e la disponibilità dei nostri sistemi e dei nostri dati. Il nostro prezzo delle azioni è volatile e può essere influenzato da numerosi eventi. Le nostre prestazioni aziendali potrebbero influire o limitare la capacità del nostro Consiglio di amministrazione di dichiarare un dividendo o la nostra capacità di pagare un dividendo o di riacquistare le nostre azioni ordinarie. Potremmo non essere in grado di accedere ai mercati dei capitali e del credito a condizioni che sono favorevoli a noi o affatto. “Data-reagid =” 63 “> I nostri risultati potrebbero essere influenzati dalla nostra capacità di commercializzare con successo prodotti sia nuovi che esistenti a livello internazionale, gli sviluppi clinici e normativi che coinvolgono i prodotti attuali e futuri, la crescita delle vendite di prodotti lanciati di recente, la concorrenza di altri prodotti tra cui biosimilari, difficoltà o ritardi nella fabbricazione dei nostri prodotti e condizioni economiche globali. Inoltre, le vendite dei nostri prodotti sono influenzate dai prezzi le pressioni, il controllo politico e pubblico e le politiche di rimborso imposte da pagatori di terze parti, inclusi governi, piani assicurativi privati ​​e fornitori di cure gestite e possono essere influenzate da sviluppi normativi, clinici e di orientamento e tendenze nazionali e internazionali verso l'assistenza gestita e il contenimento dei costi sanitari. Inoltre, le nostre ricerche, test, prezzi, marketing e altre operazioni sono soggetti a ampia regolamentazione da parte delle autorità regolatorie del governo nazionale ed estero. La nostra attività potrebbe essere influenzata da indagini governative, contenziosi e richieste di responsabilità sui prodotti. Inoltre, la nostra attività potrebbe essere influenzata dall'adozione di nuove normative fiscali o dall'esposizione a ulteriori obblighi fiscali. Se non rispettiamo gli obblighi di conformità nell'accordo di integrità aziendale tra noi e il governo degli Stati Uniti, potremmo diventare soggetti a sanzioni significative. Inoltre, mentre otteniamo regolarmente brevetti per i nostri prodotti e tecnologia, la protezione offerta dai nostri brevetti e domande di brevetto potrebbe essere contestata, invalidata o elusa dai nostri concorrenti, oppure potremmo non riuscire a prevalere nel presente e futuro contenzioso sulla proprietà intellettuale. Eseguiamo una parte sostanziale delle nostre attività di produzione commerciale in alcune strutture chiave, tra cui Puerto Ricoe dipendono anche da terzi per una parte delle nostre attività produttive e i limiti di fornitura possono limitare le vendite di alcuni dei nostri prodotti attuali e lo sviluppo dei candidati. Un focolaio di malattia o una simile minaccia per la salute pubblica, come COVID-19, e gli sforzi pubblici e governativi per mitigare la diffusione di tale malattia, potrebbero avere un effetto negativo significativo sulla fornitura di materiali per le nostre attività produttive, la distribuzione di i nostri prodotti, la commercializzazione dei nostri candidati e le nostre operazioni di sperimentazione clinica, e qualsiasi evento di questo tipo può avere un effetto negativo rilevante sullo sviluppo dei nostri prodotti, sulle vendite dei prodotti, sugli affari e sui risultati delle operazioni. Facciamo affidamento su collaborazioni con terze parti per lo sviluppo di alcuni dei nostri candidati prodotti e per la commercializzazione e la vendita di alcuni dei nostri prodotti commerciali. Inoltre, competiamo con altre società per quanto riguarda molti dei nostri prodotti commercializzati, nonché per la scoperta e lo sviluppo di nuovi prodotti. Inoltre, alcune materie prime, dispositivi medici e componenti per i nostri prodotti sono forniti da fornitori terzi. Alcuni dei nostri distributori, clienti e pagatori hanno una notevole leva di acquisto nei loro rapporti con noi. La scoperta di problemi significativi con un prodotto simile a uno dei nostri prodotti che implicano un'intera classe di prodotti potrebbe avere un effetto negativo rilevante sulle vendite dei prodotti interessati e sulla nostra attività e sui risultati delle operazioni. I nostri sforzi per collaborare o acquisire altre società, prodotti o tecnologie e per integrare le operazioni delle società o per supportare i prodotti o la tecnologia che abbiamo acquisito, potrebbero non avere successo. Una rottura, un attacco informatico o una violazione della sicurezza delle informazioni potrebbe compromettere la riservatezza, l'integrità e la disponibilità dei nostri sistemi e dei nostri dati. Il nostro prezzo delle azioni è volatile e può essere influenzato da numerosi eventi. Le nostre prestazioni aziendali potrebbero influire o limitare la capacità del nostro Consiglio di amministrazione di dichiarare un dividendo o la nostra capacità di pagare un dividendo o di riacquistare le nostre azioni ordinarie. Potremmo non essere in grado di accedere ai mercati dei capitali e del credito a condizioni favorevoli a noi o affatto.

    Qualsiasi informazione scientifica discussa in questo comunicato stampa relativa a nuove indicazioni per i nostri prodotti è preliminare e investigativa e non fa parte dell'etichettatura approvata dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti per i prodotti. I prodotti non sono approvati per gli usi investigativi discussi in questo comunicato stampa e non è possibile o si deve trarre alcuna conclusione in merito alla sicurezza o all'efficacia dei prodotti per questi usi.

    Megan Fox, 805-447-1423 (media)
    Trish Rowland, 805-447-5631 (media) & nbsp;
    Arvind Sood, 805-447-1060 (investitori) & nbsp; “data-reagente =” 65 “> CONTATTO: Amgen, Thousand Oaks
    Megan Fox, 805-447-1423 (media)
    Trish Rowland, 805-447-5631 (media)
    Arvind Sood, 805-447-1060 (investitori)

    Logo Amgen. (PRNewsFoto / Amgen) (PRNewsFoto /)

    (1) Dati in archivio presso Amgen Inc.

    https://www.psoriasis.org/about-psoriasis. Accessed 24 gennaio 2020. “data -eagid =” 82 “> (2) National Psoriasis Foundation. Informazioni sulla psoriasi. Disponibile su: https://www.psoriasis.org/about-psoriasis. Accesso 24 gennaio 2020.

    https://www.psoriasis.org/content/statistics. Accessed 24 gennaio 2020. “data -eagid =” 83 “> (3) National Psoriasis Foundation. Statistiche. Disponibile su: https://www.psoriasis.org/content/statistics. Accesso 24 gennaio 2020.

    https://www.psoriasis.org/about-psoriasis/types/plaque. Accessed January 24, 2020.” data-reactid=”85″>(5) National Psoriasis Foundation. Plaque Psoriasis. Available at: https://www.psoriasis.org/about-psoriasis/types/plaque. Accessed January 24, 2020.

    http://www.prnewswire.com/news-releases/amgen-announces-positive-top-line-results-from-otezla-apremilast-phase-3-advance-study-in-mild-to-moderate-plaque-psoriasis-301053621.html” data-reactid=”99″>View original content to download multimedia:http://www.prnewswire.com/news-releases/amgen-announces-positive-top-line-results-from-otezla-apremilast-phase-3-advance-study-in-mild-to-moderate-plaque-psoriasis-301053621.html

    SOURCE Amgen

    CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !