CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !

Home Uncategorized Psorilax:Acquista online |crema per psoriasi grave

Psorilax:Acquista online |crema per psoriasi grave

0
Psorilax:Acquista online |crema per psoriasi grave

CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !

Psorilax: prezzo, funziona, recensioni, opinioni, come si usa

Rebecca Haberman

Circa 125 milioni di persone in tutto il mondo, tra cui oltre 8 milioni di americani, hanno la psoriasi, secondo la National Psoriasis Foundation. Tra il 10% e il 30% di questi pazienti svilupperà anche l'artrite psoriasica.

La diagnosi precoce dell'artrite psoriasica (PsA) è fondamentale per prevenire danni articolari, secondo l'American College of Rheumatology. Tuttavia, Rebecca Haberman, MD, istruttore clinico nel dipartimento di medicina, divisione di reumatologia presso la NYU Langone Health, ha affermato che la PsA spesso non viene diagnosticata.

“La PsA è una malattia che è appena entrata in gioco nell'ultimo decennio”, ha detto Healio Reumatologia. “È un'entità separata dall'artrite reumatoide. Se qualcuno ha la psoriasi – o anche i familiari con la psoriasi – e inizia a sviluppare dolori e dolori, è importante che quel paziente abbia una valutazione completa. ”

Healio Reumatologia ha parlato con Haberman dell'importanza del riconoscimento e della diagnosi della PsA, nonché dei recenti progressi nel trattamento, del ruolo delle comorbidità nella gestione della malattia e della necessità di un approccio multidisciplinare alla PsA.

PsA spesso non viene diagnosticata, secondo Haberman.

Fonte: Adobe

D: Che recente avanzare S sono stati fatti nel trattamento della psa?

Haberman: Il numero di trattamenti approvati per la PsA è cresciuto notevolmente negli ultimi anni. Esistono molti trattamenti che mirano a diversi percorsi chimici nel corpo, tutti implicati nel causare la PsA. Cinque anni fa, avevamo due o tre opzioni di trattamento. Ora abbiamo sette o otto opzioni e molte altre in cantiere non solo per obiettivi esistenti, ma anche per nuovi obiettivi e combinazioni di obiettivi.

Un problema che dobbiamo affrontare nel trattamento della PsA è decidere quali farmaci sono i migliori per quali pazienti. È spesso tentativi ed errori; scegliamo un farmaco in base ai reclami più urgenti di ogni paziente considerando gli eventi avversi associati al farmaco. Se il paziente non risponde, dobbiamo toglierli da quel farmaco e provarne uno nuovo. La buona notizia è che abbiamo molti nuovi trattamenti tra cui scegliere, anche opzioni orali come apremilast (Otezla; Celgene) o tofacitinib (Xeljanz; Pfizer). Alcuni pazienti si sentono più a loro agio nel ricevere le pillole prima di passare agli iniettabili.

D: Ci sono problemi di sicurezza con l'attuale trattamento S ?

Haberman: Ogni farmaco ha il suo profilo di sicurezza che dovrebbe essere discusso con ogni singolo paziente. Alcuni farmaci non devono essere usati in presenza di alcune comorbidità come depressione o insufficienza cardiaca. Tutto questo dovrebbe andare nel processo decisionale terapeutico.

La maggior parte dei farmaci biologici per la PsA controlla la malattia manomettendo il sistema immunitario iperattivo, il che potrebbe rendere i pazienti più suscettibili alle infezioni. I pazienti devono essere consapevoli di questo rischio.

D: Quanto sono diffusi i disturbi psichiatrici / interruzione psicosociale nei pazienti con PsA? Qual è il ruolo del reumatologo nell'affrontare tali disturbi?

Haberman: Sfortunatamente, questi disturbi sono comuni in PsA. La malattia è associata a stress e riduzione della qualità della vita, persino disoccupazione e diminuzione della produttività perché le persone soffrono e può essere difficile per loro muoversi.

Si stima che fino al 30% dei pazienti con PsA abbia depressione o ansia. Studi recenti hanno dimostrato che la depressione e l'ansia possono persino impedire ai pazienti di ottenere la remissione completa dalla PsA. Di conseguenza, questi pazienti possono avere articolazioni più tenere o gonfie e possono soffrire più a lungo di quelli che non hanno depressione o ansia. È un grosso problema in questa popolazione e qualcosa che non tutti i reumatologi si sentono in grado di affrontare. È molto importante per noi riconoscere questi problemi e porre domande di sondaggio, come ad esempio: “Come ti senti? Come va nella vita di tutti i giorni? Come stai funzionando? Come te la passi? Ti manca il lavoro? Stai riscontrando problemi nelle tue relazioni? ”Avere un quadro completo di come sta andando il paziente aiuterà i reumatologi a riferire adeguatamente ai professionisti della salute mentale quando ciò è ritenuto appropriato.

D: Quali altre condizioni comorbide svolgono un ruolo in PsA?

Haberman: Le comorbidità più importanti diverse dalla depressione e dall'ansia sono le malattie cardiovascolari e le malattie metaboliche. I pazienti con PsA hanno un rischio più elevato di infarto del miocardio (attacchi di cuore) e ictus, anche quando tengono conto di altri fattori di rischio come l'età e lo stato di fumo. Questo perché la PsA è una malattia infiammatoria non solo della pelle e delle articolazioni, ma in tutto il corpo, che aumenta il rischio di questi disturbi. I pazienti con PsA hanno anche tassi più elevati di ipertensione, colesterolo alto e diabete, tutti fattori che aumentano il rischio di eventi come infarto del miocardio e ictus.

Un'altra importante comorbilità da sottolineare è l'obesità perché è qualcosa che i nostri pazienti possono cambiare. I pazienti obesi hanno maggiori probabilità di sviluppare la psa e hanno esiti peggiori. I farmaci potrebbero non funzionare anche nei pazienti obesi. Ciò può essere dovuto alla difficoltà di assorbimento del farmaco o al fatto che l'obesità stessa è un'infiammazione. Pertanto, il farmaco sta cercando di superare ancora più infiammazione nel corpo. La perdita di peso è fondamentale nel controllo delle malattie se i pazienti sono obesi.

I reumatologi dovrebbero davvero discutere di tutte queste condizioni durante le visite regolari dei pazienti. Dovrebbero anche consultare i medici di base per assicurarsi che i pazienti vengano valutati per colesterolo alto, ipertensione e emoglobina A1c. La chiave in PsA è la prevenzione. Dobbiamo essere in cima a questi pazienti per assicurarci di tenere sotto controllo tutte le loro condizioni mediche.

D: Quali sono le esigenze non soddisfatte più significative in PsA?

Haberman: Uno dei bisogni più significativi non soddisfatti è il riconoscimento e la diagnosi di PsA. Anche nelle pratiche dermatologiche in cui i pazienti con psoriasi sono frequentemente trattati, fino al 20% di questi pazienti ha una diagnosi non diagnosticata. Non è abbastanza diagnosticato, il che significa che i pazienti non ricevono un trattamento precoce o adeguato. È davvero importante contattare i dermatologi e i pazienti per informarli dei segni e dei sintomi della PsA, come il peggioramento della fatica e lo sviluppo di dolori articolari, rigidità o gonfiore articolare. Prima possiamo diagnosticare e curare la malattia, migliori sono i risultati per i pazienti. Un ritardo nel trattamento di appena 6 mesi può peggiorare i risultati.

Nei pazienti a cui viene diagnosticata la PsA, il più grande bisogno insoddisfatto è l'assistenza olistica. Questi sono pazienti che hanno infiammazione ovunque, quindi devono essere curati ovunque. Tuttavia, i pazienti con patologie multiple di solito ricevono cure infestate. È necessario un team di assistenza multidisciplinare in grado di aiutare i pazienti con PsA a decifrare tutto ciò che accade nella loro salute. Ciò significa non solo il reumatologo e il dermatologo, ma anche il cardiologo, lo psichiatra e il fisioterapista, persino il nutrizionista e talvolta il chirurgo ortopedico e l'oftalmologo. Dobbiamo tutti lavorare insieme per trattare il paziente nel suo insieme.

Riferimenti:

American College of Rheumatology. Artrite psoriasica. https://www.rheumatology.org/I-Am-A/Patient-Caregiver/Diseases-Conditions/Psoriatic-Arthritis. Accesso effettuato il 14 agosto 2019.

Fondazione nazionale per la psoriasi. Statistiche. https://www.psoriasis.org/content/statistics. Accesso effettuato il 14 agosto 2019.

Divulgazione: Haberman non fornisce informazioni finanziarie pertinenti.

Rebecca Haberman

Circa 125 milioni di persone in tutto il mondo, tra cui oltre 8 milioni di americani, hanno la psoriasi, secondo la National Psoriasis Foundation. Tra il 10% e il 30% di questi pazienti svilupperà anche l'artrite psoriasica.

La diagnosi precoce dell'artrite psoriasica (PsA) è fondamentale per prevenire danni articolari, secondo l'American College of Rheumatology. Tuttavia, Rebecca Haberman, MD, istruttore clinico nel dipartimento di medicina, divisione di reumatologia presso la NYU Langone Health, ha affermato che la PsA spesso non viene diagnosticata.

“La PsA è una malattia che è appena entrata in gioco nell'ultimo decennio”, ha detto Healio Reumatologia. “È un'entità separata dall'artrite reumatoide. Se qualcuno ha la psoriasi – o anche i familiari con la psoriasi – e inizia a sviluppare dolori e dolori, è importante che quel paziente abbia una valutazione completa. ”

Healio Reumatologia ha parlato con Haberman dell'importanza del riconoscimento e della diagnosi della PsA, nonché dei recenti progressi nel trattamento, del ruolo delle comorbidità nella gestione della malattia e della necessità di un approccio multidisciplinare alla PsA.

PsA spesso non viene diagnosticata, secondo Haberman.

Fonte: Adobe

D: Che recente avanzare S sono stati fatti nel trattamento della psa?

Haberman: Il numero di trattamenti approvati per la PsA è cresciuto notevolmente negli ultimi anni. Esistono molti trattamenti che mirano a diversi percorsi chimici nel corpo, tutti implicati nel causare la PsA. Cinque anni fa, avevamo due o tre opzioni di trattamento. Ora abbiamo sette o otto opzioni e molte altre in cantiere non solo per obiettivi esistenti, ma anche per nuovi obiettivi e combinazioni di obiettivi.

Un problema che dobbiamo affrontare nel trattamento della PsA è decidere quali farmaci sono i migliori per quali pazienti. È spesso tentativi ed errori; scegliamo un farmaco in base ai reclami più urgenti di ogni paziente considerando gli eventi avversi associati al farmaco. Se il paziente non risponde, dobbiamo toglierli da quel farmaco e provarne uno nuovo. La buona notizia è che abbiamo molti nuovi trattamenti tra cui scegliere, anche opzioni orali come apremilast (Otezla; Celgene) o tofacitinib (Xeljanz; Pfizer). Alcuni pazienti si sentono più a loro agio nel ricevere le pillole prima di passare agli iniettabili.

D: Ci sono problemi di sicurezza con l'attuale trattamento S ?

Haberman: Ogni farmaco ha il suo profilo di sicurezza che dovrebbe essere discusso con ogni singolo paziente. Alcuni farmaci non devono essere usati in presenza di alcune comorbidità come depressione o insufficienza cardiaca. Tutto questo dovrebbe andare nel processo decisionale terapeutico.

INTERRUZIONE DI PAGINA

La maggior parte dei farmaci biologici per la PsA controlla la malattia manomettendo il sistema immunitario iperattivo, il che potrebbe rendere i pazienti più suscettibili alle infezioni. I pazienti devono essere consapevoli di questo rischio.

D: Quanto sono diffusi i disturbi psichiatrici / interruzione psicosociale nei pazienti con PsA? Qual è il ruolo del reumatologo nell'affrontare tali disturbi?

Haberman: Sfortunatamente, questi disturbi sono comuni in PsA. La malattia è associata a stress e riduzione della qualità della vita, persino disoccupazione e diminuzione della produttività perché le persone soffrono e può essere difficile per loro muoversi.

Si stima che fino al 30% dei pazienti con PsA abbia depressione o ansia. Studi recenti hanno dimostrato che la depressione e l'ansia possono persino impedire ai pazienti di ottenere la remissione completa dalla PsA. Di conseguenza, questi pazienti possono avere articolazioni più tenere o gonfie e possono soffrire più a lungo di quelli che non hanno depressione o ansia. È un grosso problema in questa popolazione e qualcosa che non tutti i reumatologi si sentono in grado di affrontare. È molto importante per noi riconoscere questi problemi e porre domande di sondaggio, come ad esempio: “Come ti senti? Come va nella vita di tutti i giorni? Come stai funzionando? Come te la passi? Ti manca il lavoro? Stai riscontrando problemi nelle tue relazioni? ”Avere un quadro completo di come sta andando il paziente aiuterà i reumatologi a riferire adeguatamente ai professionisti della salute mentale quando ciò è ritenuto appropriato.

D: Quali altre condizioni comorbide svolgono un ruolo in PsA?

Haberman: Le comorbidità più importanti diverse dalla depressione e dall'ansia sono le malattie cardiovascolari e le malattie metaboliche. I pazienti con PsA hanno un rischio più elevato di infarto del miocardio (attacchi di cuore) e ictus, anche quando tengono conto di altri fattori di rischio come l'età e lo stato di fumo. Questo perché la PsA è una malattia infiammatoria non solo della pelle e delle articolazioni, ma in tutto il corpo, che aumenta il rischio di questi disturbi. I pazienti con PsA hanno anche tassi più elevati di ipertensione, colesterolo alto e diabete, tutti fattori che aumentano il rischio di eventi come infarto del miocardio e ictus.

Un'altra importante comorbilità da sottolineare è l'obesità perché è qualcosa che i nostri pazienti possono cambiare. I pazienti obesi hanno maggiori probabilità di sviluppare la psa e hanno esiti peggiori. I farmaci potrebbero non funzionare anche nei pazienti obesi. Ciò può essere dovuto alla difficoltà di assorbimento del farmaco o al fatto che l'obesità stessa è un'infiammazione. Pertanto, il farmaco sta cercando di superare ancora più infiammazione nel corpo. La perdita di peso è fondamentale nel controllo delle malattie se i pazienti sono obesi.

INTERRUZIONE DI PAGINA

I reumatologi dovrebbero davvero discutere di tutte queste condizioni durante le visite regolari dei pazienti. Dovrebbero anche consultare i medici di base per assicurarsi che i pazienti vengano valutati per colesterolo alto, ipertensione e emoglobina A1c. La chiave in PsA è la prevenzione. Dobbiamo essere in cima a questi pazienti per assicurarci di tenere sotto controllo tutte le loro condizioni mediche.

D: Quali sono le esigenze non soddisfatte più significative in PsA?

Haberman: Uno dei bisogni più significativi non soddisfatti è il riconoscimento e la diagnosi di PsA. Anche nelle pratiche dermatologiche in cui i pazienti con psoriasi sono frequentemente trattati, fino al 20% di questi pazienti ha una diagnosi non diagnosticata. Non è abbastanza diagnosticato, il che significa che i pazienti non ricevono un trattamento precoce o adeguato. È davvero importante contattare i dermatologi e i pazienti per informarli dei segni e dei sintomi della PsA, come il peggioramento della fatica e lo sviluppo di dolori articolari, rigidità o gonfiore articolare. Prima possiamo diagnosticare e curare la malattia, migliori sono i risultati per i pazienti. Un ritardo nel trattamento di appena 6 mesi può peggiorare i risultati.

Nei pazienti a cui viene diagnosticata la PsA, il più grande bisogno insoddisfatto è l'assistenza olistica. Questi sono pazienti che hanno infiammazione ovunque, quindi devono essere curati ovunque. Tuttavia, i pazienti con patologie multiple di solito ricevono cure infestate. È necessario un team di assistenza multidisciplinare in grado di aiutare i pazienti con PsA a decifrare tutto ciò che accade nella loro salute. Ciò significa non solo il reumatologo e il dermatologo, ma anche il cardiologo, lo psichiatra e il fisioterapista, persino il nutrizionista e talvolta il chirurgo ortopedico e l'oftalmologo. Dobbiamo tutti lavorare insieme per trattare il paziente nel suo insieme.

Riferimenti:

American College of Rheumatology. Artrite psoriasica. https://www.rheumatology.org/I-Am-A/Patient-Caregiver/Diseases-Conditions/Psoriatic-Arthritis. Accesso effettuato il 14 agosto 2019.

Fondazione nazionale per la psoriasi. Statistiche. https://www.psoriasis.org/content/statistics. Accesso effettuato il 14 agosto 2019.

Divulgazione: Haberman non fornisce informazioni finanziarie pertinenti.

CREMA TRATTAMENTO PSORIASI OFFERTA -50% !